Spider-Man – Un Nuovo Universo

0
736
Miles Morales / Spider-Man in Spider-Man - Un Nuovo Universo

Quindi, quanti di noi sono lì?
(Miles Morales – Shameik Moore)

“Eccoci di nuovo alle prese con Spider-Man” direte voi, ma chi ha già avuto il piacere di vedere questa pellicola si è trovato dinanzi una nuova idea di cinema, in cui il live-action, l’animazione, il fumetto e il videogioco coesistono e convivono perfettamente.

Il film è incentrato sul personaggio della Marvel Comics Miles Morales (doppiato da Shameik Moore), ragazzo di colore con origini ispaniche di Brooklyn che viene morso da un ragno geneticamente modificato e ottiene così i poteri dell’Uomo Ragno.

All’inizio Miles non vuole essere un supereroe, ma è costretto a diventarlo per una promessa fatta al vero Spider-Man, che muore proprio davanti ai suoi occhi mentre è alle prese con una missione importante: il cattivo Kingpin (a cui Liev Schreiber presta la voce) per rivedere la moglie e la figlia perdute, cerca mediante un’accelleratore nel suo laboratorio di entrare in contatto con un’insieme di universi paralleli in cui loro sono ancora vive, rischiando però di distruggere l’universo corrente, Ultimate.

E’ proprio dal suo esperimento che escono fuori una serie di Spider-Man alternativi: Spider-Man Noir (con la voce di Nicolas Cage), Spider-Ham ispirato ai Looney Toones, Spider-Gwen (doppiata da Hailee Steinfeild), Peni Parker manga con il suo robot e infine un Peter Parker “parallelo”, che non ha avuto il passato brillante che tutti conosciamo, ma che è depresso e in cattiva forma fisica e tende a non affrontare le proprie responsabilità.

Una formulazione di personaggi contemporanea e ironica davvero, assolutamente non banale, in cui per essere vincenti non hanno importanza né il genere, né l’età, né le dimensioni.

In fondo i registi Bob Persichetti, Peter Ramsey e Rodney Rothman, hanno voluto lanciare il messaggio che chiunque di noi può essere un supereroe, basta affrontare i propri problemi, non tirarsi mai indietro di fronte alle difficoltà e credere nelle proprie capacità.

Questo concetto si evince soprattutto dal rapporto speciale tra Miles e Peter Parker (con la voce di Jake Johnson) che, come un padre, spronandolo con fiducia a seguire la propria strada di “Spider-Man di quartiere” mediante un vero e proprio “atto di fede”, riesce anche ad affrontare le sue frustrazioni per un futuro migliore nel suo universo.

Concetti profondi che però sono conditi da divertenti aneddotti e battute sulle problematiche dell’adolescenza e da una colonna sonora davvero esilarante, all’insegna di un rap e hip-hop della periferia newyorkese, che culmina con il brano Sunflower scritto e cantato dall’artista statunitense Post Malone.

La realizzazione di un prodotto del genere è stata molto complessa, ci sono voluti infatti quasi 150 animatori che si sono ben destreggiati tra le tecniche del disegno fumettistico, come si può notare anche nell’esplosione improvvisa dei balloon e delle varie onomatopee, e le tecniche più evolute dell’animazione in 3D, non tralasciando gli effetti speciali mozzafiato delle scene d’azione.

Si tratta sicuramente di un lavoro dinamico e di elevato impatto visivo con una computer grafica elaborata e stupefacente, in cui si esaltano i colori più shock e psichedelici tipici della pop art e della street art, a conti fatti un piccolo capolavoro della Sony Pictures Animation, con uno stile innovativo e unico nel suo genere… una scommessa riuscita!

Spider-Man – Un Nuovo Universo

Genere: Animazione, Azione, Avventura

Voci di: Chris Pine, Liev Schreiber, Mahershala Ali, Brian Tyree Henry, Shameik Moore, Hailee Steinfeld, Stan Lee, Nicolas Cage, Jake Johnson, Zoë Kravitz, Kimiko Glenn, Lily Tomlin, Lauren Velez, John Mulaney

Un film di: Bob Persichetti, Peter Ramsey, Rodney Rothman

Durata: 117 minuti

Data di uscita: 25 dicembre 2018

REVIEW OVERVIEW
Da Vedere
Previous articleIl Castello di Vetro
Next articleAvengers: Endgame, promo video e date
Carola Jasmins, artista italo-canadese, che vive tra Londra, Roma e Toronto, è un'appassionata di cinema da sempre. E' stata ballerina per molti anni, esibendosi in famosi teatri romani; durante gli studi in architettura, coltiva il suo amore per la musica studiando canto e cominciando a scrivere brani musicali. Oggi, cantante e compositrice, collabora con diversi artisti realizzando dischi internazionali soprattutto in inglese per il Buddha Bar, Radio Monte Carlo, la Sony ecc. e sperimenta diversi generi musicali, come il pop, la dance, la lounge, l'elettronica e il jazz. Presto uscirà il suo progetto musicale personale.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here