Escape Room

0
631
Amanda Harper, Zoey Davis, Danny Khan, Jason Walker e Ben Miller in Escape Room

Quando il cavallo vince il Kentucky Derby, non vince un premio.
(Game Master WooTan Yu – Yorick van Wageningen)

La sopravvivenza è una scelta.
(Jason Walker – Jay Ellis)

Sei persone ricevono recapitata a casa o in ufficio una strana scatola, che al suo interno contiene l`invito a gareggiare per riuscire a risolvere gli enigmi contenuti in un gruppo di escape room, giochi di gruppo dove la logica deve aiutare i concorrenti a fuggire da stanze chiuse in un tempo prestabilito.

Indovinelli, codici, oggetti e soluzioni, ogni elemento contenuto in una escape room può essere utile a scappare e salvarsi. Sì, salvarsi, perché queste escape room contengono delle trappole mortali, e nessun giocatore è stato scelto a caso. Ce la faranno i protagonisti ad uscirne vivi?

previous arrow
next arrow
PlayPause
Slider

 

Azione e avventura – soprattutto la prima a dire il vero – sono al centro di quello che si presenta come un dramma fatto a scatole cinesi, che si aprono una dopo l`altra esattamente come le stanze dotate di mortali indovinelli che compongono il percorso dei protagonisti. La storia lascia allo spettatore poco tempo per pensare, e questo è decisamente il principale punto di forza di un prodotto pensato per attrarre e far passare minuti piacevoli, possibilmente in compagnia di amici. Gli effetti speciali dietro ciascuna escape room sono fatti molto bene e, frutto di idee certamente buone, riescono a non far annoiare quasi mai, ad eccezione forse per la parte finale un po` telefonata. Mentre si guarda la pellicola non si ha la sensazione che il tempo non passi ma anzi, pur essendo una storia piena di sfaccettature, il tempo passa velocemente e senza distrazioni. Merito questo anche di un gruppo di attori sicuramente non di primissima fascia, ma che comunque recita molto bene il ruolo da protagonista con personalità e modus operandi. A livello di bellezza e fascino tra questi emerge Deborah Ann Woll, nota al grande pubblico soprattutto per il ruolo della vampira Jessica Hamby ricoperto nella serie tv cult True Blood (2008-2014). Ben assortito comunque il mix tra tutti quanti loro. Se un qualche appunto possiamo fare a questo film sta nella sua “leggerezza”, e potrebbe sembrare un controsenso senza un minimo di spiegazione. Come detto, la trama scorre via veloce e non fa molto pensare, e questo se ad una visione superficiale e primaria non si nota, dopo qualche giorno non si riesce a fare a meno di chiedersi quale sia il vero messaggio contenuto in questo prodotto, e la risposta non arriva in modo immediato. Da questo punto di vista, il tutto ricorda maggiormente una (lunga) puntata di una serie tv rispetto ad un film, e non a caso i suoi interpreti sono esperti delle prime, e ancora, il finale resta aperto a potenziali seguiti. Comunque, un prodotto buono e gradevole per tutti gli amanti di questo tipo di storie.

Escape Room

Genere: Avventura, Azione, Drammatici

Interpreti: Taylor Russell, Logan Miller, Jay Ellis, Tyler Labine, Deborah Ann Woll, Nik Dodani, Yorick van Wageningen, Cornelius Geaney Jr., Russell Crous, Bart Fouche, Jessica Sutton, Paul Hampshire, Vere Tindale, Kenneth Fok, Caely-Jo Levy, Jamie-Lee Money, Jeremy Boado, Inge Beckmann, Dan Gruenberg, Gino Lee, Rebecca Riedy, Adam Robitel, Pete Sepenuk

Un film di: Adam Robitel

Durata: 99 minuti

Data di uscita: 14 marzo 2019

REVIEW OVERVIEW
Buono
Previous articleCocaine – La Vera Storia di White Boy Rick
Next articleCaptain Marvel
Fin dalla tenera età Daniele cresce a pane, libri e film che divora al cinema e in televisione ogni volta che ha un momento libero dagli studi. E' in questo periodo che decide che da grande farà il critico cinematografico. Laureato in Scienze della Comunicazione e in Economia della Comunicazione, si occupa di Web a 360° tramite DreamyourMind ed è docente per Corsi, IFTS e Master Universitari. E' giurato di premi italiani ed esteri legati al web come PWI, Mediastars, W3 Awards, Communicator Awards, Davey Awards e partecipa a gestire Web Totale oltre scrivere per Linkiesta. Molto attivo nell’associazionismo, in particolare in quello legato al mondo della Comunicazione e in quello di Confindustria. Membro del Board of Director di Arpico, è ora attivo il suo progetto Connekt che punta a mettere in rete artisti, investitori, imprenditori, filmmaker, startup e venture capital. Tra i progetti Gourmicious, startup nel settore enogastronomico. Infine, è online su Amazon il suo primo racconto breve intitolato Il Filo di Arianna.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here