Pulp Fiction

0
68
Mia Wallace e Vincent Vega in Pulp Fiction

Mia: Non li odi?
Vincent: Cosa?
Mia: I silenzi scomodi. Perché sentiamo che è necessario parlare di cazzate per sentirci a nostro agio?
Vincent: Non lo so. Questa è una bella domanda.
Mia: È quando sai di aver trovato qualcuno davvero speciale. Quando puoi semplicemente stare zitto per un minuto e goderti comodamente il silenzio.
(Mia e Vincent – Uma Thurman e John Travolta)

A Los Angeles Coniglietta e Zucchino, ladri professionisti, di fronte ad un caffè e una brioche decidono che è arrivato il momento di fare una rapina, scegliendo come obiettivo proprio il luogo dove si trovano. Vincent Vega e Jules Winnfield devono invece rientrare in possesso di una piccola valigia di cui non si conosce il reale contenuto.

Oltre a questo, i due devono pulire la loro macchina dal sangue di uno spacciatore di droga grazie all`aiuto di Mr. Wolf, andando a finire proprio dove si trovano Zucchino e Coniglietta. Lo stesso Vincent ha l`ordine dal suo boss Marsellus Wallace di portare a ballare sua moglie Mia, donna attraente. Il pugile Butch, invece, dovrebbe perdere un match truccato, ma io suo ego non glielo permette. Ma cosa lega tutte queste mini storie tra loro?

Quentin Tarantino, già famoso per Le iene – Cani da rapina (1992), si consacra definitivamente grazie a questo dramma poliziesco che riesce a raggiungere tutti gli obiettivi che si era prefisso in origine, andando anche oltre a quelli per entrare nella storia del cinema. La pellicola si basa sui dei dialoghi profondi e significativi che riescono da soli a presentare chi sono davvero i vari personaggi della trama, che origine hanno o, meglio, non hanno, e che sentimenti si portano dentro, essenzialmente il nulla. E in questo senso la presente storia ha sovente lanciato, e a volte rilanciato, volti nuovi e face conosciute della galassia di Hollywood. Primo fa tutti Tim Roth alias Zucchino, che apre e chiude il film: Roth ha un livello di recitazione tanto espressivo e strutturato da fargli meritare grandi, grandissimi risultati per il futuro. A seguire Bruce Willis alias Butch Coolidge, già visto in Die Hard (1988), Il falò delle vanità (1991) e Hudson Hawk – Il mago del furto (1991), fornisce probabilmente la migliore interpretazione sexy della sua ancor giovane carriera; John Travolta finalmente torna ad alti livelli, simili a quelli di Carrie – Lo sguardo di Satana (1977), Grease (1978), La febbre del sabato sera (1978) e Urban Cowboy (1980); Uma Thurman, infine, fenomenale ed espressiva come in Le relazioni pericolose (1989), Henry & June (1990) e Analisi finale (1992). Ma è grazie ad un`altro attore ancora, la star Christopher Walken, e ai flashback a lui dedicati che Tarantino ha la forza di prendere in giro le tradizioni statunitensi riguardo la Seconda Guerra Mondiale. Del resto, nessuno prima di Quentin aveva avuto il coraggio di raccontare cosa vuole dire usare la cocaina e più in generale la droga con immagini così chiare e nitide, eccetto forse il regista di Christiane F. – Noi i ragazzi dello zoo di Berlino (1981), anche se lì con toni e modi diamentralmente diversi. Nella pellicola lealtà e fedeltà vengono messe alla prova, usando anche una terminologia da caserma e da bassifondi tipica delle periferie delle metropoli americane che conferisce paradossalmente forza e valore alla lavorazione. Molto presente il product placement e ricercate le ambientazioni stile anni `60, con continui riferimenti a Marilyn Monroe e a tantissime altre star del cinema e con una fotografia eccelsa, creata in un modo capace di genere un vero e proprio genere filmico. Tra gli altri temi trattati, spiccano riferimenti sia al bisogno inconscio di troppi americani di avere in casa almeno un`arma per difendersi, che al forte peso che ha la religione cristiana negli USA, e ancora a come i gay spesso in quelle zone di mondo abbiano la tendenza a sfogare le proprie frustrazioni su persone normali che non hli hanno fatto niente. Da non perdere!

[review]

[two_fifth][/two_fifth]

[three_fifth_last] Pulp Fiction

Genere: Drammatici, Polizieschi

Interpreti: John Travolta, Samuel L. Jackson, Tim Roth, Amanda Plummer, Eric Stoltz, Bruce Willis, Ving Rhames, Uma Thurman, Rosanna Arquette, Harvey Keitel, Phil LaMarr, Maria de Medeiros, Peter Greene, Frank Whaley, Alexis Arquette, Paul Calderon, Christopher Walken, Quentin Tarantino, Duane Whitaker, Burr Steers, Bronagh Gallagher, Susan Griffiths, Steve Buscemi, Angela Jones, Brenda Hillhouse

Durata: 164 minuti

Un film di: Quentin Tarantino

Data di uscita: 28 ottobre 1994

[/three_fifth_last]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here