Valerian e la Città dei Mille Pianeti

0
22
Valerian e Laureline in Valerian e la Citta dei Mille Pianeti

Le regole sono regole e in questo posto facciamo l’amore, non la guerra.
(Jolly the Pimp – Ethan Hawke)

Nel 28esimo secolo Valerian, interpretato dal bel Dane Dehaan visto in Chronicle (2012), The Amazing Spider-Man 2 (2014), Life (2015) e La Cura dal Benessere (2017), e Laureline, la Cara Delevingne di Città di carta (2015) e Suicide Squad (2016), sono due agenti speciali incaricati di mantenere l’ordine nell’universo.

Il Ministro della Difesa, impersonato da Herbie Hancock, invia i due verso la città di Alpha dove, durante i secoli, sono arrivate migliaia di specie diverse provenienti da tutto l’universo per condividere sapere, intelligenza e cultura ma comunque dove un mistero relativo a una popolazione scomparsa minaccia l’equilibrio del cosmo.

Dalla serie a fumetti Valerian e Laureline di Pierre Christin e Jean-Claude Mézières, al film in cui rimane solo il personaggio di Valerian nel titolo, Luc Besson affronta un altro universo immaginario di fantascienza, dopo Il quinto elemento (1995) e Arthur e il Popolo dei Minimei (2005).

I giovani protagonisti Dane Dehaan e Cara Delevingne insieme funzionano e corrispondono al trend di proporre generi cinematografici da rilanciare al pubblico più giovane, come già accaduto in Star Wars VII – Il risveglio della Forza (2015), la nuova serie di Star Trek o nella saga di Hunger Games. Valerian è un Maggiore dello Spazio molto attento al mondo femminile, che ricorda un po’ Chris Pine nei nuovi Star Trek e un po` Chris Pratt nei Guardiani della Galassia (2014) e Guardiani della Galassia Vol. 2 (2017). Nella storia gli viene collocata quindi accanto Laureline, più coscienziosa di lui, una donna diversa da quelle che è abituato a conquistare e che gli fa perdere la testa.

Si prestano con dei personaggi adatti anche i più adulti Clive Owen, che interpreta il severo comandante Aron Filitt, e Ethan Hawke nel ruolo inedito di Jolly the Pimp, folle procacciatore di donne di spettacolo. L’incontro con questo personaggio avviene quando Valerian deve avventurarsi all’interno del quartiere a luci rosse, di nome Pleasure Alley. Lì vediamo Bubble, un’artista mutaforme interpretata da Rihanna che sembra la sorpresa maggiore come attrice, con un ruolo dove assume varie personalità. Tutto a partire dall’efficace ingresso in uno spettacolo in cui si cala nei ruoli tipici delle fantasie erotiche maschili: dall’infermiera alla frustatrice vestita di pelle.

Oltre all’intrattenimento della travolgente azione, la storia si concede un minimo di spessore quando si interroga sul rapporto tra popoli diversi, la salvaguardia delle proprie risorse e le difficili decisioni militari che possono significare la salvezza di milioni di individui.

Evitando il confronto con i più grandi e consolidati mondi di Star Wars o Star Trek, i mille pianeti di questo film sono una piacevole visione estetica quando si supera l’impatto con l’accentuata computer grafica, soprattutto l’iniziale set del pianeta di Mül, quasi una realtà virtuale dalle tinte pastello dove gli abitanti vivono in simbiosi con la natura. Il 3D, a tratti utile, contribuisce a rendere comunque forte la credibilità degli effetti speciali e delle creature inventate per l’occasione, insieme a viaggi virtuali da una dimensione all’altra, e incontri con la malavita organizzata galattica. La colonna sonora va da un’introduzione evocativa tratta da David Bowie ad alcuni brani più pop, in parte incisi dagli interpreti stessi della pellicola. La musica in generale asseconda poi le sonorità epiche del genere fantascientifico.

[review]

[two_fifth]
[/two_fifth]

[three_fifth_last] Valerian e la Città dei Mille Pianeti

Genere: Avventura, Azione, Fantascienza

Interpreti: Dane DeHaan, Cara Delevingne, Clive Owen, Rihanna, Ethan Hawke, Herbie Hancock, Kris Wu, Rutger Hauer, Elizabeth Debicki, Sam Spruell, John Goodman, Sam Douglas, Eric Lampaert, Emilie Livingston, Roman Blomme, Aurelien Gaya, Andrew Tisba, Alain Chabat, Xavier Giannoli, Peter Hudson, Louis Leterrier, Eric Rochant, Benoît Jacquot

Un film di: Luc Besson

Durata:  137 minuti

Data di uscita: 21 settembre 2017

[/three_fifth_last]

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here