C’era una Volta… a Hollywood

0
1427
Leonardo DiCaprio, Brad Pitt e Quentin Tarantino in C`era una volta ad... Hollywood

Bruce Lee: Le mie mani sono registrate come armi letali. Combattiamo, ti uccido per sbaglio … Vado in prigione.
Cliff Booth: qualcuno uccide accidentalmente qualcun`altro in un combattimento, e vanno in prigione. Si chiama omicidio colposo.
(Bruce Lee e Cliff Booth – Mike Moh e Brad Pitt)

Ehi! Tu sei Rick fottuto Dalton, non dimenticarlo.
(Cliff Booth – Brad Pitt)

Jay Sebring: stanno tutti bene?
Rick Dalton: Beh … i fottuti hippy non stanno bene, questo è dannatamente sicuro.
(Jay Sebring e Rick Dalton – Emile Hirsch e Leonardo DiCaprio)

1969, Los Angeles. La nuova star del cinema americano Sharon Tate, moglie del geniale regista Roman Polanski, ha comprato con il marito una villa di fianco a quella affittata dall`attore di film per la TV Rick Dalton, che vive una carriera in declino insieme all`amico e controfigura Cliff Booth, stuntman dal passato torbido.

Cliff Booth non ha un soldo e vive in una roulotte insieme al suo amato cane, ma come questi segue il suo padrone, così Cliff Booth aiuta Dalton per ogni sua necessità, facendo coppia con lui sempre o quasi. Ma le tentazioni arrivano anche per Cliff sotto forma di Pussycat, bellissima giovane hippie, mentre Dalton viene invitato in Italia a girare degli spaghetti western. Ma cosa lega tutti questi personaggi? Il tempo passa, e dopo 6 mesi tutto inizia a chiarirsi meglio.

previous arrow
next arrow
PlayPause
Slider

 

Commedia e dramma si mischiano in perfetto stile “Quentin Tarantino” per quella che il Maestro ha oggi definito in conferenza stampa la parte finale di una trilogia composta da Bastardi senza Gloria (2009), Django Unchained (2013) e il prodotto di cui stiamo parlando oggi. In effetti la pellicola prova a fare quello che le due precedentemente citate hanno fatto, cioè cambiare la realtà di un fatto storico triste modificandola in modo tale che questa sia migliore di come era prima. Se questo gioco funzionava quasi alla perfezione per i primi due lavori di cui sopra, in questo caso la cosa sembra meno facile da rendere nella maniera migliore, anche perché questa volta Tarantino si trova a dover interagire non con importanti fatti storici – si pensi ad esempio alla Seconda Guerra Mondiale – ma con un singolo fatto storico che, seppur terrificante e capace di influenzare un`intera generazione, non si può minimamente paragonare ad una Guerra Mondiale per il numero di morti e via dicendo. Questo Tarantino lo sottovaluta – a mio parere volutamente e un po` furbescamente – e si tratta dell`unica, grande pecca di un film che altrimenti scorre via per oltre 160 minuti in un modo tanto veloce che si fatica a rendersene conto. Merito sicuramente del citato Maestro, che costruisce una fotografia a 360 gradi del mondo di Hollywood vista dall`alto grazie alla coppia Roman Polansky / Sharon Tatemeravigliosa Margot Robbie nel ruolo, peccato solo che la facciano parlare poco a conti fatti – e dal basso grazie alla coppia Rick Dalton / Cliff Booth. Bravi in questo caso sia Leonardo DiCaprio che Brad Pitt, anche se tra i due ad emergere – non me ne voglia Leo – è Brad Pitt che fornisce la migliore interpretazione della pellicola in assoluto e una delle sue migliori di sempre, richiamando per il suo futuro il ruolo di successore di un certo Robert Redford, non so se mi sono spiegato. Forte il richiamo all`Italia anche grazie all`amore che Tarantino ha per gli spaghetti western all`italiana, qualcosa che il Maestro non potrebbe quasi evitare di citare o di avere anche solo come punto di riferimento, anche se poi questa volta il Belpaese viene pesantemente preso in giro ma ci sta, è pur sempre cinema. Oltre alla fotografia di Hollywood abbiamo quella dell`America nel suo complesso, con riferimenti alla Guerra del Vietnam e soprattutto agli hippie, un movimento che a livello cinematografico deve ancora essere ben analizzato; Tarantino ci prova e fa bene in questo senso, ad esempio resta impresso in mente vedere come questi ragazzi si nutrivano, un modo che richiama gli homeless che guardano nei rifiuti per trovare del cibo nel 2019. Tra gli hippie emerge Pussycat alias Margaret Qualley, giovane dal futuro cinematografico assicurato. Tra le altre performance da segnalare quella di un bravo Al Pacino, quella del compianto Luke Perry e soprattutto quella di Mike Moh, che interpreta un Bruce Lee che non dimenticheremo. Tantissimi gli altri potenziali richiami tra cui battute fantastiche – se lo si vuole si ride dall`inizio alla fine – ma lascio a voi scoprirli tutti per un film bello anche se non la migliore direzione del Maestro. Piacerà molto a tutti i tarantiniani e sia a tutti quelli che vogliono passare una serata in compagnia di amici senza pensare troppo, sia a coloro che non vedono l`ora di ricordare cosa era Hollywood – e anche l`Italia – alla fine degli anni `60. Buono e da vedere anche se non per tutti per via delle ormai note scene splatter del Maestro.

