La Conseguenza

0
670
Stefan Lubert, Lewis Morgan e Rachael Morgan in La Conseguenza

Incontrerete gente straniera in un Paese straniero, nemico.
(Ragazzo sul treno)

Lewis Morgan: Abbiamo lanciato più bombe su Amburgo che su Londra durante tutta la guerra.
Rachael Morgan: È stato difficile, anche per te immagino.
(Lewis Morgan e Rachael Morgan – Jason Clarke e Keira Knightley)

Mi manca mia moglie, è morta nel bombardamento.
(Stefan Lubert – Alexander Skarsgård)

Il colonnello Lewis Morgan riceve il compito di supportare la ricostruzione di Amburgo, distrutta dai recenti bombardamenti alleati, e va a vivere nella città tedesca portando con sé la moglie Rachael. Qui trovano dimora nella casa requisita a Stefan Lubert, vedovo proprio a causa di quei bombardamenti.

La situazione, all`inizio tesa in particolare per Rachael che spesso si trova sola a casa proprio con Stefan. Lo stare insieme ogni giorno porta i due ad avvicinarsi oltre il dovuto, rendendo la situazione potenzialmente esplosiva e con poche vie d`uscita.

previous arrow
next arrow
PlayPause
Slider

 

Dramma romantico di guerra che, malgrado la scelta di protagonisti in questo periodo storico sulla cresta dell`onda cinematograficamente parlando, fatica a risultare interessante. La storia non è troppo lunga ma invece è troppo lenta, e lo spettatore fatica a trovare stimoli forti o deboli che siano per non perdere la concentrazione durante lo svolgimento della trama. Peccato anche perché grazie ad una fotografia ottima e a delle immagini mozzafiato questa pellicola è quantomeno una gioia per gli occhi, anche grazie ad una Keira Knightley affascinante e ribelle come poche volte in passato. A livello storico, il messaggio che si vuole comunicare è che chiunque vince una guerra lunga, forte e dura come la Seconda Guerra Mondilale non è mai gentile, e gli inglesi sono proprio un chiaro e lampante esempio di questo. A livello sentimentale, invece, si cerca di far comprendere come l`amore a volte possa sparire oppure arrivare a confondersi con paura, odio, rancore, passione, sesso e tanto altro ancora, ma che se comunque era esistito, non sparisce di certo. Mentre la parte storica è ben inquadrata e credibile, stesso non si può dire della parte sentimentale, poco realistica e trattata nel proprio racconto in modo davvero troppo superficiale; come esempio citiamo il cambio di prospettiva della protagonista rispetto ai baci sia con il marito che con il suo nuovo amore germanico. Bravo Jason Clarke, decisamente meno convincente Alexander Skarsgård che si dimostra adattissimo per le serie tv ma mano pronto per il grande schermo. Nel complesso, un prodotto che fatica a raggiungere la sufficienza e che non lascia un qualche particolare ricordo di sé.

La Conseguenza

Genere: Drammatici, Guerra, Romantici

Interpreti: Alexander Skarsgård, Keira Knightley, Jason Clarke, Martin Compston, Kate Phillips, Jannik Schümann, Fionn O’Shea, Alexander Scheer, Flora Thiemann, Tom Bell, Anna Katharina Schimrigk, Abigail Rice, Jim High, Logan Hillier, Joseph Arkley, Iva Sindelková, Frederick Preston, Claudia Vaseková

Un film di: James Kent

Durata: 108 minuti

Data di uscita: 21 marzo 2019

REVIEW OVERVIEW
Sufficiente
Previous articlePeppermint – L’Angelo della Vendetta
Next articleUn Viaggio Indimenticabile
Fin dalla tenera età Daniele cresce a pane, libri e film che divora al cinema e in televisione ogni volta che ha un momento libero dagli studi. E' in questo periodo che decide che da grande farà il critico cinematografico. Laureato in Scienze della Comunicazione e in Economia della Comunicazione, si occupa di Web a 360° tramite DreamyourMind ed è docente per Corsi, IFTS e Master Universitari. E' giurato di premi italiani ed esteri legati al web come PWI, Mediastars, W3 Awards, Communicator Awards, Davey Awards e partecipa a gestire Web Totale oltre scrivere per Linkiesta. Molto attivo nell’associazionismo, in particolare in quello legato al mondo della Comunicazione e in quello di Confindustria. Membro del Board of Director di Arpico, è ora attivo il suo progetto Connekt che punta a mettere in rete artisti, investitori, imprenditori, filmmaker, startup e venture capital. Tra i progetti Gourmicious, startup nel settore enogastronomico. Infine, è online su Amazon il suo primo racconto breve intitolato Il Filo di Arianna.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here