Ragazze interrotte

0
59
Susanna in Ragazze interrotte

[narrando] Avete mai confuso un sogno con la realtà? Avete mai rubato qualcosa quando avevate i soldi? Vi siete mai sentite tristi? Avete mai pensato che il vostro treno si muovesse, mentre invece eravate ferme? Forse ero solo pazza, o forse erano gli anni ’60. O forse ero solo una ragazza interrotta.
(Susanna – Winona Ryder)

Credere nelle favole non vuol dire essere ingenui o immaturi, ma significa guardare con occhi diversi la realtà.
(Susanna – Winona Ryder)

Pensi di essere libera? Io sono libera! Tu non sai cos’è la libertà! Sono libera. Posso respirare. E tu … soffocherai nella tua fottuta e mediocre vita media!
(Lisa – Angelina Jolie)

Definire la vita di Susanna incasinata è a dir poco un`eufemismo. Giovane, intelligente e bella, è divisa tra una relazione occasionale con il padre di una sua ex-compagna di scuola, una storia più coinvolgente con l`affascinante Tobias Jacobs, la passione per la scrittura e una distanza dal mondo reale che la porta a tentare il suicidio con un cocktail di vodka e aspirina potenzialmente letale.

Su pressione della sua famiglia, Susanna firma i documenti per andare a vivere al Claymoore Hospital, una clinica persa nel nulla per ragazze interrotte, che hanno cioè sviluppato una deviazione della personalità e che cercano di tornare se stesse. Lì fa amicizia con Lisa, Georgina, Polly, Daisy e tante altre giovani con problemi simili ai suoi, e questo la fa sentire a casa. Ma è quel luogo davvero una casa? E chi è davvero Susanna?

Cast spettacolare per la biografia drammatica tratta dal libro di Susanna Kaysen che è passata alla storia per aver lanciato star come Angelina Jolie, Jared Leto ed Elisabeth Moss e aver consacrato attori famosi come Winona Ryder, Whoopi Goldberg, Jeffrey Tambor e altri ancora. Ma andiamo con ordine. Questa pellicola è una terrificante e toccante fotografia delle cliniche psichiatriche degli Stati Uniti d`America negli anni `60, luoghi dove era molto facile entrare – in fondo bastava una firma, coscienti o meno che si fosse del peso che questa avrebbe avuto sul proprio futuro – ma dai quali era estremanente difficile uscire. Quello che il film mostra non può e non deve stupire neppure noi in Italia, visto che anche nel nostro Paese fino a qualche decennio fa ha funzionato un sistema, quello dei manicomi, con non poche cose in comune con quello qui descritto. A livello tecnico, questa lavorazione mostra uno dei migliori esperimenti di uso dei flashback nel mondo del cinema degli anni `90, qualcosa che sarebbe poi diventato un timbro di fabbrica per lavori come serie tv quali Lost (2004 – 2010) e Mad Men (2007 – 2015). Altro messaggio importante che la pellicola comunica è quello legato al sistema che ci governa: quando quest`ultimo ci classifica, come accade nel caso di Susanna, come una persona dalla personalità borderline, per uscirne fuori dobbiamo purtroppo piegarci ad una finta normalità che anche se non ci rappresenta nè di appartiene deve essere necessariamente resa nostra. Questo è ancora più vero in tempi di Intelligenza Artificiale, dove certe decisioni saranno prese in misura sempre maggiore da strumenti informatici piuttosto che da persone in carne ed ossa. Tornando agli attori, abbiamo una Winona Ryder brava ma paradossalmente non nella sua forma migliore – per intenderci non al livello di L`Età dell`Innocenza (1993), La Casa degli Spiriti (1993) e Piccole Donne (1995) – che ci fa sentire una distanza tangibile dal suo personaggio, una Brittany Murphy brava ed espressiva come perdente bulimica, un`Angelina Jolie così brava e piena di sè da vincere addirittura un Oscar per la presente recitazione, un Jared Leto allora sconosciuto ma già in grado di mostrare la sua espressività vitale e la sua energia unica, una Clea DuVall sensibile come pochi altri, un`Elisabeth Moss quasi bambina ma già pronta a far vedere tutta la sua bravura e due affermate attrici come Whoopi Goldberg e soprattutto Vanessa Redgrave che non hanno certo bisogno di presentazioni. Tutto il lavoro è poi accompagnato da una colonna sonora dolce e profonda in grado di entrarci nelle ossa come solo la musica di quel periodo storico era probabilmente capace di fare davvero in questa maniera. Un film da non perdere per tutti, e in particolare per ogni ragazza che si fa domande simili a quelle di Susanna: qui potrebbe avere un`aiuto a trovare le risposte che cerca.

[review]

[two_fifth][/two_fifth]

[three_fifth_last] Ragazze interrotte

Genere: Biografici, Drammatici

Interpreti: Winona Ryder, Angelina Jolie, Clea Duvall, Brittany Murphy, Elisabeth Moss, Jared Leto, Jeffrey Tambor, Vanessa Redgrave, Whoopi Goldberg, Angela Bettis, Jillian Armenante, Drucie McDaniel, Alison Claire, Christina Myers, Joanna Kerns, Mary Kay Place

Durata: 127 minuti

Un film di: James Mangold

Data di uscita: 18 marzo 2000

[/three_fifth_last]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here