C’era una Volta… a Hollywood

Genere: Commedia, Drammatici

Interpreti: Leonardo DiCaprio, Brad Pitt, Margot Robbie, Emile Hirsch, Margaret Qualley, Timothy Olyphant, Julia Butters, Austin Butler, Dakota Fanning, Bruce Dern, Mike Moh, Luke Perry, Damian Lewis, Al Pacino, Nicholas Hammond, Samantha Robinson, Rafal Zawierucha, Lorenza Izzo, Costa Ronin, Damon Herriman, Lena Dunham, Madisen Beaty, Mikey Madison, James Landry Hébert, Maya Hawke, Victoria Pedretti, Sydney Sweeney, Harley Quinn Smith, Dallas Jay Hunter, Kansas Bowling, Parker Love Bowling, Cassidy Hice, Ruby Rose Skotchdopole, Danielle Harris, Josephine Valentina Clark, Scoot McNairy, Clifton Collins Jr., Marco Rodríguez, Ramón Franco, Raul Cardona, Courtney Hoffman, Dreama Walker, Rachel Redleaf, Rebecca Rittenhouse, Rumer Willis, Spencer Garrett, Clu Gulager, Martin Kove, Rebecca Gayheart, Kurt Russell, Zoë Bell, Michael Madsen, Perla Haney-Jardine, James Remar, Monica Staggs, Craig Stark, Keith Jefferson, Omar Doom, Kate Berlant, Victoria Truscott, Allison Yaple, Bruce Del Castillo, Brenda Vaccaro, Lew Temple, Daniella Pick, David Steen, Mark Warrick, Gabriela Flores, Heba Thorisdottir, Breanna Wing, Kenneth Sonny Donato, Sergio Gonzalez, Casey O’Neill, Michael Graham, Emile Williams, Vincent Laresca, JLouis Mills, Maurice Compte, Gilbert Saldivar, Eddie Perez, Hugh McCallum, Zander Grable, Ed Regine, Michael Bissett, Lenny Langley Jr., Gillian Berrow, Chad Ridgely, Chic Daniel, Corey Burton, Inbal Amirav, Margarita Molina, Kerry Westcott, Martin Abrahams, Jacob Antolini, Christopher Arminio, R.J. Asher, Leslie Bega, Andrea Bensussen, María Birta, Robert Broski, Brian Patrick Butler, Daniel Callister, HaleyRae Christian Cannell, Jason Catron, Angela Cela, Dallas Chandler, Brianna Joy Chomer, Jennifer Churchich, Natalie Cohen, Michael Cox, Tomer David, Lisa Dee, David Delagarza, Adrian Dev, Hal Dion, David M. Edelstien, Will Elkins, Jake Ersek, India Everett, Miguel Fasa, Elisabeth Ferrara, Nichole Galicia, Mayra-Alejandra Garcia, Priyom Haider, Tom Hartig, Philip Harville, Caitlin Herst, Christopher Hunt, Forrest Jade, Jeff Jocoy, Erin Johnson, Hayley Malia Johnson, Hunter Jones, Richard Allan Jones, Amber Kahwaji, Penelope Kapudija, Alicia Karami, Juliette Kida, Alexa Kopitnik, Mark Krenik, Danielle Krett, Suzanne LaChasse, Kasey Landoll, Bridie Latona, Chase Levy, Sheila M. Lockhart, John Luder, George Thomas Mansel, David L. Marston, Luke Matheis, Michael McHugh, C. Ronald McPherson, Nas Mehdi, Veronika Mindal, Courtney M. Moore, Jennifer Moxham, Peter Neil, Daria Novokolska, Gina Omilon, Jordan Saria Oram, Lucia Oskerova, Johnny Otto, Katarina Pavelek, Don Pecchia, Andra Petru, Erin Pickett, William Pierce, Gary Private, John Rabe, Kayla Radomski, Eddie J. Rangel, Weston Razooli, Cailan Robinson, Ricardo Félix Rojas, Julyah Rose, Jasen Salvatore, Chris Saranec, Chris Scagos, James T. Schlegel, Ij Scimeca, Christina Sergoyan, Lisa Y. Sheeler, Dave Silva, Harold Smith, Sarah May Sommers, Rage Stewart, Shannon Elizabeth Stone, Quentin Tarantino, Alexander Tassopoulos, Alfredo Tavares, Regina Valitova, Carolina Vargas, Nicholas Walker, Zack Whyel, David Wieler, Trevor Wooldridge, Rachael Wotherspoon, Alina Zilbershmidt

Un film di: Quentin Tarantino

Durata: 161 minuti

Data di uscita: 18 Settembre 2019

REVIEW OVERVIEW
Buono
Previous articleFast & Furious – Hobbs & Shaw
Next articleJudy, promo video e date
Fin dalla tenera età Daniele cresce a pane, libri e film che divora al cinema e in televisione ogni volta che ha un momento libero dagli studi. E' in questo periodo che decide che da grande farà il critico cinematografico. Laureato in Scienze della Comunicazione e in Economia della Comunicazione, si occupa di Web a 360° tramite DreamyourMind ed è docente per Corsi, IFTS e Master Universitari. E' giurato di premi italiani ed esteri legati al web come PWI, Mediastars, W3 Awards, Communicator Awards, Davey Awards e partecipa a gestire Web Totale oltre scrivere per Linkiesta. Molto attivo nell’associazionismo, in particolare in quello legato al mondo della Comunicazione e in quello di Confindustria. Membro del Board of Director di Arpico, è ora attivo il suo progetto Connekt che punta a mettere in rete artisti, investitori, imprenditori, filmmaker, startup e venture capital. Tra i progetti Gourmicious, startup nel settore enogastronomico. Infine, è online su Amazon il suo primo racconto breve intitolato Il Filo di Arianna.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here