Valley of the Gods

0
285
John Ecas a Roma nella Fontana di Trevi in Valley of the Gods

Il giovane scrittore John Ecas si trova nel bel mezzo di una crisi esistenziale, nella quale il suo matrimonio sta andando a pezzi come succede anche a tutta quanta la sua vita. Il ragazzo decide di recarsi nella Monument Valley, luogo sacro per i nativi americani della stirpe Navajo, per trovare l`ispirazione per il suo nuovo romanzo.

John non sa che proprio quella valle, denominata dai nativi Valley of the Gods, sta per essere acquistata da Wes Tauros, l`uomo più ricco del mondo, al fine di farla diventare una miniera a cielo aperto finalizzata alla produzione continua di denaro grazie all`estrazione dell`uranio. Tauros ha i Navajo contro, ma cosa c`entra John in tutto questo? E quali segreti nasconde quella valle?

previous arrowprevious arrow
next arrownext arrow
PlayPause
Slider

 

Avventura, drammatica dal sapore fantascientifico che sicuramente ha qualcosa di forte da dire a tutto coloro i quali hanno la capacità di leggere tra le righe di una a trama confusa. Ma non è la confusione l`unico problema della pellicola di Lech Majewski. Il regista prova a mescolare molto le carte andando a pescare da mostri sacri come Stanley Kubrick, Federico Fellini e Terrence Malick, ma la sensazione che resta dentro alla fine della storia è quella di qualcosa di incompiuto o, meglio, di qualcosa che non riesce ad entrare nelle ossa dello spettatore. Importante, comunque, la scelta della rappresentazione della cultura Navajo provando a vedere il mondo con gli occhi dei Navajo stessi. Penso nessuno di noi si sia mai davvero chiesto che cosa siamo noi per i Navajo, come questi ci vedono e cosa rappresentiamo per loro. Questo prodotto prova a dircelo e, seppur pieno di buchi e pecche, ha dalla sua una lettura diversa di concetti altrimenti trattati troppo spesso alla stessa maniera dal mondo del cinema. Concetti come il denaro e i beni materiali non contano molto per queste popolazioni, che sono costrette da secoli ormai a doverli usare e a doverci interagire, ma che vorrebbero vivere in modo diverso, senza tutto quello che il capitalismo selvaggio e la tecnologia esasperata di questo periodo storico gli hanno rovesciato addosso. Riprese aere mozzafiato ed effetti speciali di buon livello sono la scatola dove i vari protagonisti si muovono. Tra tutti emerge l`ottimo Josh Hartnett insieme alla bellissima Bérénice Marlohe. Sottotono rispetto a loro la star John Malkovich, che avrebbe potuto probabilmente dare di più al film di quanto effettivamente si vede. Di buon livello anche la scelta dei luoghi dove ambientare la storia: per chi non la dovesse conoscere, la Monument Valley è veramente un luogo da mozzare il fiato. Purtroppo questo alla pellicola non riesce, ma resta una storia interessante a livello culturale e qualcosa che vale la pena vedere per entrare in un mondo davvero diverso dal nostro. Sufficiente.

