Le Meraviglie del Mare

0
4
Jean-Michel Cousteau e Jean-Jacques Mantello subacquei in Le meraviglie del mare

Documentario che uscirà nelle sale italiane il 17 maggio diretto nientepopodimenoche dal figlio del grande esploratore marino Jacques-Yves Cousteau, che ci conduce per mano negli abissi meno esplorati del mondo sommersoJean-Michel Cousteau è aiutato alla regia da Jean-Jacques Mantello, mentre nella sua impresa avventurosa porta con sè lo scienziato Richard Murphy e i suoi due figli, Céline e Fabien, anch’essi biologi marini.

La voce narrante, che sentiremo spesso lungo tutto il documentario, appartiene ad Arnold Schwarznegger. L’attore americano è rimasto estremamente sorpreso dall’incredibile impatto visivo delle riprese e dall’importante messaggio in difesa dei nostri mari, e aderisce da sempre alle campagne per la protezione e la valorizzazione dell’ambiente.

Questa pellicola è un viaggio che ci porta alla scoperta degli ambienti marini e della loro biodiversità, contemplando i meravigliosi fondali delle isole Fiji, delle coste della California, dell’arcipelago Bahamiano e del Mare di Cortez in Messico.

Quello che lascia a bocca aperta sono ovviamente le immagini, perché l’incredibile microcosmo marino è stavolta reso al suo massimo grazie ad una tecnologia di avanguardia. Il co-regista Jean-Jacques Mantello utilizza macchine da ripresa subacquea 3D in Ultra-HD 4K e si avvale di incredibili espedienti come lo slow motion, il close-up e il macro e motion control, che consentono la massima resa e soprattutto sbalordiscono l’occhio dello spettatore.

Vero tripudio di colori, il prodotto di Cousteau è guidato dalle sapienti musiche di Christophe Jacquelin, che accompagnano scene e personaggi, cambiando col mutare delle situazioni e quindi delle emozioni.

Come ci dice il biologo francese ad inizio film, si tratta di una produzione sui generis, che sceglie volontariamente di non soffermarsi sulle creature marine più conosciute come delfini e tartarughe, ma ci porta alla scoperta dell’incredibile microfauna del mondo subacqueo, solitamente poco nota. Esserini minuscoli e coloratissimi che fuoriescono dalle intercapedini coralline, banchi di seppioline e lumache dalle mille sfumature. Questi e tanti altri sono i piccoli protagonisti che si fanno avvicinare dalla troupe di subacquei francese, la quale opera sempre e comunque nel pieno rispetto della fauna marina.

Il film di Cousteau porta con sè un forte messaggio a favore della salvezza dei mari, scansando però intelligentemente la pesantezza di taluni altri prodotti, ma piuttosto facendo leva su bellezza e simpatia. Eppure non manca di fornirci dati utili – il 20% delle barriere coralline mondiali sono morte e solo un 4% è stato posto sotto tutela come riserva naturale – e immagini di forte impatto – come le isole di plastica e le conseguenze dell’inquinamento su tutti gli animali marini.

A perorare la causa di Cousteau & family ci si sono messi davvero in tanti. A partire dal già citato Schwarzenegger, la pellicola ha moltissimi partner di supporto, tra i quali ricordiamo la Leonardo di Caprio Foundation e soprattutto i contributi italiani da parte dell’associazione ambientalista Mare Vivo, la Marina Militare Italiana, la campagna Sky Un Mare Da Salvare e l’Acquario di Genova, nonché il Circuito Cinema Scuole.

[review]

[two_fifth][/two_fifth]

[three_fifth_last] Le Meraviglie del Mare

Genere: Documentari

Cast: Jean-Michel Cousteau, Celine Cousteau, Fabien Cousteau, Arnold Schwarzenegger

Durata: 82 minuti

Un film di:  Jean-Michel Cousteau, Jean-Jacques Mantello

Data di uscita: 17 maggio 2018

[/three_fifth_last]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here