Whiplash

0
511
Andrew e Terence Fletcher in Whiplash

Ero lì per spingere le persone oltre le loro aspettative: era quella la mia assoluta necessità.
(Terence Fletcher – J. K. Simmons)

Cosa può accadere ad un ragazzo ambizioso, che sogna di diventare qualcuno, se incontra un “maestro” che lo incita a superare ogni limite? Andrew Neyman (Miles Teller) è un ragazzo di diciannove anni che vuole diventare un batterista affermato. Per realizzare il suo sogno, Andrew entra a far parte di una delle più importati scuole di musica di Manhattan, la Shaffer. Una sera, viene notato da Terence Fletcher (J. K. Simmons), insegnante tra i più stimati del conservatorio, mentre sta provando in solitaria. Desideroso di diventare membro della band di Fletcher e di avviare la sua carriera di musicista, il giovane concentra tutte le sue forze sulla batteria.  Ben presto, però, conoscerà il lato cinico e spietato – a tratti ironico – del maestro che con prove massacranti e umiliazioni ripetute agisce psicologicamente sui suoi studenti. Il linguaggio poco elegante e i modi per nulla ortodossi di Flatcher si contrappongono, per tutto il film, alla sfrenata ambizione del ragazzo che sogna di passare alla storia come i grandi idoli del jazz: Bob Ellis e Buddy Rich. L’abuso di potere e i modi aggressivi con cui Fletcher schernisce i suoi studenti spingono il protagonista ad una cieca competizione con se stesso prima, e nei confronti dell’insegnante poi, che finiranno per condannare sia il maestro che l’allievo. Accanimento e ostinazione coincidono in maniera ambivalente nei due protagonisti. Andrew, sempre più frustrato e umiliato dalle parole e dai modi dell’insegnante, reagisce portando all’esasperazione il suo desiderio di riscatto, stressando il suo corpo a tal punto da farsi sanguinare le mani e privando la sua vita di ogni possibile distrazione, che sia l’amore, l’amicizia o la famiglia. La ripetizione ossessiva degli spartiti come Caravan e Whiplash (titolo del film che si ispira al brano composto da Hank Levy), e le lezioni ad oltranza portate fino allo sfinimento sono l’unico metodo che Flatcher conosce per far emergere dalla mediocrità i suoi allievi e scoprire il genio artistico che è in loro.

Un percorso di formazione fuori dagli schemi quello che Damien Chazelle racconta nella trama di Whiplash. Nel film, rielaborazione dell’omonimo corto del regista americano, il desiderio di rivalsa sociale e di perfezione dei due protagonisti si contrappone al rigore della musica. Così come il suono acerbo della batteria nell’inquadratura iniziale si contrappone all’assolo finale, simbolo di un percorso di maturazione giunto a compimento. Inquadrature puntuali, ritmiche, continue passano dai fiati alle trombe, dalla batteria agli spartiti seguendo il ritmo del jazz che fa da sfondo all’opera e diventa mezzo di una acuta riflessione sull’uomo e sul suo talento artistico. Perfetti nei loro ruoli, Miles Teller e J. K. Simmons raccontano la lotta tra bene e male, tra buono e cattivo, tra eroe e antieroe finendo per trovare inevitabilmente dei tratti comuni.

[review]

[two_fifth]Whiplash - Locandina[/two_fifth]

[three_fifth_last] Whiplash

Genere: Drammatici, Musicale

Cast: Miles Teller, J. K. Simmons, Melissa Benoist, Paul Reiser, Austin Stowell, Nate Lang, Kavita Patil, Michael D. Cohen, Tian Wang, Kofi Siriboe, Tarik Lowe, Marcus Henderson, C.J. Vana, Calvin C. Winbush, Adrian Burks, Charlie Ian, Damon Gupton, Jayson Blair, April Grace

Un film di: Damien Chazelle

Durata: 107 minuti

Data di uscita: 12 Febbraio 2015

[/three_fifth_last]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here