Sleepless – Il Giustiziere

0
30
Jennifer Bryant e Vincent Downs in Sleepless - Il Giustiziere

Se tocchi mio figlio, ti uccido.
(Vincent Downs – Jamie Foxx)

Di padri eroi nel cinema ne abbiamo visti, soprattutto se pronti al tutto per tutto per la salvezza dei propri figli; basta annoverare il Bryan Mills di Liam Neeson in Io vi troverò (2008) o il John Matrix di Arnold Schwarzenegger in Commando (1985), tanto per farsene un’idea.
Ora a questi si accoda anche la star premio Oscar Jamie Foxx che in questo poliziesco interpreta un agente dalla condotta discutibile che si ritrova a dover fare i conti con dei temibili criminali, tutto per salvare sangue del suo sangue; questo lungometraggio, remake dell’opera francese Notte bianca (2011), e diretto dallo svizzero Baran Bo Odar, annovera nel suo cast anche una serie di nomi dall’approccio sicuro quali Michelle Monaghan, Dermot Mulroney, David Harbour, Tip “T.I.” Harris, Gabrielle Union e Scoot McNairy.

La storia è quella dell’agente corrotto Vincent Downs (Foxx) che, insieme al collega Sean (Harris) entra in possesso di un grande quantitativo di droga, appartenente a gente poco raccomandabile.
Non tardando a scoprire chi è stato prendere il bottino, questi criminali rapiscono il figlio sedicenne di Downs, il giovane Thomas (Octavius J. Johnson), minacciando di ucciderlo se non gli viene ridato indietro ciò che è di loro appartenenza.
Luogo dell’incontro è un affollato casinò, che si rivelerà essere lo sfondo di una lunga corsa contro il tempo per Vincent, inseguito sia dai criminali che hanno catturato suo figlio, che dalla polizia che indaga sulla sua probabile cattiva condotta.

A partire dal fatto che lo spazio tempo dedicato al film sia per lo più la sola notte in cui avviene tutto quanto, questa pellicola (riguardo la quale, a proposito, sarebbe opportuno non farsi ingannare dal fuorviante sottotitolo italiano) poteva essere un avvincente thriller poliziesco, ricco di colpi di scena e personaggi ben calibrati; o almeno così faceva presagire l’avvio, perché dopo una prima parte dove a venir fuori è la risolutezza dei protagonisti (un ambiguo Foxx, una poliziotta senza scrupoli interpretata dalla Monaghan, più gli affilati criminali ricoperti da Mulroney e McNairy) e la visione del regista attenta alla credibilità scenica (momenti di cruda violenza non mancano), l’opera cade in una narrazione poco incline a voler sbalordire, appoggiandosi ad un tipo di racconto buono per le serate televisive.
Lo script a cura dell’Andrea Berloff di World Trade Center (2006) e Straight Outta Compton (2015) si districa in giri e raggiri, più colpi di scena a suon di doppiogiochismi vari, senza tentar di riuscire ad essere fedele alla sua spietata narrativa fino alla fine, mandando il tutto quasi in malora con improbabili risvolti finali, fin troppo frivoli per le premesse di partenza.

Questa storia alla fine si accontenta di essere un modesto prodotto per un serata spensierata, quando invece sarebbe potuto divenire un noir moderno dal taglio realistico, quasi alla Michael Mann, modello di regista a cui Bo Odar puntava sin dall’inizio.

[review]

[two_fifth]Sleepless - Il Giustiziere - Locandina

[/two_fifth]

[three_fifth_last] Sleepless – Il Giustiziere

Genere: Azione, Polizieschi, Thriller

Interpreti: Jamie Foxx, Michelle Monaghan, Dermot Mulroney, David Harbour, Tip T.I. Harris, Gabrielle Union, Scoot McNairy, Sala Baker, Octavius J. Johnson, Briana Marin, Ric Reitz, Kimberly Battista, Steve Coulter

Durata: 95 minuti

Un film di: Baran Bo Odar

Data di uscita: 2 Febbraio 2017

[/three_fifth_last]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here