Blood Diamond – Diamanti di sangue

0
874
Maddy Bowen, Solomon Vandy e Danny Archer in Blood Diamond - Diamanti di sangue

A volte mi chiedo se dio ci perdonerà mai per quello che ci siamo fatti. Poi mi guardo intorno e mi rendo conto che dio ha abbandonato questo posto tanto tempo fa.
(Danny Archer – Leonardo DiCaprio)

Se non te ne frega un cazzo neppure di scopare con me, mi lasci allora fare il mio lavoro?
(Maddy Bowen – Jennifer Connelly)

1999, Sierra Leone.
Danny Archer è un mercenario bianco nato in Zimbabwe che, dopo aver militato per anni nell’Esercito Sudafricano, si è dato al contrabbando di diamanti in modo brutale e contro ogni regola.
Solomon è un povero pescatore il cui villaggio viene attaccato dal RUF: durante l’evento viene separato dalla sua famiglia e deportato in una miniera dove si cercano diamanti. Lì Solomon trova un gigantesco diamante rosa che riesce a nascondere proprio prima che l’esercito locale si impadronisca della zona.

Ritrovatosi per caso nella stessa prigione, Archer viene a sapere del diamante da Solomon e fa con lui un patto: se questi gli farà trovare il diamante, lui lo salverà dalla prigione e lo aiuterà a ritrovare la sua famiglia. Per farlo, avranno bisogno dell’aiuto di Maddy, fotografa e giornalista americana in visita nel paese per scoprire quali sono i traffici che le multinazionali del diamante mettono in atto per arrivare a fare miliardi.

Dramma di azione che affronta il tema della guerra in Africa da alcuni punti di vista particolari e di rado analizzati così finemente da altri film. In primis, le motivazioni che portano ad una guerra nel Continente Nero non sono mai basate solamente sulle innegabili rivalità tribali che dividono e spingono spesso a scontri sanguinosi, perchè spesso c’è dietro qualcosa di più profondo, che trae origine proprio a casa nostra, nella Vecchia Europa dove ricche corporation usano l’Africa come campo di battaglia e riserva di approvvigionamento per ogni tipo di bene durevole e risorsa naturale, di cui questa è ricca. Non c’è rispetto per le popolazioni locale, quasi mai viste come esseri umani uguali a noi ma piuttosto usate come strumento al servizio di forze molto più grandi di loro. Il protagonista Danny Archer si trova a metà tra il mondo locale e questi potenti gruppi e vive alla ricerca di qualcosa che lo possa rendere finalmente ricco e libero da tutto questo. Ad interpretarlo un meraviglioso Leonardo DiCaprio in quella che è una delle sue migliori prove in senso assoluto, dove interagisce con il co-protagonista Solomon alias da Djimon Hounsou, anche lui candidato agli Oscar come DiCaprio. Impressionante la prova come padre di Solomon che è  disposto a tutto per arrivare a salvare la famiglia perduta. Ma il film non sarebbe potuto essere così bello se non ci fosse stata Maddy Bowen, una Jennifer Connelly meravigliosamente bella e brava, anche nell’esprimere un sentimento comunque vittima delle circostanze avverse. Spazi meravigliosi, natura incontaminata e la bellezza del mondo che ci circonda sono il corollario insieme ad una bella musica etnica ad una storia che vi conquisterà minuto dopo minuto e che, nel mondo di oggi, affetto da guerre e localismi tribali, non potrete mai dimenticare.

Blood Diamond - Diamanti di sangue - LocandinaBlood Diamond – Diamanti di sangue

GenereAzione, Drammatici, Thriller

Cast: Leonardo DiCaprio, Jennifer Connelly, Djimon Hounsou, Michael Sheen, Arnold Vosloo, Kagiso Kuypers, Antony Coleman, Benu Mabhena,Anointing Lukola, David Harewood, Basil Wallace, Jimi Mistry, Marius Weyers

Un film di: Edward Zwick

Durata: 138 minuti

Data di uscita: 26 gennaio 2007

SHARE
Previous articleThe Queen – La regina
Next articleMichael Clayton
Fin dalla tenera età Daniele cresce a pane, libri e film che divora al cinema e in televisione ogni volta che ha un momento libero dagli studi. E' in questo periodo che decide che da grande farà il critico cinematografico. Laureato in Scienze della Comunicazione e in Economia della Comunicazione, si occupa di Web a 360° tramite DreamyourMind ed è docente per Corsi, IFTS e Master Universitari. E' giurato di premi italiani ed esteri legati al web come PWI, Mediastars, W3 Awards, Communicator Awards, Davey Awards e partecipa a gestire Web Totale oltre scrivere per Linkiesta. Molto attivo nell’associazionismo, in particolare in quello legato al mondo della Comunicazione e in quello di Confindustria. Membro del Board of Director di Arpico, è ora attivo il suo progetto Connekt che punta a mettere in rete artisti, investitori, imprenditori, filmmaker, startup e venture capital. Tra i progetti Gourmicious, startup nel settore enogastronomico. Infine, è online su Amazon il suo primo racconto breve intitolato Il Filo di Arianna.

LEAVE A REPLY