Estate 85

0
707
Alexis e David in Estate 85

Avanti su in bagno! Coraggio!
(La Signora Gorman ad Alexis – Valeria Bruni Tedeschi e Félix Lefebvre)

Ehm tu e tua madre fate così con tutti i naufraghi?
(Alexis a David – Félix Lefebvre e Benjamin Voisin)

Ci conosciamo solo da stamattina.
Perché perdere tempo? La vita è breve
(Alexis e David – Félix Lefebvre e Benjamin Voisin)

Nell’estate del 1985 Alexis (Félix Lefebvre) vive una profonda e rapida amicizia con il diciottenne David (Benjamin Voisin) dopo che questi l’ha soccorso da un naufragio. In breve tempo Alexis farà conoscenza dell’accogliente ma invadente madre di lui, La Signora Gorman, interpretata da Valeria Bruni Tedeschi, ed entrerà nella vita di David anche se una tragedia annunciata incombe e la storia segue in parallelo il ricordo di quell’estate e gli esiti giudiziari di una morte che immortala il ricordo.

L’ambientazione anni Ottanta e lo sviluppo iniziale di una amicizia prima speciale e poi problematica sembra ricordare Chiamami col il tuo Nome (2018).

 

[smartslider3 slider=227]

Simili le dinamiche tra i protagonisti. Ingenuo uno, smaliziato l’altro che lo trascina in mondi nuovi. Un po’ come Pinocchio e Lucignolo ma senza la connotazione morale di quei personaggi. I due giovani e dotati attori creano personaggi speculari e quindi complementari. Ingenuo e inibito Alexis, procace e aperto David che non si fa problemi, per esempio, a far conoscenza e assistere un ragazzo ubriaco per strada.

Così tra i due avviene pure un’esplorazione sensuale. David agli occhi di Alexis diventa “l’amico dei suoi sogni”, di cui si è fatto un’idea che probabilmente non corrisponde al ragazzo reale, che è una persona insofferente alla staticità e ha bisogno di continue novità.
Una situazione che diventa particolare quando arriva Kate (Philippine Velge), una ragazza inglese giunta per lavoro con cui entrano in contatto. C’è anche un rapporto delicato e proficuo con un professore, il mentore paterno e affascinante di Alexis: Il signor Lefèvre interpretato da Melvil Popaud.

Penetrante l’interpretazione in francese di Valeria Bruni Tedeschi che è una madre svampita, premurosa e morbosa sia per il figlio David sia per l’amico Alexis, poi diventa una donna addolorata. Interessanti anche i genitori di Alexis, i signori Robin, interpretati da Isabelle Nanty e Laurent Fernandez.

Già dal titolo del film c’è il richiamo al ricordo nostalgico di una gioventù amorosa che è la stessa epoca del regista Francois Ozon. A partire dalla pellicola su cui ha girato che da l’effetto di una fotografia leggermente sgranata, gli abiti e soprattutto la musica portano agli anni Ottanta fino a una scena in discoteca che cita un momento del cult: Il Tempo delle Mele (1980). L’ambientazione estiva, marina e quasi vacanziera, le corse in moto, giri sulle giostre e altri elementi completano una eccitante dimensione di ricordo giovanile.

La pellicola è basata sul libro Danza sulla mia tomba evocativo dell’approccio originale al tema della morte e del ricordo che qui sono gestiti in una maniera inaspettata. L’azione di “ballare sulla tomba” esprime un estremo atto di amore e libertà fuori dalle convenzioni alimentato dalla passione adolescenziale che diventa più straziante in quanto durata relativamente poco tempo ma in modo intenso. La sceneggiatura sembra inizialmente convenzionale per distinguersi e sorprendere dopo. Viene persino ripreso un tema della letteratura classica in cui per incontrare l’amato bisogna ricorrere a un travestimento.

Un film consigliato per chi vuole vedere una storia d’amicizia e d’amore, che qui casualmente riguarda due ragazzi, e per chi vuole cercare dentro di sé il ricordo e quello che resta nel tempo.

Estate 85 – locandina

Estate 85

Genere: Drammatici

Interpreti: Félix Lefebvre, Benjamin Voisin, Valeria Bruni Tedeschi, Philippine Velge, Melvil Popaud, Isabelle Nanty, Laurent Fernandez, Aurore Broutin, Yoanne Zimmer, Bruno Lochet, Antoine Simoni, Patrick Zimmermann, Samuel Brafman-Moutier, Benjamin Allouche, Al Saif Alshad

Durata: 100 minuti

Un film di: Francois Ozon

Data di uscita: 3 Giugno 2021

REVIEW OVERVIEW
Buono
SHARE
Previous articleTutti per Uma
Next articleRun
Andrea è laureato in Teorie e tecniche del linguaggio cinematografico. Segue e scrive di cinema e teatro, dopo aver coltivato e amato quest'ultimo personalmente, studiando teatro e canto e partecipando a spettacoli e Festival, in Italia e non solo. Ha scritto per varie testate tra cui Best Movie e Saltinaria, Cinespresso e Amazing Cinema. Nel suo percorso si occupa anche della promozione e organizzazione di eventi culturali, teatrali, musicali e turistici. Tra questi ci sono stati Musicultura, MArtelive, e il Levante International Film Fest.

LEAVE A REPLY