Tomorrow Morning – Domani ti sposo…Domani ti lascio!

0
113
Jessica, Marco, Mummi e Jay in Tomorrow Morning – Domani ti sposo…Domani ti lascio!

La prima causa di divorzio è proprio il matrimonio!
(Mummi – Daniele Derogatis)

Tomorrow Morning – Domani Ti Sposo… Domani Ti Lascio! è una commedia musicale inglese del compositore e autore Laurence Mark Wythe, che ha debuttato a Londra nel 2006. In America, nel 2009, viene premiato come Miglior Spettacolo Off ai Jeff Awards di Chicago e nel 2011 è nominato agli Outer Critics Circle Awards di New York. L’opera è stato rappresentata anche in Connecticut, a Melbourne, Tokyo, Vienna, in Germania e Portogallo.

Questo spettacolo, su licenza di Janet Fillingham Associates di Londra, è prodotto dalla compagnia A.M.O. (Attori Momentaneamente Occupati) che, dopo il riuscito adattamento di Ti Amo Sei Perfetto Ora Cambia, alla sua quarta stagione, continua il riuscito filone che raccontano i sentimenti, le coppie, le loro gioie e i loro problemi. Questa nuova vicenda sembra infatti idealmente tratta da una di quelle dell’altra fortunata commedia musicale lanciata nel 1996.

Marco e Jessica (Piero di Blasio e Stefania Fratepietro) sono una coppia di circa 35 anni nella notte che precede il loro appuntamento dall‘avvocato per il divorzio; Mummi e Jay (Daniele Derogatis e Valeria Monetti) sono una coppia di circa 25 anni nella notte che precede il loro matrimonioOgnuno di loro nasconde un segreto che si trascina mentre si preparano i rispettivi eventi, triste l’uno e felice l’altro, ma nessuno scevro di preoccupazioni. Le due coppie dividono la scena in modo capillare ma hanno un legame che si svela piano piano.

La regia di Marco Simeoli, che ha diretto e interpretato anche Il Caso Majorana Show, organizza con grande dettaglio la scena i cui le due coppie a volte dividono lo spazio a volte si compenetrano, scambiando porzioni di battute, girando intorno gli uni agli altri o passandosi oggetti di scena.

Rapporti speculari che si riflettono nelle battute recitate e nel canto. Le canzoni formano un tessuto narrativo dove i personaggi si raccontano. I protagonisti del matrimonio all’inizio tengono maggiormente i brani ritmati, quelli riflessivi e malinconici sono più degli aspiranti divorziati ma anche la musica, nell’evoluzione dei ruoli dei quattro, si mescolerà ancora.

Grande organicità nei numeri e nei movimenti scenici anche se forse le coreografie di Stefano Bontempi, visto come interprete in Taxi a due piazze, potrebbero osare di più in brani come The Pool Guy, quello del sogno latino che mostra la fantasia erotica dell’idraulico che viene a casa, per quanto quella scena sia soprattutto ironica. Molto divertente anche la canzone del sogno ricorrente del voglioso Mummi che va a prostitute ma l’immagine della sua futura sposa non gli fa godere a pieno la trasgressione.

C’è una canzone, The Secret Tango, che in alcuni punti ricorda curiosamente il canto partigiano Bella Ciao, anche se l’autore, messo al corrente di ciò, si è dichiarato sorpreso dopo aver ascoltato il brano italiano, di cui ha detto di non essere a conoscenza. L’adattatore italiano del musical, che è anche uno degli interpreti, Piero Di Blasio si è divertito a giocare con questa evidente assonanza inserendo, qua e là, nel testo italiano di questo brano, gli estratti: Una mattina mi son svegliato e Bella Ciao. 

Torna così l’arguta inventiva di Piero Di Blasio, già traduttore di Ti Amo sei perfetto ora cambiaAppuntamento al buio, Annie Jr e Shrek – il musical. Abbiamo visto lui anche come attore nell’ultima versione di Aggiungi un Posto a Tavola e in The Bodyguard – Il Musical.

Lo show è aiutato da luci mirate e da scenografie mobili basate su un arredamento moderno e atmosferico che accompagna le vite di coppia. La scenografia è semplificata rispetto a quella originale ma va riconosciuto il coraggio produttivo di portare in Italia opere meno note e non facilmente pubblicizzabili.

Uno spettacolo che diverte ed emoziona, realizzato da bravi professionisti, merita il sostegno di un pubblico più numeroso e rimane importante gettare un seme per sperare nel risveglio di una partecipazione sempre più entusiasta e numerosa.

[review]

[two_fifth][/two_fifth]

[three_fifth_last]Tomorrow Morning – Domani ti sposo…Domani ti lascio!
Genere: Teatro,

Personaggi e Interpreti: Marco (Piero di Blasio), Jessica (Stefania Fratepietro), Mummi (Daniele Derogatis) e Jay (Valeria Monetti)

Di: Laurence Mark Wythe

Regia: Marco Simeoli

Adattamento liriche italiane: Piero Di Blasio

Coreografie: Stefano Bontempi

Direzione musicale: Roberto Gori

Costumi: Valentina Giura

Scenografia: Gianluca Amodio

Disegno luci: Marco Macrini

Disegno fonico: Federico Millimaci

Aiuto regia: Maria Caso

Sede: Teatro Roma, via Umbertide 3, Roma

Date: Dal 3 al 20 maggio 2018

[/three_fifth_last]

Previous articleDogman
Next articleSearching, promo video e date
Andrea è laureato in Teorie e tecniche del linguaggio cinematografico. Segue e scrive di cinema e teatro, dopo aver coltivato e amato quest'ultimo personalmente, studiando teatro e canto e partecipando a spettacoli e Festival, in Italia e non solo. Ha scritto per varie testate tra cui Best Movie e Saltinaria, Cinespresso e Amazing Cinema. Nel suo percorso si occupa anche della promozione e organizzazione di eventi culturali, teatrali, musicali e turistici. Tra questi ci sono stati Musicultura, MArtelive, e il Levante International Film Fest.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here