Animali Fantastici: I Crimini di Grindelwald

0
1771
Albus Silente Dumbledore e Newt Scamander in Animali Fantastici: I crimini di Grindelwald

Io non posso agire contro Grindelwald. Dovrai farlo tu.
(Albus Silente – Jude Law)

Non ci sono strane creature… solo persone miopi.
(Newt Scamander – Eddie Redmayne)

Dopo Animali Fantastici e Dove trovarli (2016) prosegue anche al cinema la saga pensata da J.K. Rowling come prologo ideale delle storie di Harry Potter.

Gellert Grindelwald era stato imprigionato per la sua minaccia all’ordine costituito e la sua volontà di creare un mondo in cui i maghi possano smettere di nascondersi e addirittura governare anche sui non magici. Il personaggio ha preso l’aspetto dell’interprete Johnny Depp. Notevole la scena della sua deportazione come prigioniero, che diventerà un’evasione, su una sinistra carrozza alata in un cielo oscuro e sotto la pioggia, con azioni e cadute acrobatiche.

È bello poter vedere Johnny Depp finalmente libero dal cliché ricco di tic e che si portava dietro dopo l’interpretazione del protagonista della saga dei Pirati dei Caraibi. L’attore dona al personaggio una freddezza programmatica con uno sguardo glaciale, sostenuto anche dal trucco efficace, e la compostezza da stratega politico, quando egli affabula l’uditorio in una riunione ideata alla ricerca di proseliti per il suo disegno. Una caratterizzazione che lo fa somigliare in modo sinistro ai leader carismatici trascinatori di folle verso nuove pericolose forme di governo.

previous arrow
next arrow
PlayPause
Slider

 

Il primo episodio ci presentava il mago Newt, interpretato da Eddie Redmayne, e le sue fantastiche creature. Questa volta vengono presentati altri personaggi e le relazioni tra loro che portano alle indagini sulle origini misteriose di alcuni. Viene ripreso così il tormentato personaggio di Credence (Ezra Miller) che prevede evoluzioni interessanti.

Abbiamo finalmente modo di vedere scuole di magia come Hogwarts, quella che sarà di Harry Potter, dove già Newt aveva studiato da giovane, e conosciamo il giovane Albus Silente, futuro preside, interpretato dal fascinoso Jude Law, di cui la storia ci fa intuire un interessante passato che lo collega a Grindelwald.

Vengono introdotte le storie di vari personaggi. C’è Leta Lestrange (Zoë Kravitz), ai tempi compagna di scuola di Newt, con cui aveva un’affinità e ora lei è fidanzata col fratello di lui, Theseus Scamander (Callum Turner) ma tornano anche Tina (Katherine Waterson), che aveva mantenuto una corrispondenza con Newt, e la sorella Queenie (Alison Sudol) innamorata del non magico Jacob (Dan Fogler).

C’è meno spazio per le affascinanti bestie anche se sono mirabolanti le sequenze, per esempio, di un essere un po’ felino, un po’ drago volante, dall’aspetto minaccioso ma con un punto debole. Oppure una sorta di cavallo acquatico costituito da alghe o felini scuri e glabri protagonisti di un efficace inseguimento tra gli enormi scaffali di un archivio.

Occupano maggiormente spazio la trama, i personaggi e le loro relazioni che rendono il tutto meno giocoso e più cupo. Le varie sotto storie cui si accenna dei personaggi appena introdotti possono confondere. Il film, comunque, ha la funzione di passaggio dal primo episodio ai successivi e quindi non va solo considerato solo in quanto tale. Prodotto quindi interessante e ben realizzato anche se forse apprezzabile maggiormente nel quadro generale che include anche i prossimi prodotti della saga.

Animali Fantastici: I Crimini di Grindelwald – locandina

Animali fantastici: I crimini di Grindelwald

Genere: Avventura, Fantasy, Ragazzi

Interpreti: Eddie Redmayne, Katherine Waterston, Dan Fogler, Alison Sudol, Ezra Miller, Jude Law, Johnny Depp, Zoë Kravitz, Carmen Ejogo, Claudia Kim, Callum Turner

Un film di: David Yates

Durata:  134 minuti

Data di uscita: 15 novembre 2018

REVIEW OVERVIEW
Buono
Previous articlePets 2 – Vita da animali, promo video e date
Next articleRed Zone – 22 Miglia di Fuoco
Andrea è laureato in Teorie e tecniche del linguaggio cinematografico. Segue e scrive di cinema e teatro, dopo aver coltivato e amato quest'ultimo personalmente, studiando teatro e canto e partecipando a spettacoli e Festival, in Italia e non solo. Ha scritto per varie testate tra cui Best Movie e Saltinaria, Cinespresso e Amazing Cinema. Nel suo percorso si occupa anche della promozione e organizzazione di eventi culturali, teatrali, musicali e turistici. Tra questi ci sono stati Musicultura, MArtelive, e il Levante International Film Fest.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here