The Circle

0
2
Eamon Bailey e Tom Stenton in The Circle

Perchè conoscere è un bene, ma sapere tutto è meglio.
(Eamon Bailey – Tom Hanks)

Mae è una ragazza come tante altre, che lavora ad un call center, ha una macchina di seconda mano, aiuta i genitori di cui uno ha problemi di salute e flirta con un giovane artigiano del posto Mercer. La sua vita, però, cambia improvvisamente quando la sua amica del cuore Annie le telefona per dirle che è stata assunta a The Circle, la più importante azienda di tecnologia a 360° del mondo.

Convinta di avere di fronte a lei la più grande chance professionale della sua vita, Mae si impegna anima e corpo per fare carriera dentro The Circle e, a causa di una situazione quasi casuale, viene spinta dal proprietario della società Eamon Bailey a diventare un esempio per tutti, rinunciando alla propria privacy e vivendo in modo totalmente trasparente. Questo sarà l`inizio di un cambio forte di prospettive per tutti quanti.

La fantascienza in chiave attuale è al centro di questo thriller drammatico che, durante la sua visione, mi ha ricordato incredibilmente un piccolo capolavoro di qualche anno fa, cioè Ex Machina (2015). Partiamo prima nel dire quello che non funziona perfettamente nel film: la storia è semplice, ci sono dei salti temporali che lasciano alcuni buchi nella trama, e tutto è compattato in maniera troppo poco sviluppata per poter sembrare totalmente reale. Ma a dispetto di quello che ho appena detto, incredibilmente il film funziona e cattura come pochi altri sono riusciti a fare nel corso degli ultimi mesi. Merito prima di tutto della storia stessa, tratta dal libro omonimo di Dave Eggers, che va a toccare dei punti che pochi altri avevano toccato prima di lui. Concetti chiave privacy, trasparenza e conoscenza; domanda da porsi è quale sia il prezzo che si è disposti a pagare per sapere ogni cosa del prossimo. Quello che ci propone la pellicola è un futuro che ci mette i brividi potenzialmente, soprattutto se siamo dei difensori del concetto di libertà personale quantomeno nelle scelte che riguardano noi stessi. A livello di recitazione, Tom Hanks riprende qui la verve dei tempi migliori sfoderando una prestazione maiuscola che colloca la sua figura in perfetto stile Steve Jobs alla guida di un`impresa che sembra una fusione tra Apple e Facebook per come è fatta e per i servizi che da. Dal canto suo, la protagonista Emma Watson ha un compito ben più complesso: la sua Mae arriva a vivere una vita senza privacy e comunicare sentimenti e stati d`animo in quel tipo di situazione non è certo la cosa più facile del mondo, anche considerando che la piccola Hermione da grande non ha mai particolarmente brillato in quanto ad espressività; in questo caso se la cava bene pur senza punte troppo degne di essere ricordate. In fondo al centro di tutto c`è anche la tecnologia, ed è in questa che di nuovo il film eccelle, presentandoci qualcosa di forse un po` banale, ma a cui sicuramente nessuno ha finora messo mano nella nostra realtà quotidiana. Un film da vedere per tutti, ma in particolare per chi vuole avere un`idea di quello che potrebbe essere una certa parte di mondo da qui a 15 anni circa.

[review]

[two_fifth]The Circle - Locandina

[/two_fifth]

[three_fifth_last] The Circle

Genere: Drammatici, Fantascienza, Thriller

Interpreti: Tom Hanks, Emma Watson, John Boyega, Karen Gillan, Poorna Jagannathan, Bill Paxton, Ellen Wong, Patton Oswalt, Glenne Headly

Durata: 110 minuti

Un film di: James Ponsoldt

Data di uscita: 27 aprile 2017

[/three_fifth_last]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here