The Young Victoria

0
35
La Regina Vittoria e il Principe Alberto in The Young Victoria

Mia cara Victoria, saranno giorni colmi di tristezza, immagino quanto il Re vi stia a cuore. Mi permettete di offrirvi il mio conforto, sebbene a distanza? Non posso essere lì con voi, allora spero che possiate udire la mia voce nella musica che vi mando. Conoscete il mio amore per Schubert. Questo è ‘Il canto del cigno’ e lo suono tenendo voi nel mio cuore
(Il principe Albert – Rupert Friend)

1837.
La giovanissima Vittoria diventa Regina del Regno Unito e le altre monarchie europee iniziano ad incuriosirsi in modo serio e concreto a dove sta andando a posizionarsi politicamente una nazione importante che sembra non essere più guidata da mani esperte.

Proprio dalla Sassonia proviene il giovane Principe Alberto che, istruito a tavolino su quello che deve fare per entrare nelle grazie della Regina e prendere possesso del suo cuore e di conseguenza anche dell’effettivamente capacità di poter influenzare le sue decisioni e quelle di un paese intero, si rende conto giorno dopo giorno che i sentimenti che prova per Vittoria vanno ben al di là delle necessità della realpolitik europea. Questi sfideranno anche la morte per la donna che ama e ciò non è davvero poco.

Vita, relazioni umane e sentimentali della Regina Vittoria e del Principe Alberto, morto poverino all’età di 42 anni, in una biografia di guerra dai toni drammatici e forti nella quale però l’amore e il sentimento tra i due ragazzi restano il principale filo conduttore di tutto sempre e comunque. La storia raccontata nel film è molto fedele ai fatti effettivamente avvenuti con qualche piccola concessione al romanzo (si veda ad esempio l’attentato in cui il Principe resta ferito mentre nella realtà uscirà da quella sparatoria illeso) che in questo tipo di pellicole è sovente la norma. Bellissime le ambientazioni storiche (scelti in questo caso il Blenheim Palace, il Castello di Belvoir e il Castello di Arundel) e anche i costumi che sono davvero eccezionali; stesso dicasi per ciò che riguarda il mobilio da interni e da esterni, le carrozze e tutto il materiale abbinato. Vittoria è stata una delle regine più amate d’Inghilterra per la sua estrema vicinanza – per quanto permetteva l’etichetta dell’epoca – alle persone comuni, con le quali amava parlare e confrontarsi appena questo fosse possibile, e per le riforme che insieme proprio ad Alberto ha attuato nella società anglosassone ammodernandola fin dalle fondamenta. Bravissima Emily Blunt in una parte non facile e che non è di quelle che l’attrice è solita interpretare: con questo film dimostra la propria poliedricità per ciò che riguarda l’abilità di recitazione. Bravi anche Paul Bettany alias Lord Melbourne e soprattutto Rupert Friend nella parte proprio del Principe Alberto, ruolo anche questo tutt’altro che semplice. Il film tutto sommato scorre via gradevole e veloce, e permette di acquisire una competenza che giudico importante in merito ad un particolare della storia del Vecchio Continente forse troppo spesso sottovalutata. Buono.

[review]

[two_fifth]The Young Victoria - Locandina

[/two_fifth]

[three_fifth_last]The Young Victoria

Genere: Biografici, Drammatici, Storici

Cast: Emily Blunt, Paul Bettany, Mark Strong, Miranda Richardson, Rupert Friend, Jim Broadbent, Thomas Kretschmann, Jeanette Hain, Jesper Christensen, Julian Glover, Harriet Walter, Rachael Stirling, Princess Beatrice, Michael Maloney, Morven Christie, Genevieve O’Reilly, Michiel Huisman, Robert Cambrinus, Alice Glover, Michaela Brooks, Johnnie Lyne-Pirkis,Sophie Roberts, Danny Dalton, Ruth Leah, Tony Jeeves, Dave A. Hewitt, Liam Scott

Un film di: Jean-Marc Vallée

Durata: 100 minuti

Data di uscita: 6 marzo 2009

[/three_fifth_last]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here