Kong: Skull Island

0
40
King Kong in Kong: Skull Island

Questo pianeta non ci appartiene. Antiche specie sono state proprietarie della Terra molto prima degli esseri umani. Ho trascorso 30 anni a cercare prove della verità: i mostri esistono.
(Bill Randa – John Goodman)

1973. La guerra del Vietnam sta per terminare, ma Bill Randa e il suo assistente Houston Brooks non si vogliono arrendere. Sono anni che il ricercatore da la caccia a prove che confermino l`esistenza di un mondo sconosciuto oltre quello che conosciamo, un universo sotterraneo fatto di creature strane, terrificanti e fantastiche.

Randa riesce a convincere un ufficiale dell`esercito degli Stati Uniti a a supportare la sua missione, e così l`uomo assume il capitano James Conrad, ex-militare in congedo, a guidare il team che dovrà proteggerli durante la permanenza a Skull Island. Alla spedizione si unirà anche la fotografa in odore di premio Pulizer Mason Weaver; ad aspettarli sull`isola l`essere che è lì per proteggerla: Kong.

Avventura e azione si mischiano in maniera perfetta in un fantasy borderline che pone al centro lui, il Re dell`Isola. La trama sotto la storia è un prodotto di piccolo cabotaggio, ma il primo punto di forza del prodotto è il fatto che meravigliosi effetti speciali non lo fanno notare per niente, se non nel caso ad un pubblico di nicchia esperto del settore, che non è comunque il target di riferimento di qualcosa creato ad uso e consumo della massa di cinefili. La cura dei dettagli è maniacale nei personaggi animati, in particolare in King Kong, e per la natura incontaminata siamo di fronte ad una fotografia da brividi tanto è bella e particolareggiata. Complimenti quindi all`enorme squadra di esperti messa in piedi per costruire quello che abbiamo appena visto. Dei personaggi colpisce la loro leggerezza: sinceramente mi sarei aspettato una storia dove King Kong fosse come importanza alla pari di James Conrad e soprattutto Mason Weaver, ma quello che mi sono trovato davanti è uno spettacolo dove Kong è davvero il Re, rubando spazio, peso e importanza a tutti gli altri attori della scena, e riuscendo quindi ad emergere come il vero protagonista assoluto del film. Letta la trama e il suo svolgimento in quest`ottica, non sorprende la scelta di Tom Hiddleston, bravissimo come sempre ma comunque un attore freddo che non comunica mai buoni sentimenti, e di Brie Larson, bella anche se non fantastica e comunque capace di avere un minimo di distacco nella sua recitazione, perdendo in questo senso lo scontro nell`animo dello spettatore con Kong. Tra gli altri emerge invece un ottimo John C. Reilly nel ruolo di Hank Marlow, pilota di aerei della Seconda Guerra Mondiale. Sì, perchè l`altra cosa che emerge nella pellicola è il fattore tempo, essendo ambientata in un`arco temporale che va dalla fine della Seconda Guerra Mondiale fino appunto al 1973. In questo la storia ricorda un leggermente il serial di successo Lost (2004-2010), sia per la presenza di un`isola che per la citazione da parte di Bill Randa di un non meglio precisato progetto Monarch (chi non ricorda il progetto Dharma?!?!???), anche se poi in una scena legata a grandi fuochi che divampano viene in mente maggiormente Apocalypse Now (1979). Se vi piacciono gli action movie, non potrete perdervi questo lavoro da vedere.

[review]

[two_fifth]Kong: Skull Island - Locandina

[/two_fifth]

[three_fifth_last] Kong: Skull Island

GenereAvventura, Azione, Fantasy

Interpreti: Brie Larson, Tom Hiddleston, Samuel L. Jackson, John Goodman, Corey Hawkins, Toby Kebbell, John C. Reilly, Thomas Mann, Jason Mitchell, Shea Whigham, John Ortiz, Tian Jing, Will Brittain

Durata: 118 Minuti

Un film di: Jordan Vogt-Roberts

Data di uscita: 9 marzo 2017

[/three_fifth_last]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here