Lo sguardo di Satana – Carrie

0
71
Carrie White e Tommy Ross in Lo sguardo di Satana - Carrie

Margaret White: “Rideranno di te… rideranno tutti di te…”
Carrie: “Mamma smettila! Andro’ al ballo e non se ne parla più”
(Carrie White e Margaret White – Chloë Grace Moretz e Julianne Moore)

Chamberlain, Maine. USA. Margaret White è una religiosa fervente che vive in un piccolo sobborgo con sua figlia Carrie. La piccola, anche a causa di questa madre oppressiva, è molto timida, chiusa e cosa peggiore inesperta alle cose della vita e a quello che succede ad una femmina nel momento in diventa davvero donna.

Ed è proprio in uno di questi momenti che le sue crudeli compagne di classe, che la prendono regolarmente in giro, esagerano senza pentirsi del brutto gesto compiuto a parte Sue Snell. Contro di lei si pone a guida delle compagne Chris Hargensen, la ragazza più nota di tutto l’istituto che, però, viene scoperta come l’autrice dell’azione contro Carrie e viene quindi esclusa dal ballo di fine anno.

Questo causa in Chris un sentimento molto simile alla vendetta, e così la ragazza organizza qualcosa che Carrie, la colpevole a suo parere di tutto, non potrà mai dimenticare, proprio mentre Sue chiede al fidanzato Tommy, il ragazzo più bello della scuola, di portare al ballo Carrie e non lei. Nessuno di loro sa però qualcosa che la stessa Carrie inizia a scoprire solo ora: la giovane ha poteri che superano quelli umani. Come reagirà alla situazione in cui si troverà la dolce e solitaria Carrie?

Che cosa lascia davvero dentro di noi la visione di un film horror come questo? Tratto da uno dei capolavori del famoso scrittore di genere Stephen King quella di Carrie è una storia estremanente contemporanea perchè centra in pieno e con tante sfaccettature la figura del diverso, della persona che non si omologa alla massa ma conduce una vita differente rispetto agli altri, una vita che raramente viene da questi compresa e sovente è invece offesa se non derisa o addirittura nei casi più estremi calpestata. Questo diviene ancora più vero e palese nelle età più giovanili, vista la nota cattiveria intrinseca dei ragazzi di ieri amplificatasi non poco in quelli di oggi: menefreghismo e crudeltà diventano quindi la norma o qualcosa di simile in un mondo dove ciascuno pensa sempre e solo a se stesso. Altro tema fondamentale della storia è quello della religione, in un mondo puritano come quello degli Stati Uniti dove la madre di Carrie impone alla figlia una vita di tipo quasi monastico, da un lato per cercare redenzione ai peccati da lei stessa commessi tanti anni prima e dall’altro per dei rapporti mai del tutto chiari intrattenuti con qualcosa che si trova al di là della morte. Ottima Chloë Grace Moretz, unico appunto forse è paradossalmente la sua enorme bellezza che un po’ cozza con il personaggio de la ragazza della porta accanto quale è Carrie, e brava Julianne Moore nel complesso ruolo della madre. Da segnalare anche una notevole Judy Greer nella parte dell’insegnantedi ginnastica Miss Desjardin. Altra cosa particolare è stato il lavoro compiuto dagli autori nel trasportare una storia creata in un periodo storico dove un telefonino era pura immaginazione ai giorni nostri, in una società totalmente cambiata da questo punto di vista. I risultati sono stati più che buoni e la storia si adatta perfettamente a questo nuovo tipo di esigenza. Amici che amate gli horror, non perdete questo film, vi farà letteralmente impazzire!

[review]

[two_fifth]

Lo sguardo di Satana - Carrie - Locandina[/two_fifth]

[three_fifth_last] Lo sguardo di Satana – Carrie

Genere: Horror

Cast: Chloë Grace Moretz, Judy Greer, Portia Doubleday, Alex Russell, Gabriella Wilde, Ansel Elgort, Julianne Moore, Connor Price, Zoë Belkin, Cynthia Preston, Max Topplin, Samantha Weinstein, Skyler Wexler, Kim Roberts, Kyle Mac, Nykeem Provo, William MacDonald, Philip Nozuka, Karissa Strain, Chris Britton, Katie Strain, Mouna Traoré, Alana Randall, Travis Hedland, Julia Caudle

Un film di: Kimberly Peirce

Durata: 100 minuti

Data di uscita: 16 gennaio 2014

[/three_fifth_last]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here