Odio l`estate

0
406
Giovanni, Giacomo e Aldo in Odio l`estate

Guardi che c`è un equivoco, io sono l`affittuario.
(Giovanni – Giovanni Storti)

Signori, cosa c`è di più dolce di una bella vacanza tutti assieme?
(Il Maresciallo – Michele Placido)

Tre famiglie molto diverse tra loro partono per le vacanze: il professionista di successo, il commerciante pignolo con problemi di lavoro e lo sfaticato ipocondriaco con il cane Brian e la passione per Massimo Ranieri.

Per errore dell`agenzia immobiliare si trovano ad avere affittato la stessa casa, con tutti i problemi che la situazione comporta in pieno Agosto. Nell’impossibilità di trovare soluzioni alternative, vanno dai Carabinieri dove il maresciallo suggerisce la soluzione pratica, condividere la casa!

Iniziano le ostilità, che rendono difficoltoso trovare un equilibrio che possa rispettare le esigenze di tutti, dati gli stili di vita ed i caratteri molto differenti.

previous arrow
next arrow
PlayPause
Slider

 

Aldo, Giovanni e Giacomo e le rispettive mogli sono conflittuali all’inizio ma piano piano cominciano a conoscersi meglio, scambiandosi consigli e confidenze, in particolare sui figli, i più grandi dei quali, Alessia e Salvo, finiranno per innamorarsi, e Ludovico, in piena crisi preadolescenziale, riuscirà a trovare il giusto rapporto con il padre con l’aiuto di Aldo e Giovanni.

In questo mix di personalità gli eventi si svolgono tra il serio ed il faceto, ma ogni problema che si crea, parlandone con sincerità pian piano trova una soluzione. Una storia divertente, che parla di buoni sentimenti e debolezze umane, di problemi quotidiani e momenti felici, di incomunicabilità con i figli, e non solo con loro… presenti in ogni famiglia. La ricetta è semplice, combattere l’indifferenza dando spazio ai valori dell’amicizia, dell’entusiasmo e della sincerità.

In questa nuova produzione di Paolo Guerra, in collaborazione con Medusa Film, Sky Cinema, e distribuzione Medusa Film, ritroviamo il gruppo affiatato e vincente, che sfodera la freschezza e la spontaneità delle origini, e raggiunge la maturità in questa pellicola, dopo trent’anni di carriera teatrale, editoriale, televisiva e cinematografica.

Un prodotto divertente dicevamo, ma che in molte occasioni oltre al sorriso per le veloci battute alle quali ci avevano abituati, strappa momenti di riflessione profonda, di grande intensità a volte commovente, per i silenzi eloquenti che sono la prova della crescita artistica raggiunta da Aldo, Giovanni e Giacomo, affiancati dalle ottime Lucia Mascino, Carlotta Natoli e Maria Di Biase nei ruoli di Barbara, Paola e Carmen. Un merito speciale va riconosciuto ai giovani interpreti dei figli, Sabrina Martina, Davide Calgaro e al giovanissimo Edoardo Vaino, che portano sullo schermo con intensità le emozioni dei ragazzi che si sentono trascurati e a volte incompresi durante il difficile percorso di crescita. Degne di nota le pennellate con le quali Michele Placido ha tratteggiato il disincantato Maresciallo dei Carabinieri, e Roberto Citran il vecchio compagno di scuola, il tutto accompagnato dalle suggestioni musicali di Dario Brunori. Da Vedere.

Odio l`estate

Genere: Commedia

Interpreti: Aldo Baglio, Giovanni Storti, Giacomo Poretti, Lucia Mascino, Carlotta Natoli, Maria Di Biase, Massimo Ranieri, Michele Placido, Roberto Citran, Carlo Luca De Ruggieri, Francesco Brandi, Sabrina Martina, Davide Calgaro, Edoardo Vaino, Ilary Marzo, Melissa Marzo

Un film di: Massimo Venier

Durata: 110 minuti

Data di uscita: 30 Gennaio 2020

REVIEW OVERVIEW
Da Vedere
Previous articleJudy
Next articleVilletta con ospiti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here