xXx – Il ritorno di Xander Cage

0
58
Xander Cage in xXx: Il Ritorno di Xander Cage

Augustus Gibbons: Te la faccio semplice. Dai qualche calcio in culo, prendi la ragazza, e cerca di sembrare fatto ed invasato mentre lo fai.
Xander Cage: Potrei sicuramente fare questo lavoro.
(Augustus Gibbons e Xander Cage – Samuel L. Jackson e Vin Diesel)

Facciamo un salto all’indietro nel tempo: siamo nel 2000 e nelle sale esce il primo film che lancia il nome di Vin Diesel nel imperio hollywoodiano, il thriller fantascientifico Pitch Black (2000), dove il noto attore ricopre i panni del criminale interstellare Riddick; poi nel 2001 l’attore bissa il proprio successo dando vita a Dominic Toretto e alla saga multimiliardaria aperta con Fast and Furious (2001); infine, anno 2002, Diesel compie un personale tris di personaggi di successo interpretando Xander Cage in XXX (2002), spy movie hi-tech che si faceva beffe del classicismo tipico dell’universo di James Bond.

Dopo che nel 2005 è stata data la luce anche ad un XXX 2 – The Next Level (2005) senza il buon Vin e con il rapper Ice Cube a prendere il suo posto, si è pensato bene di ritornare sui passi del capostipite, riportando il temibile Cage nel mezzo di una nuova cospirazione mondiale da fermare.
In questa pellicola il nostro stuntman scavezzacollo viene quindi di nuovo chiamato in servizio dall’NSA con il compito di fermare un temibile nemico di nome Xiang (Donnie Yen), alla cui guida c’è un gruppo di criminali pronti a tutto. Questi sono in possesso di un aggeggio micidiale, chiamato Vaso di Pandora, in grado di comandare i satelliti che ruotano attorno al pianeta, e grazie al quale riescono a tenere sotto scacco il destino dell’intero pianeta. Chiamando al suo servizio un gruppo di amici fidati, Xander si getta nella missione solo come lui sa fare; al servizio dell’adrenalina più sfrenata, cercando anche di vendicare la morte di un vecchio amico a lui caro.

C’è una massima nel cinema quando si tratta di voler realizzare un film d’azione che faccia a meno di ogni logica, sia narrativa che scenica, e cioè che tutto deve risultare accettabile, nonostante molte cose sembrano essere troppo inverosimili; la presente pellicola di questa massima sembra proprio farne a meno, venendo fuori così un pop corn movie fine a se stesso e fin troppo caotico. L’opera, diretta dal D.J. Caruso di Disturbia (2007) e Sono il numero quattro (2011), è un continuo esporre doti muscolari e non-recitative del nerboruto Diesel, alle prese con inseguimenti che sfidano la forza di gravità e belle donne a profusione (da citare il trio Deepika Padukone, Ruby Rose e Nina Dobrev, quest’ultima in una inverosimile veste di sfigata), circondato da noti attori dalle doti marziali come lo Yen di Ip Man (2008) e di Rogue One: a Star Wars Story (2016), e il Tony Jaa di Ong Bak (2004), già con Diesel in Fast & Furious 7 (2015), insieme ad altri che della recitazione hanno fatto un motto, come Samuel L. Jackson (unico ad essere presente in tutti e tre i film della serie) e Toni Collette, sicuramente convinti in questo frangente dalla buona paga, sennò non si spiega. Tutto è gettato nel modo più gratuito possibile, dalla struttura alla risoluzione finale, per non parlare di come ci si gioca nel modo più vuoto possibile la presenza di alcune guest star come Ice Cube stesso e il calciatore Neymar. In estrema sintesi, si tratta di un appuntamento che solo gli amanti della baraonda da discoteca potrebbero apprezzare; non per nulla il regista si chiama D.J.

[review]

[two_fifth]xXx - Il ritorno di Xander Cage - Locandina

[/two_fifth]

[three_fifth_last] xXx – Il ritorno di Xander Cage

Genere: Avventura, Azione, Thriller

Interpreti: Vin Diesel, Samuel L. Jackson, Nina Dobrev, Ruby Rose, Donnie Yen, Toni Collette, Rory McCann, Deepika Padukone, Tony Jaa, Hermione Corfield, Al Sapienza, Conor McGregor, Kris Wu

Durata: 107 minuti

Un film di: D.J. Caruso

Data di uscita: 19 Gennaio 2017

[/three_fifth_last]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here