Il Castello di Vetro

0
489
David e Jeannette Walls in Il Castello di Vetro

La gente ricca della città vive in eleganti appartamenti ma la loro aria è così inquinata che non possono neppure vedere le stelle. Dovremmo essere pazzi per scambiarci il posto con ognuno di loro.
(Rex Walls – Woody Harrelson)

Jeannette: Non cambierà mai. Lo devi lasciare.
Rose Mary: Non posso.
(Jeannette Walls e Rose Mary Walls – Brie Larson e Naomi Watts)

Rex: Non ho mai costruito il castello di vetro.
Jeannette: No. Ma è stato divertente immaginarlo.
(Rex Walls e Jeannette Walls – Woody Harrelson e Brie Larson)

Jeannette Walls, giornalista, ha deciso di sposare David, ricco operatore di finanza, e ora si trova alle prese con una delle decisioni più difficili della sua vita, alias scoprire quale sia il modo migliore per raccontare tutto questo ai suoi genitori.

Jeannette non incontra da tempo suo padre Rex e solo sporadicamente sua madre Mary Rose, e questi pensieri iniziano a farle tornare in mente il suo passato con loro, un passato dove non sono certamente mancate sia le rose che le spine.

previous arrow
next arrow
PlayPause
Slider

 

Biografia drammatica, basata sulla storia vera della famiglia Walls, che con coraggio prova a raccontare la sobrietà della povertà negli States, abbinandola da un lato al ritorno a valori antichi e molte volte da noi tutti dimenticati per colpa di una società che mette il dio denaro prima degli esseri umani, e dall’altro ai demoni di cui tutti possono cadere vittima quando si rendono conto che le proprie aspirazioni non arriveranno mai neppure vicine al risultato sperato. Provincia contro metropoli, povertà contro ricchezza, contrapposizione storica dei bianchi verso la gente di colore, pedofilia e soprattutto alcolismo: tanta, probabilmente troppa la carne al fuoco che il regista Destin Daniel Cretton mette in campo e per questo la pellicola non è esente da sbavature e imperfezioni. Ben raccontato comunque il focus principale, quello del rapporto genitori-figli che, se ben costruito, fa diventare l`uno il sostegno dell`altro in una sorta di inversione di ruoli a livello generazionale che con il passare degli anni cresce in maniera esponenziale. Convincenti Woody Harrelson e Naomi Watts, un po` meno Brie Larson ad eccezione della scena del memorabile braccio di ferro – non stupisce come il ruolo fosse in principio destinato a Jennifer Lawrence. Riprese ottime, buona fotografia e scene che restano impresse nella memoria: oltre a quella citata del braccio di ferro, splendido il messaggio contenuto nell`area dei desideri del passato, che nel futuro diventano letteralmente un deposito di spazzatura e materiale di scarto. Indovinata la scelta di alternare flasback continui per raccontare il passato dei Walls. Si sarebbe potuto fare di meglio? É probabile, ma il prodotto riesce comunque a stimolare ed è da vedere.

Il Castello di Vetro

Genere: Biografici, Drammatici

Interpreti: Brie Larson, Woody Harrelson, Naomi Watts, Max Greenfield, Ella Anderson, Josh Caras, Shree Crooks, Brigette Lundy-Paine, Charlie Shotwell, Sarah Snook, Iain Armitage, Sadie Sink

Un film di: Destin Daniel Cretton

Durata: 127 minuti

Data di uscita: 6 dicembre 2018

REVIEW OVERVIEW
Da Vedere
Previous articleAggiungi un Posto a Tavola 2018
Next articleSpider-Man – Un Nuovo Universo
Fin dalla tenera età Daniele cresce a pane, libri e film che divora al cinema e in televisione ogni volta che ha un momento libero dagli studi. E' in questo periodo che decide che da grande farà il critico cinematografico. Laureato in Scienze della Comunicazione e in Economia della Comunicazione, si occupa di Web a 360° tramite DreamyourMind ed è docente per Corsi, IFTS e Master Universitari. E' giurato di premi italiani ed esteri legati al web come PWI, Mediastars, W3 Awards, Communicator Awards, Davey Awards e partecipa a gestire Web Totale oltre scrivere per Linkiesta. Molto attivo nell’associazionismo, in particolare in quello legato al mondo della Comunicazione e in quello di Confindustria. Membro del Board of Director di Arpico, è ora attivo il suo progetto Connekt che punta a mettere in rete artisti, investitori, imprenditori, filmmaker, startup e venture capital. Tra i progetti Gourmicious, startup nel settore enogastronomico. Infine, è online su Amazon il suo primo racconto breve intitolato Il Filo di Arianna.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here