Intervista ad Ole Schell, autore del documentario Deo: Escape from Burundi

0
525
Il regista Ole Schell

Molti purtroppo hanno dimenticato o, peggio ancora, non conoscono l`orrendo genocidio perpetrato nell`Ottobre del 1993 da parte dei soldati di etnia Tutsi verso il vicino popolo Hutu. Dopo aver ucciso infatti Melchior Ndadaye, presidente del Burundi, nazione dove è avvenuto il dramma, i Tutsi hanno compiuto una operazione di pulizia etnica che ha ucciso almeno 300.000 persone, anche se c`è chi dice i morti siano stati 1 milione e anche più.

Ole Schell è uno dei registi e produttori cinematografici newyorchesi emergenti degli ultimi anni, e dopo aver incontrato Deo Niyizonkiza, ventenne studente di medicina, ha deciso di fare un breve documentario intitolato Deo: Escape from Burundi che ha al centro proprio il racconto di come Deo ha vissuto quel particolare momento storico.

L`esperienza che Deo racconta e che Ole ha voluto rendere qualcosa capace di suscitare emozioni nelle persone intorno al mondo è tremenda e raccapricciante, che lo stesso Deo racconta con dovizia di particolari nel documentario stesso, dove spiega anche come si è sviluppata la sua vita dopo quel momento storico.

In una interessante intervista per l`HuffPost Live, Ole racconta quali erano e sono ancora le divisioni tra Hutu e Tutsi, come si siano amplificate durante il periodo coloniale Belga e come l`evento dell`Ottobre 1993 sia stato solo uno di una lunga serie di drammi che ha attanagliato quei popoli.

 

Cosa pensi, Ole, della storia di Deo?

Credo che la storia di Deo sia un racconto di redenzione che dimostra come sia possibile superare ogni tipo di avversità nella vita. In fondo, se ce l`ha fatta Deo, perchè non dovrebbe farcela ciascuno di noi?

 

Cosa vuol dire, secondo te, subire una perdita nella vita?

Molti di noi hanno sperimentato nella propria vita cosa vuol dire subire una perdita, di qualsiasi tipo questa possa essere stata. Ma tutti possiamo prendere spunto da Deo, che ha subito delle perdite totalizzanti e ha visto con i propri occhi cos`è il vero orrore, eppure è stato in grado di superarlo.

Potete vedere il film di Ole Schell qui di seguito, speriamo vi piaccia davvero!

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here