Presentato al Teatro Sistina: Tutti Insieme Appassionatamente

0
712
Luca Ward e Vittoria Belvedere in Tutti Insieme Appassionatamente

Presentato il 2 dicembre 2014 lo spettacolo che debutta martedì 9 dicembre al Teatro Sistina di Roma, ed è in scena fino all’11 gennaio, Tutti Insieme Appassionatamente, con Luca Ward e Vittoria Belvedere, la stessa coppia di “My Fair Lady”, che va a completare il trittico voluto da Massimo Romeo Piparo per celebrare gli anniversari di tre capolavori del cinema musicale: 40 anni di Jesus Christ Superstar, 50 di Tutti Insieme Appassionatamente e 60 di Sette Spose per Sette Fratelli. Questo spettacolo è voluto per un’occasione natalizia e di incontro di famiglie a teatro oltre a essere l’occasione per portare in scena, come annuncia Piparo, il copione teatrale originale, più vicino alle vicende reali della famiglia Von Trapp, con una suora mancata, Maria, mandata a far da governante ai sette figli di un comandante vedovo, di cui finisce per innamorarsi, sullo sfondo dell’ingresso dei nazisti in Austria. È una versione su licenza esclusiva della Fondazione “Rodger & Hammerstein” di New York, curatrice dell’opera originale, attraverso la R&H Theatrical Europe.

Impossibile dimenticare anche il film di Robert Wise del 1965 vincitore di 5 Oscar, su 10 candidature, tra cui quello alla magistrale interpretazione di Julie Andrews. A proposito di un confronto così impegnativo Vittoria Belvedere, nel ruolo di Maria, confessa: «Sono onorata di ricoprire questo ruolo, voglio esserne all’altezza pur essendo una cosa diversa.»

Luca Ward, voce e corpo del comandante Georg Von Trapp, dice: «Interessante che portiamo in scena una storia vera. Georg Von Trapp era voluto dai nazisti per le sue abilità militari ma rifiutò la guerra, pur amando il suo mestiere, probabilmente per amore e ritrova la forza della famiglia. Questo spettacolo dice di no alla guerra. Oggi muoiono centinaia di bambini a causa di questa; noi invece i bambini li portiamo in scena e sono bravissimi e naturali, facendo loro gran parte dello spettacolo.»

Emanuele Friello, alla direzione musicale, racconta: «È notevole l’apparato tecnico. Il suono vuole essere cinematografico con grande dispendio d’energie, avendo un’ampia orchestra e la fatica tecnica della diffusione del suono come se venisse dalla buca del teatro, come all’Opera.»

Massimo Romeo Piparo torna sull’aspetto sociale del teatro: «I bambini dovrebbero studiare teatro a scuola, non per fare necessariamente questo mestiere ma per diventare spettatori consapevoli, faremo anche repliche mattutine per avvicinare le scuole» e aggiunge «In questo cast ci saranno vari bambini e ragazzi perché nei mesi di repliche crescono a vista d’occhio.»

Luca Ward va anche oltre: «L’Accademia per ragazzi voluta da Piparo avrà sede a Roma ma sarebbe bello si allargasse, perché è importante che il mondo dello spettacolo non si basi solo sulla centralità di Roma ma che ogni capoluogo abbia la sua accademia; anzi anziché chiudere i teatri e farne parcheggi, questi dovrebbero diventare scuole.»

E sono proprio i bambini del cast che entrano a sorpresa in conferenza stampa, cantando Do Re Mi, e poi rispondono alle domande rivelando quanta emozione dia loro quest’esperienza, ringraziando il supporto delle famiglie che consente loro di viverla, oltre al cast del teatro importante con cui collaborano.

Attesa quindi per lo spettacolo, il cui titolo originale è “The Sound of Music” con le musiche originali di Richard Rodgers, testi di Oscar Hammersmith III, libretto di Howard Linsday e Russel Crouse. L’adattamento delle liriche è di Francesca Nicotra, le scene di Teresa Caruso, i costumi di Cecilia Betona e le coreografie di Roberto Croce.

Gli interpreti sono: Giulio Farnese nel ruolo di Max Detweiler, Enrico Baroni in quello del Barone Eberfeld, Sabrina Marciano che interpreterà Elsa Schraeder, Silvana Isolani la Madre Badessa, Donatella De Felice FrauSchmidt/Suor Sophia, Marika Franchino Suor Berthe, Carlo Alberto Gioja il Maggiordomo Franz, Riccardo Sinisi Rolph e Ado Mamo Suor Margareta/Zeller.

I sette i bambini nei panni dei fratelli Von Trapp sono: Beatrice Arnera sarà Liesl, Daniela Simula nel ruolo di Brigitta, Alessandro La Cava Kurt, Kevin Magrì sarà Friederich; Zoe Nochi Louisa, Martina Bigi Martha ed Emma Valerio, in scena con la mamma Vittoria Belvedere, interpreterà Gretl.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here