Birds of Prey e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn

0
673
Harley Quinn stupita e senza parole in Birds of Prey e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn

Sai cos’è un arlecchino? Il ruolo di un arlecchino è di servire. Non è niente senza un maestro. A nessuno gliene frega niente di chi siamo, oltre a quello.
(Harley Quinn – Margot Robbie)

Sono quello di cui dovrebbero aver paura! Non tu, non il signor J! Perché sono Harley Mostruosa Quinn!
(Harley Quinn – Margot Robbie)

Non definire mai una donna un “pulcino”. Accetterò “ragazza”, “signora”, “donna” e in alcune occasioni “stronza”.
(Harley Quinn – Margot Robbie)

A Gotham dopo la lotta raccontata in Suicide Squad (2016) il rapporto tra Harley Quinn e Joker si è irrimediabilmente rotto, e quando Harley lo fa sapere in giro, la protezione di cui ha fino ad allora goduto finisce.

Mentre tutta la città le dà la caccia, la vita di Harley Quinn si incrocia con quella della Cacciatrice, figlia del mafioso Franco Bertinelli, di Black Canary alias Dinah Lance, dell`investigatrice Renee Montoya e di Cassandra Cain, giovane che sembra essere in guai grossi dopo aver preso un diamante a Black Mask, boss senza scrupoli della malavita locale.

previous arrow
next arrow
PlayPause
Slider

 

Avventura, azione e qualche ottima risata si mischiano quasi alla perfezione in questo poliziesco fantasy che si regge totalmente sul personaggio di Harley Quinn, sicuramente il più amato di Suicide Squad (2016) e intepretato in modo egregio da una Margot Robbie che in questa veste da il meglio di sé, risultando a conti fatti probabilmente la più affascinante e bella attrice del panorama cinematografico – o almeno, questa è la nostra opione sul tema. Icona di stile in senso contrario e idolo delle giovanissime, Harley Quinn è irriverente, sguaiata e fuori dagli schemi ma, restando comunque una psichiatra, riesce a mescolare tutti questi comportamenti che superano il confine della pazzia con dei ragionamenti perfettamente sensati e logici nel loro essere tali, risultando praticamente perfetta. Brave ad accompagnarla nella storia tutte le altre co-protagoniste, tra cui spicca a sorpresa Cassandra Cain alias Ella Jay Basco, interprete di cui sentiremo certamente parlare sempre di più. Probabilmente troppi e troppo confusi i flashback ma se guardiamo le cose da un diverso punto di vista non ce ne dovremmo stupire, in fondo il target di riferimento di questo prodotto sono gli under 35 e in particolare le under 25. I combattimenti sono molto ben costruiti e se da un lato spicca il fatto che raramente si vede uscire fuori qualche morto, dall`altro possiamo certo dire che le azioni che la protagonista, le sue compagne di sventura e soprattutto i loro avversari mettono in campo nello svolgersi della trama sono ripiene di violenza a livello piuttosto elevato. Ottimo il trucco per gli attori e belli gli effetti speciali, e se anche in questi ultimi guardando tutto con molta attenzione buchi ce ne sono, la forza devastante di Harley Quinn riesce davvero a catalizzare in ogni senso lo spettatore con risultati a dir poco strepitosi. Uscendo dalla sala, non si può fare a meno di pensare ad Harley con simpatia, malgrado non sia proprio una brava persona, e non ci stupiremmo se i signori maschi avessero portato il loro pensiero anche oltre per quanto la riguarda. Da vedere.

Birds of Prey e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn

Genere: Avventura, Azione, Fantasy, Polizieschi

Interpreti: Margot Robbie, Mary Elizabeth Winstead, Ewan McGregor, Jurnee Smollett-Bell, Rosie Perez, Bojana Novakovic, Greice Santo, Matthew Willig, Chris Messina, Ali Wong, Charlene Amoia, Ella Jay Basco, Jenelle McKee, Steven Williams, Isabel Pakzad, François Chau, Derek Wilson, Paloma Rabinov, Nico Greetham, Dominic Pace, Mike Ferguson, Dana Lee, Anthony Molinari, Ellay Watson, David Ury, Robert Catrini, Judy Kain, Adinett Nsabimana, Eddie J. Fernandez, Sara Montez, Eric Michael Cole, Gerald Downey, Michael Masini, Anna Mikami, Talon Reid, Shad Gaspard, Eddie Alfano, David Anthony Buglione, Ryan Watson, Damon Hoffman, David Bianchi, Lenora May, Ella Mika, Jesse James, Joe Bucaro III, Miyuki Matsunaga, Zack Whyel, Andy Hoff, Luis Richard Gomez, William Guirola, Jesse Bush, Pramode Kumar, Ego Mikitas, Sarah Glassman, Jeff Lipary, Dan Cole, Joey Courteau, Julian Garcia, Jason Catron, Bruno Oliver, Brandon Garic Notch, Brian Nuesi, Shahaub Roudbari, Karen Teliha, Jack Dourakos, Brandon Irvin, Paul Lasa, Nev Smith, Sadyr Diouf, Rj Wayne, Gianluca Di Medio Ceccarelli, Nick Phillips, Diezel Ramos

Un film di: Cathy Yan

Durata: 109 minuti

Data di uscita: 6 Febbraio 2020

REVIEW OVERVIEW
Da Vedere
Previous articleUn amico straordinario
Next articleL’hotel degli amori smarriti
Fin dalla tenera età Daniele cresce a pane, libri e film che divora al cinema e in televisione ogni volta che ha un momento libero dagli studi. E' in questo periodo che decide che da grande farà il critico cinematografico. Laureato in Scienze della Comunicazione e in Economia della Comunicazione, si occupa di Web a 360° tramite DreamyourMind ed è docente per Corsi, IFTS e Master Universitari. E' giurato di premi italiani ed esteri legati al web come PWI, Mediastars, W3 Awards, Communicator Awards, Davey Awards e partecipa a gestire Web Totale oltre scrivere per Linkiesta. Molto attivo nell’associazionismo, in particolare in quello legato al mondo della Comunicazione e in quello di Confindustria. Membro del Board of Director di Arpico, è ora attivo il suo progetto Connekt che punta a mettere in rete artisti, investitori, imprenditori, filmmaker, startup e venture capital. Tra i progetti Gourmicious, startup nel settore enogastronomico. Infine, è online su Amazon il suo primo racconto breve intitolato Il Filo di Arianna.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here