La storia della Principessa Splendente

0
19
Kaguya in La storia della Principessa Splendente

In un Oriente magico e senza tempo, un vecchio tagliatore di bambù vive sulle montagne con la moglie. Un giorno, dentro ad una pianta di bambù splendente, egli trova una minuscola ma splendida bambina; deciso a crescerla con amore come una figlia, il tagliatore si accorge ben presto che la piccola ha la strana capacità di crescere velocemente. In pochissimi anni la bimba si trasforma in una giovane ricca di talenti ed incantevole ma i genitori, che sperano per lei un matrimonio importante  e prestigioso, scelgono di allontanarla dalla montagna e dagli affetti per trascinarla nella Capitale. La giovane Kaguya accetta ogni decisione di buon grado ma con la tristezza nel cuore, senza libertà non può nascere il vero amore ed ella rifiuta ogni pretendente ponendo loro sfide impossibili da vincere per averla. La vita che aveva immaginato non esiste più, nei boschi e sulle montagne Kaguya ha lasciato la felicità e forse il grande amore, il momento di lasciare la Terra è giunto.

Il nuovo capolavoro firmato Isao Takahata porta gli animatori del celeberrimo Studio Ghibli a sperimentare nuove formule estetiche; ci troviamo di fronte ad un tipo di animazione antica, quasi legata alle illustrazioni orientali dei secoli passati, con i personaggi tratteggiati a china e i colori tenui dell’acquerello: se in un primo momento questa formula può sorprendere, ci si accorge presto della perfezione con la quale si sposa con la storia, donando alla narrazione un tocco di leggerezza e delicatezza piacevolissimo. La sceneggiatura è, come al solito, impeccabile: la leggenda della principessa che viene dalla Luna fa parte della tradizione Giapponese e viene raccontata con garbo e profondità, indimenticabili risultano le filastrocche e le canzoni appositamente create per accompagnarci nella storia. Accattivante ed emotivamente coinvolgente è il percorso introspettivo che analizza i sentimenti della giovane Kaguya, personaggio che rappresenta una femminilità bloccata, ferita e tenuta in gabbia, non libera di esprimere se stessa con serenità; il tema attualissimo della condizione femminile rende questo lungometraggio qualcosa di più di un riuscitissimo film d’animazione.

Anche questa volta lo Studio Ghibli non delude le aspettative, regalandoci un film denso, delicato, incantevole, dove il disegno aggiunge profondità e si rivela “necessario”. Il Giappone ci ricorda nuovamente che i lungometraggi di animazione non sono fatti per i bambini, o, almeno, non solamente. Impossibile non emozionarsi e non commuoversi, imperdibile.

[review]

[two_fifth]

La-Storia-Della-Principessa-Splendente-locandina[/two_fifth]

[three_fifth_last] La storia della Principessa Splendente

Genere: Animazione

Cast: Tatsuya Nakadai, Shichinosuke Nakamura, Nobuko Miyamoto, Kengo Kora, Takaya Kamikawa, Ryudo Uzaki, Isao Hashizume, Tomoko Tabata, Atsuko Takahata, Yukiji Asaoka, Aki Asakura, Takeo Chii, Hikaru Ijûin, Shinosuke Tatekawa

Un film di: Isao Takahata

Durata: 121 minuti

Data di uscita: 03 Novembre 2014

[/three_fifth_last]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here