Parasite

0
239

Chris: Controllo di poliza. Che fai, aspetti l`autobus? Puzzi di erba.
Brigadiere Stéphane Ruiz: Ehy, va bene così.
Ragazza di colore: Sto filmando, non potete farlo.
Chris: (Fa cadere il telefonino della ragazza) Ora sei contenta?
(Chris, il Brigadiere Stéphane Ruiz e la ragazza di colore – Alexis Manenti, Damien Bonnard e )

La famiglia di Ki-woo vive in un piccolo appartamento sotto il livello del suolo in un palazzo di periferia, e il ragazzo cerca di sopravvivere insieme alla sorella Ki-jung e ai genitori Ki-taek e Chung-sook facendo lavoretti che gli rendono possibile il raggiungere appena la sopravvivenza quotidiana.

Ma tutto questo cambia improvvisamente quando il suo migliore amico parte per l`estero, e gli chiede di sostituirlo come insegnante d`inglese per la giovane figlia di una famiglia di milionari. Il ragazzo accetta e si trova improvvisamente immerso dentro un mondo che non conosceva e di cui diventa, ora dopo ora, giorno dopo giorno, parte integrante, e nel quale prova a far entrare su loro diretta pressione anche tutti gli altri membri della sua famiglia.

previous arrow
next arrow
PlayPause
Slider

 

Molti hanno storto il naso quando hanno visto per la prima volta nella storia del cinema un film coreano, asiatico o, meglio, non prettamente statunitense trionfare durante l`assegnazione degli Oscar a stelle e strisce. Probabilmente nella loro reazione qualcosa di vero esiste, anche perché questa commedia drammatica con elementi thriller non è un capolavoro. Resta il fatto, comunque, che ci troviamo di fronte ad un prodotto ottimo che ha vinto il Festival del Cinema di Cannes 2019 per quanto riguarda la sua ideazione, la sua costruzione e il suo sviluppo. Durante la visione lo spettatore medio si trova di fronte, infatti, ad una vera e propria lezione di vita su come si raccontano le bugie, su come le si creano e su come si fa a renderle più vere della verità stessa. Benvenuti nel mondo delle pubbliche relazioni tra gli esseri umani, dove la classe sociale di provenienza di ciascuno crea sempre distanze a meno che non si riesca a fare finta che queste non esistano. Durante la trama i personaggi di esprimono in modo forte e caratterizzato, e non mancano molti elementi comici utili a condire di risate al vetriolo semplici e immediate quello che sarebbe comunque un racconto duro, per certi versi durissimo. Interessante il punto di vista che vede i ricchi persone ingenue e intelligenti, e i nullatenenti persone furbe ma stupide. Del resto, emerge anche come i ricchi se ne freghino completamente di tutto quello che succede al di fuori della loro sfera di vita. Focus particolare viene posto sul potere di internet e del web, che genera delle connessioni funzionali a mettere in campo un controllo di chi ci sta vicino, dei suoi comportamenti e di tutto quello che davvero conta nella vita. Tante sarebbero le altre cose da dire, ma senza svelare la trama, tra quelle che si ricordano in modo più forte possiamo annoverare una presa in giro unica delle anchor lady della Corea del Nord e la presenza della splendida canzone italiana In ginocchio da te di Gianni Morandi. Messaggio finale per chi ha visto o per chi vuole vedere questo prodotto riassumibile in: Hai poco, prendi molto, perdi tutto. Da Vedere.

Parasite

Genere: Commedia, Drammatici, Thriller

Interpreti: Kang-ho Song, Sun-kyun Lee, Yeo-jeong Jo, Woo-sik Choi, So-dam Park, Jeong-eun Lee, Hye-jin Jang, Myeong-hoon Park, Ji-so Jung, Hyun-jun Jung, Keun-rok Park, Jeong Esuz, Jo Jae-Myeong, Ik-han Jung, Kim Gyu Baek, Hwang In Kyung, Seong-Bong Ahn, Kim Jin Hyung, Yoon Young-woo, JaeWook Park, Kang Hyun Gyu, Seo Hee Young, Dong-yong Lee, An Jing San, Jeong A. Reum, Kim Jung Woo, Kim Geon, Joo-hyung Lee, Jung Jae Hoon, Yang Sun Young, Lee Lu A., Lee Sang Kyung, Ji-hye Lee, Kim Bo Ryoung, Kim E. Seul, Kim Hya Ryun, Kim Young Jo, Kim Sung Joon, Kim Sung Su, Kim Ha Eun, Park Mi Ae, Park Hye Sook, Baik Seung Hwan, Park Jae Wan, Park Ga Bin, Seol Min, Seo Han Gyeol, Oh Mu Yong, Lee Si Hoo, Lee In Kyung, Lee Si Eun, Lee Do Woon, Oh Byeol Ha, Kim Yooin, Yu Chae Ryeon, Jang Ye Won, Jung Se Hyun, Jeong Il Hwa, Jee Yeon, Ji Hye Yeong, Je Seung Hyun, Choi Ji Won, Ha Woun Hee, Riccardo Ferraresso, Choi Jeong Hyun, Ko Kwan Jae, Lee Si Hoon, Seo Pok Hyun, Shim Su Mi, Joon Hye Ri, Beak Dong Hyun, Jang Ji Woo, Andreas Fronk, Anna Elisabeth Rihlmann, Melinda McDonald, Sean Thomas, Rosie Peralta, Lee Eun Hee, Kim Se In, Han Mi Ja, Ju Su Ji, Shin Seung Min, Gamja, Mangchi, Mungchi, Seo-joon Park, Kwak Sin Ae, Siegmund Mark, Maurer Katrin, Hyo-shin Pak

Un film di: Bong Joon Ho

Durata: 132 minuti

Data di uscita: 7 Novembre 2019

REVIEW OVERVIEW
Da Vedere
Previous articleThe Kill Team
Next articleIl Re, promo video e date
Fin dalla tenera età Daniele cresce a pane, libri e film che divora al cinema e in televisione ogni volta che ha un momento libero dagli studi. E' in questo periodo che decide che da grande farà il critico cinematografico. Laureato in Scienze della Comunicazione e in Economia della Comunicazione, si occupa di Web a 360° tramite DreamyourMind ed è docente per Corsi, IFTS e Master Universitari. E' giurato di premi italiani ed esteri legati al web come PWI, Mediastars, W3 Awards, Communicator Awards, Davey Awards e partecipa a gestire Web Totale oltre scrivere per Linkiesta. Molto attivo nell’associazionismo, in particolare in quello legato al mondo della Comunicazione e in quello di Confindustria. Membro del Board of Director di Arpico, è ora attivo il suo progetto Connekt che punta a mettere in rete artisti, investitori, imprenditori, filmmaker, startup e venture capital. Tra i progetti Gourmicious, startup nel settore enogastronomico. Infine, è online su Amazon il suo primo racconto breve intitolato Il Filo di Arianna.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here