Valley of the Gods – Locandina

Valley of the Gods

GenereAvventura, Drammatici, Fantascienza

Interpreti: Josh Hartnett, John Malkovich, Bérénice Marlohe, Keir Dullea, John Rhys-Davies, Jaime Ray Newman, Joseph Runningfox, Steven Skyler, John A. Lorenz, Owee Rae, Saginaw Grant, Tokala Black Elk, Cris D’Annunzio, Derek Oldert, Ewa Idzikowska, Marek Probosz, Ewa Majcherczyk, Katarzyna Kurylonska, Monica Hansen, David L. Price, Barry Solone, Jim Williams, Dominik Watin, Romelia Alverez, Wilson Atene, Leboy Bearbow, Farris Benalie, Courtney Black, Cheyenne Collins, Eliseo Curley, Sean Goldtooth, Margaret Goodman, Melvin Goodman, Roy Hosteen, Arnold Johnson, Jerrick Johnson, Dorothy Madison, Jim Madison, Wilma Madison, Bernita Martin, Xavier Martin, Ryan Mose, Franko Nakai, Francis Redhouse, Herbert Peterson, Marie Peterson, Sadie Salazar, Marioana Shortman, Rose Shortman, Josie Thomas, Mitchell Yazzie, Jonah Yellowman, Joseph Yellowman, Steven Toya, Todd Toya, Steven Toya Jr., Kyle Albert, Albert Pinto, Lane Atene, Lander Boone, Freeland Jishie, Trumane Johnson, Rance Redhouse, Eric Smith, Jerrald Dee, Preston Olney, Al Richards, Nathaniel Robinson, Randen Robinson, Antonina Dee, Denaye Jack, Neveah Jishie, Keiarra Martin, Jurnee Sherlock, James Jones, Theron Olney, Ambrose Redhouse, Calvin Smith, Maleya Jishie, Taylor Jishie, Alyzza Stanley, Jaren Wyaco, Margaret Dee, Hattie Gray, Arielle Jishie, Marilyn Robinson, Jaxon Barlow, Larry Robinson, Louie Salazar, Terrence Whitney, Hampton Olney, Reeves Robinso, Jayden Wyaco, Mateusz Dewera, Oskar Sak, Ewa Petryczko, Grzegorz Danko, Artur Turek, Robert Michalik, Lech Dyblik, Ryszard Herba, Luwawa Nzavatunga Joao, Michal Bagniewski, Grzegorz Biernacki, Zbigniew Bilinski, Janusz Bolewski, Pawel Brol, Witold Dewor, Sebastian Janda, Adam Janik, Dariusz Nurzynski, Wojciech Paczynski, Grigory Szostak, Hanna Inglot, Marta Knopik, Katarzyna Nosalik, Krystian Bilko, Gabriel Czuja, Szymon Budzyk, Radoslaw Tarczów, Aleksandra Debska, Halina Kohn, Boguslawa Zapotoczna, Roman Janiszek, Jaroslaw Ulman, Piotr Swiercz, Dorota Labanowicz, Katarzyna Stekla, Katarzyna Wronska, Pawel Lewandowski, Marek Kiedron, Igor Fiszer, Maciej Gosniowski, Lukasz Jakubowski, Milosz Kaczmarek, Szymon Kowalski, Aleksander Kurzak, Jan Machowski, Tomasz Musial, Miroslaw Przybylski, Jakub Sierenberg, Patryk Sulek, Jan Szkandera, Gracjan Zajac, Arthur Zwolinski, Sara Plaszczyk, Rafae Bieda, Patrycja Adamczyk, Mike Ari, Divin Prince Babakan, Agata Bartos, Magdalenia Bielecka, Grzegorz Bielecki, Waclaw Bieniasz, Paulina Budka, Aleksandra Budzowska, Sebastian Cichonski, Marcin Copik, Katarzyna Del Fraro, Paulina Dela, Wadim Demir, Katarzyna Drzewiecka, Marek Dydycz, Rolando Escalante, Wladyslaw Fajdasz, Jerzy Garbas, Krystyna Garbas, Sandra Gasiorowska, Katarzyna Gliwa, Danuta Goldon, Miroslaw Hacia, Robert Jurczak, Ewelina Luszczek, Kornella Karkowska, Zauresh Kipshakbayeva, Romauld Klakus, Grzegorz Kmiecik, Ewa Kochanska, Stefania Kocobolska, Barbara Kondula, Franciszek Korolewicz, Agnieszka Kosek, Samanta Kowalska, Pamela Krawczyk, Józef Kryznówek, Roland Kryzsztofiak, Jakub Kwasniewicz, Kamil Kwiatkowski, Dorota Lis, Natalia Loch, Pawel Madaj, Aleksis Martinez, Miroslaw Martyniak, Ewa Matula, Michael Morelowski, Zbigniew Niedzwiedzki, Damian Nowicki, Jan Patro, Malgorzata Pelc, Janusz Pogoda, Jósef Prasol, Tomasz Psuik, Katarzyna Rutkowska, Mariusz Sikorski, Gabriel Simba, Andrzei Skalmierski, Ewa Sokolowska, Jadwiga Stadler, Leszek Stryj, Piotr Sycha, Sandra Szandar, Dominka Szewczyk, Sylwia Szkolna, Oliwia Szoltyniak, Patrycja Swierczynska, Dorota Taras, Maricn Tatarek, Antoni Tomczyk, Karolina Turek, Patrycja Tylenda, Lucjan Urdelowicz, Agnes Watun-Psiuk, Katarzyna Wierzbowska, Jacek Wildbret-Tuszynski, Sara Wolska, Natalia Wróbel, Marek Wroblewski, Marta Zarzeczn, Elzbieta Zawalska, Malgorzata Zelek, Wanessa Zukowska, Adrian Zukowski, Klaudia Chudzik, Adrian Dlugi, Anna Domider, Robert Dudek, Jakub Feret, Aurelia Grasza, Adam Lis, Anna Niziol, Ewa Nowak, Kinga Pokojowy, Grzegorz Sidorowicz, Krzysztof Skop, Marzena Slowinska, Dominika Stefanczyk, Marta Szpila, Jana Trawniczek, Kacper Warezak, Malgorzata Wydech, Stefan Zawada, Lori Beckwith

Durata: 126 minuti

Un film di: Lech Majewski

Data di uscita: 3 Giugno 2021

REVIEW OVERVIEW
Sufficiente
SHARE
Previous articleThe Father – Nulla è come sembra
Next articleIl Cattivo Poeta
Fin dalla tenera età Daniele cresce a pane, libri e film che divora al cinema e in televisione ogni volta che ha un momento libero dagli studi. E' in questo periodo che decide che da grande farà il critico cinematografico. Laureato in Scienze della Comunicazione e in Economia della Comunicazione, si occupa di Web a 360° tramite DreamyourMind ed è docente per Corsi, IFTS e Master Universitari. E' giurato di premi italiani ed esteri legati al web come PWI, Mediastars, W3 Awards, Communicator Awards, Davey Awards e partecipa a gestire Web Totale oltre scrivere per Linkiesta. Molto attivo nell’associazionismo, in particolare in quello legato al mondo della Comunicazione e in quello di Confindustria. Membro del Board of Director di Arpico, è ora attivo il suo progetto Connekt che punta a mettere in rete artisti, investitori, imprenditori, filmmaker, startup e venture capital. Tra i progetti Gourmicious, startup nel settore enogastronomico. Infine, è online su Amazon il suo primo racconto breve intitolato Il Filo di Arianna.

LEAVE A REPLY