The Nest – L’inganno

0
366
Sam O`Hara, Allison O`Hara, Rory O`Hara e Ben O`Hara in The Nest - L`Inganno

Le cose si sono prosciugate per me qui.
(Rory O’Hara – Jude Law)

Anni `70/`80, Nordamerica. Rory, inglese, vive con la moglie Allison e i figli Sam e Ben in una condizione economica instabile, e questo rende la sua situazione non semplice. Ma improvvisamente le cose cambiano quando l`uomo riceve la proposta di tornare a lavorare a Londra dove la sua carriera e iniziata.

Dopo aver convinto Allison a parte, Rory e la famiglia arrivano in Inghilterra e vanno a vivere in una vecchia villa ai confini della citta. Rory inizia il suo nuovo/vecchio lavoro, mentre Allison compra un cavallo per sviluppare la sua passione per questi animali. Ma i giorni passano, e purtroppo le cose iniziano a peggiorare inesorabilmente e senza fine. Cosa sta davvero accadendo alla famiglia O`Hara?

[smartslider3 slider=221]

 

Cosa succede quando una famiglia, all`apparenza normale, si scontra con le difficoltà che giorno dopo giorno ne mettono in crisi ogni punto di vista e di riferimento? Questo e tanti altri punti di domanda sono dentro a questo dramma romantico che ha probabilmente troppa carne al fuoco, ma che comunque si presenta interessante. Di fronte a noi abbiamo quattro persone, due genitori e due figli, mostrano le proprie individualità in modo sempre più palese ed esasperato, in un mondo come quello inglese che accetta solo stereotipi e finzioni. Abbiamo quindi Rory, maschio, che vive sulla logica del non ci sono problemi e della bugia costante e continuativa, anche verso quelli verso i quali prova un sincero bene. A lui segue Allison, americana con poco in comune con il Regno Unito e con il modo in cui questo vive; come ogni vera donna che si rispetti Allison chiede al suo uomo protezione, bene economico e copertura su tutto o quasi, partendo con forti critiche ogni volta che questo non accade. Da loro derivano Sam e Ben, figli ribelli ognuno a proprio modo. È bello notare come la trama ricalca concetti di vita reale, dove ad esempio una donna diventa leader nella coppia quando si convince che chi le sta vicino le racconta bugie. Bello anche vedere come l`idea di un posto migliore si sposa spesso con una realtà del tutto diversa, sia a livello lavorativo che a livello di vita vissuta e di quella che tutti chiamiamo “casa”. Triste, invece, notare come troppi si adattano agli steotipi che il mondo attorno a loro gli indica di seguire. A cosa serve, infatti, dire la verità se la società e tutto quello che ci gira intorno non ci crede? Bravo come sempre Jude Law, curiose le differenze tra il modo di vivere nordamericano e quello inglese. Buone immagini e fotografia, e interessante il rapporto tra esseri umani e cavalli. Da censura il linguaggio usato nella versione originale della storia, pieno di parole scurrili e probabilmente esagerate. Nel complesso, non un lavoro stupendo, ma senza dubbio un buon film da vedere in coppia o anche tra coppie di amici, le chiacchierate che ne seguiranno saranno lunghe. A me, ad esempio, è successo proprio questo.

The Nest – L’inganno

GenereDrammatici, Romantici

Interpreti: Jude Law, Carrie Coon, Oona Roche, Charlie Shotwell, Tanya Allen, Tattiawna Jones, Marcus Cornwall, Wendy Crewson, Michael Culkin, Adeel Akhtar, Annabel Leventon, Peter Hamilton Dyer, Bamshad Abedi-Amin, Oliver Gatz, Christian Jenner, Stuart McQuarrie, Anne Reid, Francesco Piacentini-Smith, Charlie Shaw, Polly Allen, Gunnar Cauthery, Kaisa Hammarlund, Andrei Alén, Alexandra Moloney, James Craze, James Nelson-Joyce, Tornado, David Flanagan, Aimee Lenihan, Kylie Lenihan, Bernardo Santos, Jordynn Scott, Abby Stretch, Tommy Gene Surridge, Peter Trevor

Durata: 107 minuti

Un film di: Sean Durkin

Data di uscita: 14 maggio 2021 su SKY PRIMAFILA, CHILI, GOOGLE PLAY, RAKUTEN TV, INFINITY, PRIME VIDEO, APPLE TV

REVIEW OVERVIEW
Buono
SHARE
Previous articleNomadland
Next articleThe Father – Nulla è come sembra
Fin dalla tenera età Daniele cresce a pane, libri e film che divora al cinema e in televisione ogni volta che ha un momento libero dagli studi. E' in questo periodo che decide che da grande farà il critico cinematografico. Laureato in Scienze della Comunicazione e in Economia della Comunicazione, si occupa di Web a 360° tramite DreamyourMind ed è docente per Corsi, IFTS e Master Universitari. E' giurato di premi italiani ed esteri legati al web come PWI, Mediastars, W3 Awards, Communicator Awards, Davey Awards e partecipa a gestire Web Totale oltre scrivere per Linkiesta. Molto attivo nell’associazionismo, in particolare in quello legato al mondo della Comunicazione e in quello di Confindustria. Membro del Board of Director di Arpico, è ora attivo il suo progetto Connekt che punta a mettere in rete artisti, investitori, imprenditori, filmmaker, startup e venture capital. Tra i progetti Gourmicious, startup nel settore enogastronomico. Infine, è online su Amazon il suo primo racconto breve intitolato Il Filo di Arianna.

LEAVE A REPLY