La brocca rotta

0
484
Paolo Bonacelli, Carlo Simoni e Maurizio Ranieri in La brocca rotta

Incredibile ma vero. Decidi di andare a vedere un testo sulla giustizia – nella fattispecie La brocca rotta di Heinrich von Kleist, regia di Marco Bernardi al teatro Quirino – e ti ritrovi sulla scena un personaggio che sembra uscito dalle pagine di una novella di Boccaccio.

Tale, l’insolita comicità dello scrittore tedesco e la caratterizzazione esilarante che l’attore Paolo Bonacelli ha saputo dare al ruolo del Giudice Adamo.

Arguta resa, a volte irresistibile al riso, per il mix di ingenuità e scaltrezza con cui l’attore, sempre tanto amato dal pubblico, condisce le sue battute. Certo, a volte Bonacelli indulge in qualche tratto gigionesco che nel contesto, però, non guasta affatto.

La commedia, che il commediografo tedesco decise di scrivere sul tema già allora caldo della giustizia, risuona ancora oggi davvero contemporanea la’ dove chi dovrebbe giudicare è il primo a dover essere condannato.

E’ quello che vive una giovane coppia di innamorati che, imbrigliati e imbrogliati nelle pieghe di una giustizia troppo umana, rischia di vedere mandato all’aria il loro matrimonio e il loro amore se non fosse per la caparbietà della madre della ragazza che, trovata rotta la brocca, metafora dell’onorabilità della figlia, decide di chiedere giustizia.

Assistendo alla storia ambientata da Kleist in un paesino fiammingo all’inizio dell’Ottocento, rincuora solo il fatto che le tristi vicende di corruzione da parte di funzionari statali a cui le cronache quotidiane ci hanno tristemente abituati non sono solo storia di casa nostra, ma già erano oggetto di tragico scherno al tempo del grande commediografo.

Mal comune mezzo gaudio verrebbe da dire, ma ben misera cosa doversi accontentare di ridere sulle debolezze umane rendendosi conto che nulla sembra cambiare mai nel panorama della grande Commedia umana.

Ci preme sottolineare, però, che lo scrittore affida al coraggio e alla tenacia della voce delle donne la richiesta, comunque, di trovare un colpevole che paghi per le sue malefatte perché i soprusi e le angherie del potere non restino impunite.

Encomiabile quindi l’impegno di un teatro politico e civile che lo stabile di Bolzano e Marco Bernardi hanno deciso di assumersi con tutta la compagnia che vede in scena anche Carlo Simoni, Patrizia Milani e Irene Villa.

Unica perplessità, a chiusura del sipario, rimane la scelta dell’inflessione dialettale romanesca del Giudice Adamo. Che si voglia far credere che l’ingiustizia alberghi solo nella Roma ladrona, nel magna magna generale?

La brocca rotta - LocandinaLa brocca rotta

GenereTeatro

Personaggi e interpreti: Paolo Bonacelli, Patrizia Milani, Carlo Simoni, Karoline Comarella, Valentina Morini, Maurizio Ranieri, Giovanna Rossi, Riccardo Sinibaldi, Roberto Tesconi, Irene Villa, Riccardo Zini.

Regia: Marco Bernardi

Di: Heinrich von Kleist

Sede: Teatro Quirino – Roma

Data di uscita: 14 – 26 Gennaio 2014

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here