The Eye

0
713
Wong Kar Mun in The Eye

Lei non mi crede. Come può aiutarmi?
(Wong Kar Mun alias Lee Sin-Je – Angelica Lee)

Mun è una ragazza cieca fin dall’età di 2 anni. Il suo desiderio è sempre stato quello di tornare a vedere, e finalmente l’occasione arriva, sotto forma di un trapianto di cornea che rende il suo sogno reale. Mun torna a vedere, e la sua vita sembra felice.

Questo, almeno, fino a che Mun appena riacquistata la vista non inizia a vedere cose o persone che gli altri non vedono. Terrorizzata e piena di paura, Mun cerca una spiegazione a tutto questo orrore che le gira intorno, e questa si presenta sotto la forma delle anime delle persone morte che, per qualche motivo, sono costrette a rimanere nel mondo dei vivi. Come uscire da questa condizione?

Elegante e terrificante thriller che sfocia nell’horror senza che si versi mai del sangue in modalità splatter o comunque visibile. Merito di una regia attenta, capace di far immaginare e pensare quello che si vede appena, riuscendo a mettere in apprensione lo spettatore con la visione continua di spiriti dei morti e fantasmi. La sua visione rimanda ai tanti film che fanno del sesto senso il vero centro della propria storia. Fa scuola The Sixth Sense – Il sesto senso (1999) ma ancora di più la fanno le pellicole del maestro Stanley Kubrick, che sulle inquadrature degli occhi e delle conseguenti espressioni dei protagonisti dei suoi film ha costruito un’intera carriera. Interessante anche l’analisi del mondo del violino, strumento suonato dalla protagonista, conosciuto anche troppo spesso come strumento del diavolo, che neppure troppo tra le linee si presenta dentro la storia in modo diretto. A tutto questo si unisce il sentimento che la protagonista inizia a provare ricambiata per il dottore che la ha operata, un tipo di amore diverso da quelli usualmente presentati nel mondo del cinema, meno melenso e costruito e più vero e naturale, sentimento che si manifesta in un momento topico della storia nel modo più giusto e coerente. Se la trama, perciò, nei suoi momenti di lentezza mostra le lacune tipiche della cinematografia asiatica, con dei leggeri buchi, la tensione generata durante tutto lo svolgimento della pellicola riesce questa volta meglio di altre ad ovviare al problema. Se cercate un film di paura che vi faccia restare incollati alla sedia senza però scadere mai nel ridicolo e soprattutto analizzando un tema interessante anche dal punto di vista medico, avete fatto la scelta giusta.

The Eye - LocandinaThe Eye

GenereDrammatici, Horror, Thriller

Attori: Angelica Lee, Lawrence Chou, Chutcha Rujinanon, Yut Lai So, Candy Lo

Durata: 98 minuti

Un film di: Danny Pang, Oxide Pang Chun

Data di uscita: 13 Maggio 2003

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here