Solstizio d’Estate – Illuminati dal gusto

0
62
Solstizio d'Estate - Illuminati dal Gusto 2018

Il 16 e 17 Giugno 2018 presso le Officine Farneto in Via Monti della Farnesina 77 a Roma si tiene “Solstizio d’Estate – illuminati dal gusto” VI edizione, organizzato da Taste Factory, che ospiterà la kermesse dell’Enogastronomia di Eccellenza Italiana.

L’Amministratore Unico dott. Alessio Ranaldi sottolinea:

L’evento si aprirà alle ore 11:00 per gli Operatori del Settore, alle 13:00 per gli Appassionati e terminerà alle 23:00.  Si articolerà su un filo conduttore che vuole proporre e valorizzare le nostre tradizioni enogastronomiche, la ricchezza del nostro territorio, con un’attenzione particolare ai servizi connessi, alla formazione, all’innovazione ed all’internazionalizzazione. La VI edizione di “Solstizio d’Estate” vuole sottolineare ulteriormente il requisito di eccellenza nell’anno 2018 definito dal MIPAAF “L’Anno del Cibo Italiano nel Mondo”

Grande attenzione all’internazionalizzazione attraverso la creazione di una Buyer Lounge che rappresenterà due mercati emergenti, Cina e Brasile, alla continua ricerca di eccellenze enogastronomiche italiane.

Presso la Sala Conferenze per entrambi i giorni della manifestazione si terranno incontri e workshop sui temi del business, della formazione, dell’innovazione e del giornalismo legati al mondo dell’enogastronomia di eccellenza.

L’incontro ed il confronto tra operatori del settore, appassionati, stampa, food blogger ed aziende espositrici presenti rappresenteranno un’opportunità concreta di visibilità, di crescita e di business per tutti.

Presenze di prestigio quelle di Dominga, Marta ed Enrica Cotarella con la Scuola di Alta Formazione di Sala “Intrecci” ed il Progetto “Tellus per il sociale” oltre alla presenza costante dell’Associazione “Viva la Vida: nel mondo di Giuseppe Roseti” a cui sarà devoluta una donazione.

Coloreranno l’evento  gli Show Cooking coordinati dallo Chef Danilo Compagnucci dell’Istituto Alberghiero Pellegrino Artusi di Roma, condotti dagli Chef: Iside De Cesare “La Parolina” (Trevinano – VT) 1 stella Michelin, Enzo Politelli “Terrazza Calabritto” (Napoli – Milano), Valentina Santanicchio “Capitano del Popolo” (Orvieto – TR), Giancarlo Polito “La Locanda del Capitano” (Montone – Perugia), Claudio Matrecano “Brigata IPSEOA Vincenzo Gioberti” (Roma), Simone Ballicu “Pastificio San Lorenzo” (Roma), Albino Santilli “Seri il Forno 1961” (Roma), Severino Richiusa “Brigata IPSEOA Pellegrino Artusi” (Roma), Simone Domicoli “Catering Milanesi” (Milano), Danilo Compagnucci “Brigata IPSEOA Pellegrino Artusi” (Roma).

Valorizzata la presenza degli studenti di alcuni Istituti Alberghieri di Roma, che oltre a collaborare agli Show Cooking saranno presenti fino ad affiancare le aziende presso i desk in un’esperienza stimolante che li avvicinerà alla realtà lavorativa.

Questo alla luce del diverso inquadramento delle figure professionali, inclusa quella del cameriere, così come emerso in conferenza stampa.

Il cameriere è un tecnico della qualità. Non conta solo chi cucina ma anche chi racconta il piatto. Il cameriere è anche uno psicologo che in pochi secondi deve capire che tipo di cliente ha di fronte e come trattarlo. Intraprendere questo lavoro deve essere considerato un investimento di formazione serio e non un lavoro momentaneo in vista di fare altro.

Tante le riflessioni utili sul costume e sul mercato, come detto in conferenza di presentazione. Per esempio la constatazione che l’85% del Pil è formato da piccole e medie imprese anche di settore enogastronomico.

Molte regioni sono interessate ad entrare in un circuito ma non sono pronte. Spesso non si investe nella comunicazione qualificata e nella formazione manageriale. Manca un network, un associazionismo imprenditoriale che è anche visto meglio dalle banche , le quali tendono a finanziare meglio i gruppi di imprenditori che i singoli.

Previous articleObbligo o verità
Next articleA Star is Born, promo video e date
Andrea è laureato in Teorie e tecniche del linguaggio cinematografico. Segue e scrive di cinema e teatro, dopo aver coltivato e amato quest'ultimo personalmente, studiando teatro e canto e partecipando a spettacoli e Festival, in Italia e non solo. Ha scritto per varie testate tra cui Best Movie e Saltinaria, Cinespresso e Amazing Cinema. Nel suo percorso si occupa anche della promozione e organizzazione di eventi culturali, teatrali, musicali e turistici. Tra questi ci sono stati Musicultura, MArtelive, e il Levante International Film Fest.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here