The Northman

0
555
Amleth berserk in The Northman

Devi scegliere tra la gentilezza per i tuoi parenti e l’odio per i tuoi nemici.
(Lo Stregone – Ingvar Sigurdsson)

Ricorda per chi hai versato la tua ultima lacrima.
(La veggente – Björk)

Inizio del X secolo, paesi scandinavi. Amleth è un giovane principe pronto a succedere a suo padre Re Aurvandil Corvo di Guerra, del quale ha un grande rispetto e per il quale nutre una sconfinata ammirazione. Quando l`uomo che stima di più al mondo cade vittima di un`imboscata del fratello Fjölnir Senza Fratello che vuole rubargli il trono e perde la vita, Amleth riesce a fuggire via e si ripromette di vendicare la morte di suo padre, di salvare sua madre la Regina Gudrún e di riprendere il trono.

Gli anni passano, e Amleth è ora cresciuto come un berserk, un guerrerio spietato e senza pietà che vive per uccidere. Ma quando Amleth si imbatte in una strega che gli ricorda la sua missione di vita, l`uomo decidere di riprendere la sua lotta. Durante il viaggio incontra Olga della Foresta di Betulle, una donna slava per la quale inizia a provare dei sentimenti. Quale sarà davvero il Destino di Amleth, e la sua rivincita sotto che forma deciderà di rendersi reale?

previous arrow
next arrow
PlayPause
Slider

 

Avventura d`Aazione e dramma si mischiano bene in un progetto diretto dal Robert Eggers che ricordiamo particolarmente per The Witch (2015) con la sua musa Anya Taylor-Joy, che resta al momento nella nostra opinione una delle top 10 performer tra le star femminili di Hollywood. Parendo dagli attori, oltre alla citata Anya Taylor-Joy ad emergere sono un redivivo Willem Dafoe e una bravissima Björk in due ruoli piccoli ma determinanti per lo svolgimento della trama. Meno appariscente ma comunque efficace Alexander Skarsgård, un gradino sotto a loro tutti gli altri. Parlando della trama, possiamo vedere come la pellicola si sviluppi diretta a due target di riferimento principali, alias gli amanti di lotte, combattimenti, morti e feriti, e tutti coloro che invece tramite la visione di un prodotto cinematografico cercano di imparare qualcosa di nuovo sul mondo che ci circonda o sul mondo del passato. Per quanto riguarda i primi, non saranno certo delusi dalle continue battaglie e soprattutto dal sangue che scorre senza limiti; in questo senso, certamente non si tratta di qualcosa che si presenta adatto alla visione per gli under 16, anche per alcune scene di sesso non esagerate ma comunque piuttosto esplicite. Relativamente ai secondi, saranno in grado di apprezzare senza dubbio alcuno la fotografia della cultura nordica e vichinga che viene fatta da motissimi punti di vista, quasi tutti piuttosto interessanti da analizzare e studiare. Non possiamo dire certo che questi vichinghi fossero delle brave persone, ma se guardiamo i fatti dal loro punto di vista, questi avrebbero visto noi e la nostra cultura come qualcosa di improponibile e insensato. Insomma, ad ogni popolo ed epoca storica la propria giusta collocazione spazio-temporale. Fantastiche le ambientazioni, in particolare quelle che si sono svolte a quanto sembra in Islanda, isola affascinante e piena di attrazioni naturali. Se vogliamo trovare dei problemi alla storia, questi si collocano in una eccessiva lunghezza, non necessaria in questo caso, e nel fatto che la parte di lotta e quella sula cultura locale sono abbastanza slegate tra di loro. Un maggiore lavoro su questi due aspetti avrebbe migliorato molto il prodotto, che comunque risulta godibile e da vedere per gli appassionati dei due ambiti menzionati. Buono per tutti gli altri.

The Northman - LocandinaThe Northman

Genere: Azione, Avventura, Drammatico

Interpreti: Alexander Skarsgård, Nicole Kidman, Claes Bang, Ethan Hawke, Anya Taylor-Joy, Gustav Lindh, Elliott Rose, Willem Dafoe, Phill Martin, Eldar Skar, Olwen Fouéré, Edgar Abram, Jack Gassmann, Ingvar Sigurdsson, Oscar Novak, Jack Walsh, Björk, Ian Whyte, Katie Pattinson, Andrea O’Neill, Rebecca Ineson, Kate Dickie, Ísadóra Bjarkardóttir Barney, Kevin Horsham, Seamus O’Hara, Scott Sinclair, Tadhg Murphy, James Yates, Hafþór Júlíus Björnsson, Ian Gerard Whyte, Ralph Ineson, Murray McArthur, Nille Glæsel, Jonas Lorentzen, Magne Osnes, Ineta Sliuzaite, Finn Lafferty, Jon Campling, Helen Roche, Faoileann Cunningham, Gareth Parker, Mark Fitzgerald, Gavin Peden, Joel Hicks, Chris Finlayson, Eric Higgins, Matt Symonds, Luca Evans, James Harper-Jones, Thomas Harper-Jones, Sheila Flitton, Lily Bird, Michael McGeown, Peter Vamos

Durata: 136 minuti

Un film di: Robert Eggers

Data di uscita: 21 Aprile 2022

REVIEW OVERVIEW
Da Vedere
SHARE
Previous articleSundown
Next articleGli Amori di Anaïs
Fin dalla tenera età Daniele cresce a pane, libri e film che divora al cinema e in televisione ogni volta che ha un momento libero dagli studi. E' in questo periodo che decide che da grande farà il critico cinematografico. Laureato in Scienze della Comunicazione e in Economia della Comunicazione, si occupa di Web a 360° tramite DreamyourMind ed è docente per Corsi, IFTS e Master Universitari. E' giurato di premi italiani ed esteri legati al web come PWI, Mediastars, W3 Awards, Communicator Awards, Davey Awards e partecipa a gestire Web Totale oltre scrivere per Linkiesta. Molto attivo nell’associazionismo, in particolare in quello legato al mondo della Comunicazione e in quello di Confindustria. Membro del Board of Director di Arpico, è ora attivo il suo progetto Connekt che punta a mettere in rete artisti, investitori, imprenditori, filmmaker, startup e venture capital. Tra i progetti Gourmicious, startup nel settore enogastronomico. Infine, è online su Amazon il suo primo racconto breve intitolato Il Filo di Arianna.