Monsters University

0
811
Mike Wazowski in Monsters University

Tu non fai paura ma non hai paura di niente!
(Sulley – John Goodman)

Non tutti i mostri hanno delle doti naturali per poter diventare da grandi degli esseri capaci di terrorizzare gli esseri umani.

Il giovane Mike Wazowski è pienamente cosciente di non avere le qualità giuste per poter mettere paura a qualsiasi bambino del mondo, ma fin dalla sua nascita ha avuto sempre un desiderio, cioè diventare uno Spaventatore!

Per riuscire a realizzare il suo sogno Mike si iscrive alla Monsters University, dove tutti i giovani mostri vengono formati in ogni tipo di professione che svolgeranno da grandi. Mike è un’ottimo studente, forse il migliori fra tutti quelli del suo corso di laurea, ma quando mancano le basi è davvero difficile andare avanti. Questo diventa ancora più palese quando la giovane matricola conosce James P. Sullivan, coetaneo scansafatiche e nullafacente oltreché estremamente egocentrico. Sully però ha qualcosa che Mike non potrà mai avere, e cioè una naturale propensione nello spaventare.

Basta una lite banale per far scattare tra i due giovani una lotta che attira l’attenzione delle autorità dell’Ateneo, pronte ad espellere entrambi dai corsi. L’unica possibilità che ai due rimane è quella di essere eletti come i migliori spaventatori dell’anno: in questo caso gli sarà permesso di restare nel campus. Sarà possibile per i giovani mostri allearsi per riuscire a raggiungere l’obbiettivo comune?

Pixar e Disney non hanno badato a spese per realizzare dopo circa 10 anni questo sequel del grande successo di pubblico Monsters & Co. (2003) e i risultati sono tutto sommato discreti. Le animazioni sono come sempre spettacolari e la fantasia dimostrata questa volta è davvero sbalorditiva. I personaggi di Mike Wazowski e James P. Sullivan sono simpatici e credibili, e la loro lite e lotta ha qualcosa di veritiero. Questo in particolare quando coinvolge i gruppi studenteschi universitari. Ottimo il personaggio della Preside dell’Ateneo. Del resto, il film dimostra di avere anche una valenza educativa per i concetti che tramite la storia riesce a trasmettere, come il valore dell’amicizia, l’importanza dello studio e l’energia che ciascuno di noi deve mettere quando si impegna in qualsiasi cosa. Probabilmente questo film non ha la freschezza della novità insita nel precedente, ma resta comunque piacevole e godibile. Film adatto ai ragazzi di tutte le età che lo capiranno in maniere differenti.

monsters-university-mike-wazowski-james-p-sullivan-animazione-locandina-Monsters University

Genere: Animazione, Ragazzi

Voci: Steve Buscemi, John Goodman, Billy Crystal, Dave Foley, Julia Sweeney, Joel Murray, Peter Sohn, Jeff Pidgeon

Un film di: Dan Scanlon

Durata: 104 minuti

Data di uscita: 21 Agosto 2013 (Italia)

SHARE
Previous articleRyôko Hirosue
Next articleStarbuck – 533 figli e non saperlo
Fin dalla tenera età Daniele cresce a pane, libri e film che divora al cinema e in televisione ogni volta che ha un momento libero dagli studi. E' in questo periodo che decide che da grande farà il critico cinematografico. Laureato in Scienze della Comunicazione e in Economia della Comunicazione, si occupa di Web a 360° tramite DreamyourMind ed è docente per Corsi, IFTS e Master Universitari. E' giurato di premi italiani ed esteri legati al web come PWI, Mediastars, W3 Awards, Communicator Awards, Davey Awards e partecipa a gestire Web Totale oltre scrivere per Linkiesta. Molto attivo nell’associazionismo, in particolare in quello legato al mondo della Comunicazione e in quello di Confindustria. Membro del Board of Director di Arpico, è ora attivo il suo progetto Connekt che punta a mettere in rete artisti, investitori, imprenditori, filmmaker, startup e venture capital. Tra i progetti Gourmicious, startup nel settore enogastronomico. Infine, è online su Amazon il suo primo racconto breve intitolato Il Filo di Arianna.

LEAVE A REPLY