Il tuo ultimo sguardo

0
12
Miguel Leon e Wren Peterson in Il tuo ultimo sguardo

Wren: Cosa avete imparato dalla lezione di oggi?
Bambina di colore: Che se non mettiamo le rocce per prime, non troveranno mai posto.
(Wren e bambina di colore – Charlize Theron e bambina di colore)

Miguel Leon fa il medico, ed lavora come chirurgo direttamente nei teatri di guerra africani. Wren Petersen è, invece, la figlia di un fondatore di una ONG di cui diviene poi direttore. I due si conoscono nella guerra civile della Liberia e fanno tutto quel che possono per aiutare e salvare il salvabile.

Miguel e Wren si amano, ma hanno visioni diametralmente opposte di come risolvere le situazioni di emergenza, e questo li fa allontanare sempre più l`uno dall`altra. Così si ritrovano insieme per un`ultima volta, lei che vuole usare la diplomazia per aiutare i rifugiati, e lui che preferisce agire perchè questo è ciò che sa fare. Come andrà a finire?

Film che prova a mettere insieme il dramma cocente e senza tregua dei contrasti razziali in Africa, capace di creare centinaia di migliaia di morti, con una storia d`amore tra 2 persone dalle provenienze e dalle caratteristiche diametralmente opposte. Purtroppo, i risultati ottenuti lasciano altamente a desiderare, e ora andremo ad analizzarne meglio i motivi. Primo problema è una fase iniziale troppo lunga e con troppi preamboli, che non fa focalizzare lo spettatore su quale sia il vero punto di interesse della storia, quando paradossalmente invece proprio per questo fine questa è stata confezionata. A questo segue proprio il punto di interesse della storia, quello delle lotte presenti in Africa sul tema religioso, su quello culturale e quello umano, insieme agli interventi dell`ONU che rimandano neppure troppo indirettamente a quello che sta succedendo in questi ultimi 2 anni nel Belpaese, con profughi che entrano in Italia in numero sempre maggiore. Il film fallisce nel generare un`empatia nello spettatore tra questi ultimi e la propria vita, e la responsabilità di questo è da assegnare in toto o quasi a Sean Penn che crea un prodotto nel quale la distanza tra noi e la pellicola resta sempre costante e senza blocchi. Questa storia vuole comunicarci la disperazione del popolo africano e a modo suo ci riesce, ma questo modo è troppo costruito, tanto da non sembrare reale da alcun punto di vista. Charlize Theron è come sempre bellissima e brava, Javier Bardem interpreta bene il suo ruolo, ma di nuovo entrambi non comunicano allo spettatore quello che nella mente del regista da loro dovrebbe arrivare. Buone le riprese e i primi piani forti con la camera in movimento, belle le musiche provenienti spesso dal continente nero. Peccato per la buona occasione persa, con logiche e modalità differenti sarebbe potuto uscire fuori un lavoro di ben altra levatura. Mediocre.

[review]

[two_fifth][/two_fifth]

[three_fifth_last] Il tuo ultimo sguardo

Genere: Drammatici

Interpreti: Javier Bardem, Charlize Theron, Adèle Exarchopoulos, Jared Harris, Jean Reno, Sibo Mlambo, Ebby Weyime, Hopper Penn, Bronwyn Reed, Irina Miccoli, Dominika Jablonska, Christopher Stein, Justin Miccoli, Oscar Best, Sibongile Mlambo

Un film di: Sean Penn

Durata: 130 minuti

Data di uscita: 29 giugno 2017

[/three_fifth_last]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here