Golden Spike Awards – Social World Film Festival 2014

0
498
Social World Film Festival 2014

Vince il cinema italiano al Social World Film Festival 2014, il festival internazionale del cinema sociale diretto da Giuseppe Alessio Nuzzo e giunto alla quarta edizione a Vico Equense, la città che apre alla Costiera Sorrentina.
Golden Spike Award come miglior film a Fuoristrada di Elisa Amoruso, Premio della Critica a L’intervallo di Leonardo Di Costanzo.

La Giuria Giovani (100 italiani tra i 23 e i 35 anni) ha invece dato la Miglior Regia a Leonardo Di Costanzo (L’Intervallo), il Miglior Attore ad Alessio Boni (Sinestesia), la Miglior Attrice a Christa Theret (La Brindille) e la Miglior Sceneggiatura ad Elisa Amoruso (Fuoristrada).

La Giuria Ragazzi (100 italiani tra i 15 e i 22 anni) di età ha infine dato il suo Golden Spike Award a Davide Dapporto per la Miglior Regia di 41°Parallelo, a Patrick Heusinger come Miglior Attore in Willowbrook, a Claudia Mancinelli come Miglior Attrice e a Simone Petralia come Miglior Sceneggiatura per Emmanuel.

Presenti alla premiazione Jane Alexander, Euridice Axen, Mariangela D’Abbraccio, Giorgia Wurth, Alessio Boni, Matteo Branciamore, Marco Ligabue, Michela Andreozzi, Anna Pettinelli e il regista Toni Trupia.

Previous articleThermae Romae
Next articleSex Tape – Finiti in rete, promo video e date
Laureata in Lettere, è dottoressa di ricerca in Storia, teoria e tecnica del teatro e dello spettacolo. Per diversi anni cultrice della materia all’Università “La Sapienza” di Roma, ha collaborato per la cattedra di Metodologia e critica dello spettacolo. Iscritta all’Ordine dei Giornalisti del Lazio come pubblicista, ha collaborato per le riviste “Minerva”, “What’s up”, “Viviroma”, e per i web magazine “Visum” e “L’Ideale” pubblicando articoli dedicati alla cultura. Attualmente scrive di musica, teatro e arte per i trimestrali “Luxury files” e “Fashion Files” e per il magazine on line “Dazebao”. Tra le sue pubblicazioni monografiche: Le regie liriche di Luca Ronconi; Su “Totò” di Roberto Escobar, Renato-Rascel, immagini di scena; Quel piccoletto grande grande. E’ stata curatrice artistica di alcune manifestazioni culturali tra cui le celebrazioni realizzate in occasione del decennale della morte di Renato Rascel, rassegne dedicate alla canzone d’autore e alla musica antica. Responsabile d’immagine di alcune etichette discografiche indipendenti, si è occupata del lancio ed immagine di alcuni music club romani, album discografici e festival musicali nazionali, oltreché rassegne culturali, esposizioni d’arte e manifestazioni di teatro, danza e gastronomia. Dal 2001 ricopre con l’agenzia a lei intestata il ruolo di ufficio stampa, pubbliche relazioni e promozione di artisti ed eventi culturali legati a musica, teatro, cinema, letteratura ed enogastronomia.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here