Hunger Games: Il Canto della Rivolta – parte 1

0
516
Katniss Everdeen in Hunger Games: il Canto della Rivolta - parte 1

Se noi bruciamo, voi bruciate con noi.
(Katniss Everdeen – Jennifer Lawrence)

Diretto da Francis Lawrence, è il terzo capitolo del fenomeno mondiale, in uscita il 20 novembre, con la sceneggiatura di Peter Craig e Danny Strong, da un adattamento dei libri di Suzanne Collins.

La protagonista Katniss Everdeen (Jennifer Lawrence) dopo aver fermato i crudeli Giochi, è riuscita a salvarsi dalla devastazione dell’Edizione della Memoria della località futuristica di Panem. Si risveglia nel Distretto 13, sotterraneo e oscuro, apparentemente raso al suolo. Il Distretto 12 è stato trasformato in macerie; e Peeta (Josh Hutcherson) è stato rapito, portato a Capitol City, e sottoposto a un processo di depistaggio, una sorta di lavaggio del cervello, dal Presidente Snow (Donald Sutherland). Ora Katniss, sotto la guida della Presidente Coin (Julianne Moore) accetta il ruolo di Ghiandaia Imitatrice, guerriera fomentatrice della lotta dei ribelli contro Capitol City. Insieme cercheranno di salvare Peeta e la nazione di Panem dalla tirannia del presidente Snow.

Coinvolta, di fatto, nella propaganda ribelle, Katniss, nei panni della Ghiandaia Imitatrice, è circondata da una troupe che la riprende e ne confeziona il personaggio in video più o meno realistici orientati a motivare i ribelli e impaurire Capitol City, poiché i due fronti comunicano con video mandati attraverso la rete televisiva. Dall’altra parte c’è infatti la manipolazione di Peeta usato con interviste dove, sotto l’effetto del trattamento ricevuto, il ragazzo ripete le frasi imboccate da un anchor man televisivo del regime. E’ questo un aspetto molto interessante del film che mostra i meccanismi della propaganda bellica attraverso il potere mediatico del cinema e della televisione e la possessione totale di un potere dittatoriale che non si fa scrupolo a far strage di innocenti, come i feriti di un ospedale, usati come pedine di un tagico gioco al massacro che continua. Si entra in una fase più “seria” della storia che prende forma come saga bellica in un mondo apocalittico dove le schermaglie sentimentali tra i giovani protagonisti fortunatamente non prendono il sopravvento, ma combaciano con lo svolgimento della storia.

Non mancano i drammi interiori, soprattutto resi dall’interpretazione di Jennifer Lawrence, dei ragazzi mossi tra la paura di perdere gli amici e gli amati rispetto alla necessità di collaborare per il bene comune, in uno scenario che è insieme di guerra e apocalittico, con tanto di impressionanti scene di macerie e morti scheletriti, confusi tra i detriti.

In un film che non è di sola azione, anche se dal ritmo davvero azzeccato, è da segnalare il momento di una canzone che Katniss, la Ghiandaia Imitatrice intona con un coro di vere ghiandaie che fischiano. Con uno dei vari giochi di abilità di montaggio vediamo che la canzone, trasmessa in video, come le altre gesta dell’eroina, diventa un inno popolare di battaglia che il popolo del Distretto 13 canta in coro. È questo uno dei momenti in cui apprezzare la riuscita colonna sonora che accompagna il tutto.

Questa saga rivolta ai più giovani ha in questo terzo film premesse decisamente sopra la media che lasciano ben sperare per il genere.

[review]

[two_fifth]hunger games il canto della rivolta

[/two_fifth]

[three_fifth_last]

Hunger Games: Il Canto della Rivolta – parte 1

Genere: Avventura, Fantasy

Cast: Jennifer Lawrence, Josh Hutcherson, Liam Hemsworth, Woody Harrelson, Elizabeth Banks, Julianne Moore, Philip Seymour Hoffman, Jeffrey Wright, Sam Claflin, Jena Malone, Stanley Tucci, Donald Sutherland

Un film di: Francis Lawrence

Durata:  123 minuti

Data di uscita: 20 novembre 2014

[/three_fifth_last]

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here