Jurassic World – Il regno distrutto, promo video e date

0
782
Owen Grady in Jurassic World - Il regno distrutto

Ian Malcolm vuole salvare i dinosauri da una possibile estinzione dovuta all`esplosione del vulcano dell`isola dove vivono. Così cerca l`aiuto di Claire Dearing, Owen Grady e del Dr. Henry Wu per provare a tenere in vito quello che considera un bene fondamentale per il nostro mondo. Sarà realizzabile l`operazione?

Azione, avventura e fantascienza sono al centro del sequel di Jurassic World (2015), questa volta diretto da J.A. Bayona e che vede protagonisti Jeff Goldblum, Bryce Dallas Howard, Chris Pratt, Rafe Spall, Toby Jones, BD Wong, Ted Levine, James Cromwell e Geraldine Chaplin.

Ecco qui il trailer:

 

 

 

 

 

 

Jurassic World – Il regno distrutto sarà al cinema dal 7 Giugno 2018: lo so, lo so, ci sarà un po` da aspettare ancora ma … ragazzi, ne varrà la pena al 100%!

SHARE
Previous articleThe Midnight Man, promo video e date
Next articleMamma Mia! al Teatro Sistina
Fin dalla tenera età Daniele cresce a pane, libri e film che divora al cinema e in televisione ogni volta che ha un momento libero dagli studi. E' in questo periodo che decide che da grande farà il critico cinematografico. Laureato in Scienze della Comunicazione e in Economia della Comunicazione, si occupa di Web a 360° tramite DreamyourMind ed è docente per Corsi, IFTS e Master Universitari. E' giurato di premi italiani ed esteri legati al web come PWI, Mediastars, W3 Awards, Communicator Awards, Davey Awards e partecipa a gestire Web Totale oltre scrivere per Linkiesta. Molto attivo nell’associazionismo, in particolare in quello legato al mondo della Comunicazione e in quello di Confindustria. Membro del Board of Director di Arpico, è ora attivo il suo progetto Connekt che punta a mettere in rete artisti, investitori, imprenditori, filmmaker, startup e venture capital. Tra i progetti Gourmicious, startup nel settore enogastronomico. Infine, è online su Amazon il suo primo racconto breve intitolato Il Filo di Arianna.

LEAVE A REPLY