Duri si diventa

0
55
James King e Darnell Lewis in Duri si diventa

Darnell Lewis: Vediamo la tua faccia da cane pazzo!
[James King scoppia in lacrime]
Darnell Lewis: Che stai facendo, James?
James King: Il Cane Triste. Penso che sia una strategia che potrebbe funzionare, non mi molestare sessualmente sono già triste …
(Darnell Lewis – Kevin Hart e James King – Will Ferrell)

James King, come il suo nome stesso suggerisce, è il Re della Finanza della ditta per la quale lavora. Fidanzato con la bellissima figlia del boss dell’azienda e con in tasca la qualifica di socio della multinazionale economica appena ricevuta, James è pronto a far fare il definitivo salto di qualità alla sua vita quando … viene arrestato per frode e condannato a 10 anni nel carcere di massima sicurezza di San Quintino.

L’uomo, disperato, ha solo 30 giorni prima di essere trasferito in cella e non sa come fare quando, per puro caso, si imbatte di nuovo in Darnell Lewis che gestisce un piccolo autolavaggio e che gli fa una proposta: lui lo aiuterà a diventare uno tosto e poter così resistere alla dura vita del carcere, e in cambio James darà a Darnell 30.000 dollari che il ragazzo userà per finire di pagare casa sua. La strada si dimostrerà purtroppo essere estremamente in salita per entrambi, a meno che … ?!?!???

Spassosissima, irriverente e fenomenale commedia basata sulle differenze culturali tra il tipico miliardario dell’alta finanza e un nero che fatica a sbarcare il lunario giorno dopo giorno. Il personaggio di James King viene reso in maniera fenomenale da Will Ferrell, sempre più esperto in questo tipo di ruoli comici dal morire dal ridere. In principio estremamente educato e dotato di un linguaggio da alta società, Ferrell migra giorno dopo giorno sotto gli attenti insegnamenti di Darnell verso una terminologia scurrile, un rispetto per il prossimo pressoché inesistente e un modo di fare che lo classificherebbe come uomo del ghetto nero. Dal canto suo Darnell, alias il bravissimo Kevin Hart, si finge chi non è e va detto che Hart è bravissimo ad interpretare i diversi sotto-ruoli che Darnell sarà costretto a ricoprire durante tutto lo svolgimento della trama. La componente sessuale è sempre presente neppure troppo sottotraccia durante tutta la pellicola, che strizza l’occhio sia alle coppie interrazziali che ai matrimoni omosessuali appena approvati in tutti gli States. E’ presente nella storia anche un messaggio buonista che vuole dimostrare con battute e risate come in ogni classe sociale, alla fine, ci siano cattive e brave persone. Tutto sta a fare la scelta giusta nella vita. Se io fossi in voi, quella che farei in questo caso sarebbe quella di non perdermi quella che è forse una delle 3-4 commedie migliori dell’anno ad oggi. Da non perdere, parola di Maio!

[review]

[two_fifth]Duri si diventa - Locandina

[/two_fifth]

[three_fifth_last]Duri si diventa

Genere: Commedia

Cast: Will Ferrell, Kevin Hart, Alison Brie, T.I., Craig T. Nelson, Edwina Findley, Dan Bakkedahl, Mariana Paola Vicente, Christopher Heskey, Paul Ben-Victor,Christopher Berry, Candi Brooks

Un film di: Etan Cohen

Durata: 100 minuti

Data di uscita: 1 luglio 2015

[/three_fifth_last]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here