The Visit, promo video e date

0
587
Logo di The Visit

Due giovani fratelli, un maschio e una femmina, vanno a stare per una settimana a casa dei nonni in Pennsylvania. Gli anziani, che vivono in una fattoria, dopo brevissimo tempo hanno dei comportamenti strani che i ragazzi all’inizio non capiscono, ma si rendono conto giorno dopo giorno che i due sono coinvolti in qualcosa di enorme e terrificante che rischia di toccarli direttamente. Cosa fare per riuscire a tornare a casa?

Da Jason Blum, produttore di Paranormal Activity (2007), Insidious (2011) e La Notte del Giudizio (2013) un horror commedy come se ne sono visti di rado, anche grazie alla sapiente regia di M. Night Shyamalan, di cui ricordiamo The Sixth Sense – Il sesto senso (1999), Unbreakable – Il predestinato (2000), Signs (2002), The Village (2004) e L’ultimo dominatore dell’aria (2010).

Ecco il trailer:

 

 

The Visit sarà nei cinema l’26 novembre 2015, e non so dopo aver visto questo film quanti di voi vorranno ancora mandare i propri figli dai nonni!

SHARE
Previous articleBlack Mass – L’ultimo gangster, promo video e date
Next articleRicette a colori
Fin dalla tenera età Daniele cresce a pane, libri e film che divora al cinema e in televisione ogni volta che ha un momento libero dagli studi. E' in questo periodo che decide che da grande farà il critico cinematografico. Laureato in Scienze della Comunicazione e in Economia della Comunicazione, si occupa di Web a 360° tramite DreamyourMind ed è docente per Corsi, IFTS e Master Universitari. E' giurato di premi italiani ed esteri legati al web come PWI, Mediastars, W3 Awards, Communicator Awards, Davey Awards e partecipa a gestire Web Totale oltre scrivere per Linkiesta. Molto attivo nell’associazionismo, in particolare in quello legato al mondo della Comunicazione e in quello di Confindustria. Membro del Board of Director di Arpico, è ora attivo il suo progetto Connekt che punta a mettere in rete artisti, investitori, imprenditori, filmmaker, startup e venture capital. Tra i progetti Gourmicious, startup nel settore enogastronomico. Infine, è online su Amazon il suo primo racconto breve intitolato Il Filo di Arianna.

LEAVE A REPLY