Deadpool 2

0
108
Nathan Summers / Cable in Deadpool 2

Nathan Summers / Cable: Tu non sei un cazzo di eroe. Sei solo un pagliaccio. Vestito da sex-toy.
Wade / Deadpool: Sei così cupo… sicuro di non venire dall`universo DC?
(Nathan Summers / Cable e Deadpool – Josh Brolin e Ryan Reynolds)

Weasel: Ultimo, ma non per importanza…
Peter: Peter.
Wade / Deadpool: Vuoi parlarci del tuo potere?
Peter: No, non ho poteri. Ho solo visto l`annuncio.
Wade / Deadpool: Preso.
(Weasel, Peter e Wade / Deadpool – T.J. Miller, Rob Delaney e Ryan Reynolds)

Il mercenario chiacchierone è tornato.
Dopo il botto del primo capitolo, che con i suoi 783 milioni di dollari è diventato il primo film vietato ai minori di 14 ad incassare di più nella storia del cinema, la 20th Century Fox ha deciso di bissare quella che è a tutti gli effetti una scommessa vinta.
Fin dal principio non si era certi che il personaggio di Deadpool, uno dei “minori” di casa Marvel, potesse entrare nelle grazie del pubblico. Ma la buona sceneggiatura e la prorompente presenza di Ryan Reynolds nei panni dell’anti-eroe, hanno generato una miscela letteralmente esplosiva.

Se per il primo Deadpool (2016) si erano messi in quattordici per scrivere la storia che desse il calcio di inizio a tutto, questa volta il team si riduce ai soli Rhett Reese e Paul Wernick, coadiuvati dallo stesso Reynolds, come sempre partendo dal fumetto creato nel 1991 da Rob Liefeld (disegni) e Fabian Nicieza (testi).

Dietro la macchina da presa troviamo David Leitch, ex-stuntman e già regista di action movie adrenalinici come Atomica Bionda (2018) e John Wick (2014), che non mancano di essere sfacciatamente nominati da Deadpool all’interno del film stesso – e persino nei titoli di apertura!

Bisogna ricordare che all’indomani dell’uscita del prima pellicola, i fan lanciarono una petizione online per fare girare il secondo capitolo di Deadpool a Quentin Tarantino. I fan, che sono sempre il cuore pulsante dietro ogni grande successo cinematografico, forse esageravano ma avevano avuto la vista lunga. Perché dare in mano un prodotto scoppiettante (è proprio il caso di dirlo) ad un novellino (passatemi il termine) come Leitch non è stata una mossa del tutto riuscita.

Colpa forse anche della sceneggiatura che non regala nulla di nuovo, la regia manca di quel tocco accattivante che Tim Miller donava al primo capitolo.
Sebbene fosse logico che una seconda storia avrebbe recato meno impatto rispetto alla prima, la scelta di una storyline troppo risicata scatena nello spettatore forti dubbi. Dove vorrà condurci la storia? Sarà tutto vero? Il nostro anti-eroe si starà prendendo gioco di noi come al suo solito? Questi e tanti altri interrogativi vengono suscitati durante le due ore di pellicola, che comunque mantiene alla grande le proprie premesse.
Umorismo ai limiti del grottesco, ultraviolenza e linguaggio sboccato rimangono gli elementi cardine di un divertente cinecomics che sceglie volontariamente di non stare alle regole, ribellandosi perfino alle costrizioni dello schermo cinematografico e sfondando di quando in quando la quarta parete. Come nel fumetto, Deadpool non disdegna di interagire direttamente con lo spettatore o addirittura con attori che hanno partecipato all’universo Marvel (come dimenticare le spassosissime battute contro Hugh Jackman nel primo film?).

Ma tutto sa di già visto. E forse di consapevolmente “trattenuto”. Sì perché questa volta si ha come l`impressione di essere un’attesa. Un intervallo leggero che già guarda al domani di altri cinecomics, su tutti quel X-Force di cui si parla continuamente durante lo svolgimento della storia – e che non vi stiamo spoilerando perché presente in tutti i trailer – e le cui riprese inizieranno ad ottobre 2018.

Aspettiamo quindi di vedere cosa ci riserverà il supereroe più scorretto del momento quando, come non manca lui stesso di sottolineare più volte, finalmente farà parte di una vera squadra di personaggi anti-eroici e folli come lui.

[review]

[two_fifth][/two_fifth]

[three_fifth_last] Deadpool 2

Genere: Avventura, Azione, Commedia

Cast: Ryan Reynolds, Josh Brolin, Zazie Beetz, Julian Dennison, Morena Baccarin, Brianna Hildebrand, Shioli Kutsuna, Karan Soni, Leslie Uggams, Eddie Marsan, T.J. Miller, Andre Tricoteux, Stefan Kapicic, Jack Kesy, Lewis Tan

Durata: 119 minuti

Un film di: David Leitch

Data di uscita: 15 maggio 2018

[/three_fifth_last]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here