Starbuck – 533 figli e non saperlo

0
543
David Wozniak interpretato da Patrick Huard e i suoi figli in Starbuck – 533 figli e non saperlo

Étienne: “Cosa ci guadagni?”
David: “Avere la soddisfazione di aiutarti a cambiare la tua vita!
(Étienne – Patrick Martin e David Wozniak / Starbuck – Patrick Huard)

L’ex-giovane David Wozniak conduce quotidianamente una vita che definire sconclusionata è un puro eufemismo. A 42 anni il franco canadese lavora nella macelleria di famiglia dove porta la carne con un pulmino, è patito di calcio alla follia avendo a casa sua palloni, figurine e anche un biliardino e cerca di fare un po’ soldi per pagare un forte debito coltivando marjiuana con però scarsi risultati. Last but not least, non si fa vivo quasi mai con la fidanzata Valérie, una ragazza con la testa sulle spalle che fa la poliziotta. Insomma, un bambino mai davvero cresciuto.

Ma tutto improvvisamente cambia quando proprio Valérie gli comunica di essere incinta: la notizia è per David quasi uno shock, che ha però un valore prossimo allo zero nel sua già complicata vita quando una sera, tornando a casa, trova ad aspettarlo un legale che lo informa che lui, David Wozniak, è padre di 533 figli di cui non ha mai saputo l’esistenza, e che tra loro 142 hanno iniziato una causa volta a riuscire a sapere chi è il loro vero padre biologico, ai tempi solito firmarsi con lo pseudonimo di Starbuck.

Ma chi è Starbuck se non lo stesso David che, da ragazzo, effettuava donazioni di sperma in cliniche specializzate per racimolare qualche banconota? E come si comporterà ora il nostro eterno ragazzo?

Starbuck per certi versi spiazza: di base è certamente una commedia ottimamente interpretata dal comico Patrick Huard grazie alla sua duttilità espressiva e dalla sua spalla, l’amico avvocato interpretato dal bravo Antoine Bertrand che gli sta vicino durante la lo svolgimento della causa. Ma non è solo questo: le battute ci sono spesso e sono anche pesanti, ma si ha una percezione di leggerezza che fa andare avanti il film in maniera veloce lasciando lo spettatore davvero in attesa di sapere che cosa succederà nella pagina successiva. Nella storia si parla inoltre di temi socialmente centrali nel mondo di oggi, come la fertilità femminile, il problema della povertà sia in senso assoluto che rapportata ai giovani trentenni e quarantenni che faticano a trovare lavoro o a ricollocarsi sullo stesso, la difficoltà ad accettare di essere padre da parte dei maschi, la voglia di rimanere bambini e la fuga dalle responsabilità che la crescita inevitabilmente comporta. Per questo dico che Starbuck lascia senza parole, proprio perchè riesce, rimanendo saldamente una commedia, a comunicare quei disagi presenti nella vita di più o meno tutti noi. Non sarà il film del secolo, ma è uno di quei film che non mancherei mai di vedere al cinema.

Locandina del film Starbuck - 533 figli e non saperlo con Patrick HuardStarbuck – 533 figli e non saperlo

Genere: Commedia

Voci: Patrick Huard, Julie LeBreton, Antoine Bertrand, Dominic Philie, Marc Bélanger, Igor Ovadis, David Michaël, Patrick Martin, David Giguère, Sarah-Jeanne Labrosse, Pierre Mailloux, Patrick Labb, Marie-France Lambert

Un film di: Ken Scott

Durata: 109 minuti

Data di uscita: 29 Agosto 2013 (Italia)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here