Non mi hai più detto ti amo

0
470
Serena e Giulio in Non mi hai più detto ti amo

Dopo venti anni dalla storica coppia formata per la versione italiana teatrale di Grease, si ritrovano a teatro Lorella Cuccarini e Giampiero Ingrassia nei panni di Serena e Giulio, due coniugi, che hanno spento la passione, e genitori ormai presi dalle abitudini familiari.

Giulio è un medico indaffarato a causa dei tanti pazienti e Serena si ritrova e badare alla casa e ad accudire i figli, ormai ventenni: Tiziana (Raffaella Camarda) e Matteo (Francesco Maria Conti).

La tranquillità domestica decade quando Serena deve fare dei preoccupanti accertamenti medici che le fanno tornare il desiderio di vivere a pieno come donna e di riprendere a lavorare come architetto.

La commedia è piacevolmente leggera quasi nella sua interezza. Ci sono momenti più seri, come la preoccupazione per la salute di Serena, sottolineato da bel commento musicale dal vivo alla fine del primo atto, a cura di Giovanni Caccamo. In altri punti si affronta la crisi di coppia ma permane un ottimismo di fondo e anche scene che avrebbero beneficiato di maggiore pathos appaiono edulcorate e la scrittura, in generale, rimane piuttosto blanda.

Giampiero Ingrassia è attore abile e padrone di efficaci battute comiche come ci ha mostrato in opere quali: Hairspray – il musical  o Taxi a due piazze. Lorella Cuccarini lo segue con un’interpretazione affiatata, a suo agio con la prosa e senza aiutarsi col canto e ballo, a parte qualche simpatico omaggio, come è stato in La Regina di Ghiaccio – il Musical e Rapunzel – il Musical. Tra i due protagonisti resiste una bella alchimia scenica che i due si portano dietro negli anni.

Raffaella Camarda e Francesco Maria Conti gestiscono abbastanza bene i differenti caratteri dei giovani fratelli, dove la ragazza, poco portata per l’università, diventa più perspicace nel capire i genitori, mentre lui, bravo negli studi, rimane più rigido nell’adattarsi ai cambiamenti familiari.

Interessante anche Stefano Morosini, il paziente problematico di Giulio, interpretato dal bravo Fabrizio Corucci, visto, per esempio, in  Se il Tempo fosse un Gambero The Bodyguard – Il musical, benché il personaggio sembri un po’ fuori contesto, ma offre spunti comici e persino un ruolo di confidente degli eventi.

La scena si serve di cambi di scenografia che mostrano la casa familiare, lo studio medico e anche un appartamento dove si appoggia Serena. Scena che non è tuttavia completamente visibile dai posti laterali del Teatro Olimpico.

Gabriele Pignotta scrive e dirige una commedia che vuole riflettere sull’importanza della famiglia, della coppia e anche quella della realizzazione individuale. In alcuni punti lo svolgimento può apparire piatto ma nel complesso storia e personaggi incontrano il pubblico con emozioni non forti, ma positive, e un po’ di leggerezza.

Non mi hai più detto ti amo – locandina

Non mi hai più detto ti amo

GenereTeatro

Interpreti: Giampiero Ingrassia, Lorella Cuccarini, Raffaella Camarda, Francesco Maria Conti, Fabrizio Corucci

Regia: Gabriele Pignotta

Di: Gabriele Pignotta

SedeTeatro Olimpico, Roma

Date: Dal 20 novembre al 16 dicembre 2018

REVIEW OVERVIEW
Buono
Previous articleVice – L’Uomo nell’Ombra, promo video e date
Next articleIl Re Leone, promo video e date
Andrea è laureato in Teorie e tecniche del linguaggio cinematografico. Segue e scrive di cinema e teatro, dopo aver coltivato e amato quest'ultimo personalmente, studiando teatro e canto e partecipando a spettacoli e Festival, in Italia e non solo. Ha scritto per varie testate tra cui Best Movie e Saltinaria, Cinespresso e Amazing Cinema. Nel suo percorso si occupa anche della promozione e organizzazione di eventi culturali, teatrali, musicali e turistici. Tra questi ci sono stati Musicultura, MArtelive, e il Levante International Film Fest.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here