L`ultimo lupo

0
816
Chen Zhen in L`ultimo lupo

Hai catturato un dio per farne il tuo schiavo!
(Biling – Ba Sen Zha Bu)

Un bellissimo film. Così potrebbe iniziare e concludersi il mio giudizio. Perché a volte le parole possono essere ridondanti se non addirittura pleonastiche di fronte a qualcosa che ci ha lasciato ampiamente soddisfatti e appagati. Ma volendo condividere delle sensazioni a caldo senza svelare troppo la trama, aggiungerei tre aggettivi per invitare a vedere questo film: emozionante, poetico, altamente educativo.
La storia ha come protagonista Chen Zhen, giovane studente di Pechino inviato dalle autorità del governo nelle remote zone della steppa Mongola per insegnare ad una tribù nomade. Siamo nel 1967 e la rivoluzione culturale è in atto. Sullo sfondo di paesaggi incantati quanto incontaminati, il racconto si sviluppa attraverso l’incontro, l’interazione e lo scontro di uomini e lupi, idee di civiltà e pregiudizi, tradizioni secolari e miti di progresso.
Tratto dal bestseller internazionale Il totem del lupo, questo spettacolare film che porta non a caso la firma di Jean-Jacques Annaud, ci parla con la forza delle immagini da un lato della bellezza della natura, del suo equilibrio fragile, delle sue regole ferree, dall’altro plaude al coraggio, alla fierezza e alla libertà dei lupi il cui istinto non può essere addomesticato. Di qui il velato ma sentito invito a riflettere sui pericoli, le trappole e le contraddizioni dei processi di civilizzazione.

Puoi mettere al guinzaglio un cane, un orso, una tigre e persino un leone, ma un lupo no, mai.

Ebbene stasera, dopo questo film, mi sento un pò anch’io come loro.

L`ultimo lupo - Locandina L`ultimo lupo

Genere: Avventura

Cast: Shaofeng Feng, Shawn Dou, Shwaun Dou, Ankhnyam Ragchaa, Yin ZhuSheng, Ba Sen Zha Bu, Baoyingexige

Un film di: Jean-Jacques Annaud

Durata: 121 minuti

Data di uscita: 26 marzo 2015

SHARE
Previous articleInfection, metateatro sul potere e sulla dittatura della comunicazione globale
Next articleLa terra dei santi
Creativa, eclettica, irrequieta, insofferente verso qualsiasi schema, stereotipo o luogo comune. Una nomade del pensiero, una ricercatrice dello spirito, una cultrice dell’ironia, un’appassionata cinefila nonché cinofila. Laureata in Scienze Politiche con indirizzo internazionale ed un Master in Relazione Pubbliche Europee, vanta una seniority come project manager, formatrice ed esperta marketing e comunicazione. Molto attiva nell'associazionismo imprenditoriale, fa parte dal 2010 del Comitato per l’Imprenditorialità Femminile della Camera di Commercio di Roma. Appassionata da sempre alla scrittura, ha pubblicato recentemente un libro di poesie “Impronte Stille d’anima”.

LEAVE A REPLY