Captain America – The Winter Soldier

0
39
Steve Rogers e il Soldato d'Inverno in Captain America - The Winter Soldier

“Per costruire un mondo migliore a volte e necessario distruggere quello vecchio e questo crea nemici.”
(L’agente Alexander Pierce – Robert Redford)

“Questa non è libertà: questa è paura.”
(Steve Rogers / Captain America – Chris Evans)

“Non lo so, la verità è una questione di circostanze. Non è sempre uguale per tutti: ogni volta è diversa. Vale anche per me.”
(Natasha Romanoff / Black Widow – Scarlett Johansson)

Torna sugli schermi, atteso da milioni di affezionati lettori e seguaci, il secondo capitolo della saga di Capitan America, che ci accompagna in una nuova avventura da single prima di riunirsi, il prossimo anno, con i compagni del team degli Avengers per una nuova sfida che segnerà i destini dell’umanità. In questa nuova avventura Steve Rogers dovrà confrontarsi con un nemico spietato che affiora dal suo passato, L’Hydra, la famosa e famigerata associazione filo-nazista contro la quale il nostro eroe ha già conbattuto, ma forse molte sono le cose che egli ancora non sa; inoltre, chi sta attentando alla vita del capo, di quel Nick Fury del quale Steve fatica a fidarsi completamente? E chi si nasconde dietro la maschera dell’invincibile Soldato d’inverno, un mercenario spietato e misterioso? Con l’aiuto dell’efficiente Vedova Nera e del nuovo alato compagno Falcon questa volta Capitan America si troverà ad affrontare un nemico per lui molto, molto temibile: quello che non può vedere chiaramente, in una vicenda dove la distinzione ed il confine tra bene e male risultano molto labili e non sarà facile riuscire a fidarsi di qualcuno. Ogni azione può cambiare il destino degli uomini e dello S.H.I.E.L.D. con conseguenze imprevedibili, e Steve dovrà accettare i propri limiti e le proprie debolezze e cercare di superarle. Il colpo di scena è dietro l’angolo.

Con il comparto effetti speciali che ormai sa dare il meglio di sé e si rinnova continuamente, offrendo la possibilità di realizzare qualunque cosa, tutto ciò che i lettori dei fumetti di Capitan America potevano soltanto sognare di vedere ora è realizzabile e tecnicamente questo lungometraggio è ineccepibile: perfette le location, i personaggi, le battute. La sceneggiatura, spesso il punto debole di prodotti come questo, non presenta particolari difetti: pulita, chiara, con un plot narrativo interessante e non banale che alterna i giusti momenti di ilarità (le tipiche gag americane divertono assai) con attimi di riflessione e di introspezione che caratterizzano i personaggi e conferiscono profondità alla storia. Il cast è di tutto rispetto: sempre ottimo Samuel L. Jackson nel ruolo di Nick Fury; un eccelso Robert Redford ci stupisce con un personaggio per lui inusuale ma che gestisce con la solita innata classe; Chris Evans ormai non potrebbe che essere Steve Rogers, dopo qualche ruolo discutibile è probabilmente con questo personaggio che rimarrà negli annali; leggermente sottotono la Vedova Nera di Scarlett Johansson che, nonostante in questo film abbia un ruolo piuttosto rilevante, non si impone e tende a restare sullo sfondo senza emergere. L’abbiamo preferita in The Avengers (2012).

Riuscito il personaggio di Capitan America: il primo vendicatore (2011), che in questa nuova storia è costretto ad affrontare il passato e gli spettri che il suo congelamento e successivo ritorno in vita non hanno cancellato, ma soltanto accantonato: a differenza degli altri supereroi dell’universo Marvel, Steve Rogers è l’unico che non può essere scorporato dalla realtà storica nella quale è stato inserito: il suo costume a stelle e strisce ci parla di un particolare modo, tutto americano, di intendere i valori: il confine tra giusto e sbagliato e tra bene e male è netto e si sa sempre da che parte stare, quale ordine eseguire senza avere mai dubbi tra buoni e cattivi. Steve Rogers, tipico esempio di ragazzo americano tutto buoni sentimenti e spirito di sacrificio è forse il meno divertente degli eroi dei fumetti ma ha qui una possibilità di aprirsi ad altri mondi e di sdoganare alcuni cliché, costretto in un 21esimo secolo globalizzato dove ogni cosa è in divenire e dove il melting pot è sociale, culturale e storico.

Insomma, possiamo dire che questo nuovo universo Marvel non delude e ci rapisce quanto è giusto che sia. Sia la confezione che il contenuto rispecchiano quello che ci si aspetterebbe da un titolo che, oltre a portare avanti lo spin-off di Steve Rogers, deve traghettarci all’attesissimo sequel degli Avengers che arriverà presto sotto il titolo di Avengers: The Age of Ultron (2015) e che segnerà un nuovo punto nell’eterna lotta tra il bene e il male. Da non perdere assolutamente se volete aver chiara la situazione per quando si scatenerà la battaglia decisiva.

[review]

[two_fifth]

Captain America - The Winter Soldier - Locandina[/two_fifth]

[three_fifth_last] Captain America – The Winter Soldier

Genere: Azione, Avventura

Cast: Chris Evans, Scarlett Johansson, Samuel L. Jackson, Sebastian Stan, Anthony Mackie, Robert Redford, Frank Grillo, Cobie Smulders, Toby Jones, Emily VanCamp, Hayley Atwell, Georges St-Pierre, Maximiliano Hernández, Dominic Cooper, Garry Shandling, Jenny Agutter, Bernard White, Alan Dale, Chin Han

Un film di: Anthony Russo, Joe Russo

Durata: 136  minuti

Data di uscita: 26 marzo 2014

[/three_fifth_last]

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here