The Front Runner – Il Vizio del Potere

0
461
Andrea Hart e Gary Hart in The Front Runner - Il Vizio del Potere

Stiamo parlando di come potrai andare oltre tutto questo oggi senza buttare via tutto ciò per cui abbiamo lavorato per questa campagna! Se perdi questo, possiamo dire addio alla Casa Bianca.
(Bill Dixon – J.K. Simmons)

Questa campagna riguarda il futuro. Non si tratta di voci, non di fiaschi, e mi interessa la santità di questo processo, che lo si faccia o che non lo si faccia!
(Gary Hart – Hugh Jackman)

Mi chiamo Gary Hart e sono in corsa per la Presidenza.
(Gary Hart – Hugh Jackman)

Sa parlare in pubblico, ha un team che lavora giorno e notte per lui ed è in piena corsa per la Presidenza degli Stati Uniti d`America. Lui è Gary Hart, senatore democratico del Colorado, inseguito dalla stampa e dai media che cercano notizie sulla sua vita privata.

Ma Hart, marito e padre devoto, sa come rispondere a chi lo accusa di non pensare solo al lavoro e alla famiglia. Questo, almeno, fino a che il Miami Herald fa uscire un articolo che racconta della sua relazione con Donna Rice. Da quel momento in poi dovrà difendersi dalla moglie e da alcune foto che lo mettono con le spalle al muro, mettendo fine alla sua carriera.

previous arrow
next arrow
Slider

 

Biografia e dramma storico che racconta un`importante fase di svolta nella vita dei politici statunitensi, quella dove i media superano i blocchi che da tempo si portano dietro e iniziano a seguire – direi anzi a conti fatti a “braccare” – i politici importanti e i loro entourage fin dentro la vita privata. Il regista Jason Reitman sceglie come interprete principale Hugh Jackman, ottimo attore ma qui un po sacrificato in una parte che non ne fa esprimere al meglio le enormi possibilità. Tutto procede molto lento nella storia e il focus principale viene dedicato proprio al confronto tra staff politico e staff dei media, con il secondo che a livello della pellicola ne esce con le ossa rotte. Bravo il regista a cambiare peso dell`inquadratura da politica a media e da media a politica continuamente. Purtroppo resta un certo distacco dallo spettatore, che sembra interessato a quel che vede ma che lo percepisce comunque molto, troppo lontano da sé. Distante Vera Farmiga, invece bravi J.K. Simmons e Sara Paxton. Una delle cose che colpisce maggiormente di questa pellicola è la strana previsione del futuro che Gary Hart fa: dalle sue parole sembra che l`uomo sapesse già allora, alla fine degli anni` 80, cosa doversi aspettare dal futuro e come provare quindi a combattere tutto questo per il bene del popolo americano; ebbene, la previsione di Hart rispeccia davvero quello che succede oggi in economia. Per il resto, fotografia fedele di camera, video e apparecchi anni `80, e abbigliamento che resta fedele a quell`epoca. Nel complesso film che si colloca tra sufficiente e buono, con una tendenza maggiore rivolta a quest`ultimo.

The Front Runner – Il Vizio del Potere

Genere: Biografici, Drammatici, Storici

Interpreti: Hugh Jackman, Vera Farmiga, Molly Ephraim, Kaitlyn Dever, J.K. Simmons, Sara Paxton, Ari Graynor, Mike Judge, Tommy Dewey, Kevin Pollak

Un film di: Jason Reitman

Durata: 113 minuti

Data di uscita: 21 febbraio 2019

REVIEW OVERVIEW
Buono
Previous articleUn valzer tra gli scaffali
Next articleAlita – Angelo della Battaglia
Fin dalla tenera età Daniele cresce a pane, libri e film che divora al cinema e in televisione ogni volta che ha un momento libero dagli studi. E' in questo periodo che decide che da grande farà il critico cinematografico. Laureato in Scienze della Comunicazione e in Economia della Comunicazione, si occupa di Web a 360° tramite DreamyourMind ed è docente per Corsi, IFTS e Master Universitari. E' giurato di premi italiani ed esteri legati al web come PWI, Mediastars, W3 Awards, Communicator Awards, Davey Awards e partecipa a gestire Web Totale oltre scrivere per Linkiesta. Molto attivo nell’associazionismo, in particolare in quello legato al mondo della Comunicazione e in quello di Confindustria. Membro del Board of Director di Arpico, è ora attivo il suo progetto Connekt che punta a mettere in rete artisti, investitori, imprenditori, filmmaker, startup e venture capital. Tra i progetti Gourmicious, startup nel settore enogastronomico. Infine, è online su Amazon il suo primo racconto breve intitolato Il Filo di Arianna.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here