Home / Teatro / Appuntamento al buio – Il Musical
Appuntamento al buio – Il Musical

Appuntamento al buio – Il Musical

He’s a bit annoying
And overdressed
He’s got the kinda vibe that says
“Look at me: I’m stressed”
(Casey – “First Impressions

Appuntamento al buio” è la versione ufficiale italiana di un nuovo musical americano di Austin Winsberg, Alan Zachary e Michael Weiner, dal titolo “First Date – Broadway’s Musical Comedy”. L’allestimento, prevalentemente ambientato in un locale e con sette attori in scena ha aperto a Seattle nel 2012, ha debuttato a Broadway nel 2013 ed è rimasto in scena per quasi un anno, chiudendo nel gennaio del 2014. Ad oggi esistono solo tre versioni ufficiali fuori dagli Stati Uniti: 2014 in Giappone, 2015 Messico e 2016 in Italia, prima rappresentazione europea dello spettacolo.

Racconta il primo incontro di due giovani Newyorkesi, Casey, interpretata da Laura Galigani, e Mike, Antonio Orler, alla costante ricerca della loro “perfetta metà” della mela. L’appuntamento è stato combinato dalla sorella di lei, Maggie, Silvia Di Stefano, e da suo marito, collega di lavoro di Mike. L’incontro avviene in un tipico ristorante di New York, ma potrebbe essere in qualsiasi parte del mondo, gestito in maniera alquanto eccentrica da uno stanco e colorato Cameriere, il brillante Fabrizio Checcacci.

L’appuntamento è visto attraverso due piani visivi: il “reale” e il “nella mia mente”. Nel piano “reale” i due ragazzi discutono di loro e dei loro interessi, tra gli avventori del ristorante, cercando di tenere viva l’attenzione per far sbocciare qualcosa, con risultati discutibili. Nell’altro, invece, l’appuntamento viene elaborato nelle loro menti. I clienti diventano dei personaggi presenti nelle loro vite. Conosciamo Alex, interpretato da Maurizio Di Maio, qui abilmente trasformato dopo la buona prova in Georgie – Il Musical, che interpreta il miglior amico “forever” di Casey. Nick, interpretato da Luciano Guerra, è l’amico d’infanzia di Mike, brillante e simpatico nel ruolo di corteggiatore per eccellenza, l’insegnante di “rimorchio applicato”, l’unico che ha sempre detestato l’ex fidanzata del suo amico, Allison, interpretata da Laura Pucini, una snob ed egocentrica ragazza frigida che ha fatto perdere la testa, il cuore e la faccia a Mike, lasciandolo da solo sull’altare. Ma insieme a loro, rivivranno nella testa dei due protagonisti tanti altri fantasmi del passato: lo psicologo, gli ex fidanzati “stronzi”, la nonna Ida, il padre di Casey e la madre di Mike.

Ancora una volta l’intervento di Piero Di Blasio, che già era nel gioiellino di “Ti amo, sei perfetto, ora cambia”, qui regista e adattatore in italiano delle liriche, porta uno spettacolo fresco, moderno, musicale e divertente di quelli ancora poco noti ma di interesse, soprattutto nel rinnovare il musical, dimostrando che si può fare anche unendo sonorità tipiche di Broadway con generi musicali moderni, dal rock al rap, hip pop, perché anche questo genere continua a vivere ed evolversi, anche se il grande pubblico conosce soprattutto i classici del passato, ignorando i progressi avvenuti nel frattempo.

La prima attrattiva di questo spettacolo è il gioco con gli stereotipi da primo appuntamento in cui un uomo e una donna testano la reciproca serietà nell’oscillazione di gradimento tra personalità posata e per bene e il fascino del trasgressivo; così come un rapporto ha sempre l’incognita di poter essere potenzialmente relazionale o quello di “semplici amici”.

Partendo da una scena pressoché fissa di tre tavoli con coppie che chiacchierano, molto abile è la scomposizione delle porzioni di scena. Dai tavoli accanto a quello dei protagonisti emergono figure con cui dialogano; sono soprattutto la sorella di Casey e l’amico di Mike, che danno continui suggerimenti alle coscienze di entrambi, quasi come seguendo un copione di consigli sul primo appuntamento.

Nascono inaspettati e curiosi sipari, tra cui uno dei più elaborati è addirittura l’emersione delle famiglie dei ragazzi, nella trascinante “The Girl For You“, mentre le rispettive famiglie sottolineano le differenze culturali tra i due, conformista e cristiana quella di lui, assolutamente atea e con tendenze comuniste quella di lei.

Le differenze tra i due tornano quando due ex di lei, in “That’s Why You Love Me“, le ricordano il trasporto anche sgarbato del loro erotismo. Mike, da parte sua, ha continuamente da affrontare il ricordo idealizzato della sua ex ragazza, in “Allison’s Theme” e i vari reprise in cui lei compare, fino al confronto con i sentimenti di Mike, che esibisce una bella prova musicale nell’energica “In Love With You“.

Molto carino il ruolo di Alex, l’amico di Casey, che la chiama e riceve in risposta la segreteria telefonica, nei vari reprise della sua “Bailout”. Altrettanto il cameriere Sam con ambizioni di musical performer diventa un cerimoniere che gioca coi personaggi e un pò li stimola pure, come in “I’d Order Love” canzone sugli amori passati, presenti e futuri.

Spassosa la parte in cui i protagonisti scoprono dettagli loro pubblicati e disponibili sul web, e in “The World Wide Web is Forever”, si vedono emergere personificazioni di Google e dei social network, che minacciano l’eternità della pubblicazione di qualunque cosa finisca in rete. Quante volte capita di vedere in teatro, luogo storico per eccellenza concetti così moderni in forma di personaggio?

In tanto divertimento qualche parte più sentimentale sorprende positivamente, come i segreti del passato, e le insicurezze di chi non sa costruire rapporti sentimentali, raccontati in “Safer”  o la canzone “Awkward Pause”, che ricorda curiosamente “The Sound of Silence“.

Una nota tecnica sulla data del 17 febbraio 2017 al Teatro Orione riguarda il volume delle basi musicali che erano piuttosto alte rispetto al cantato degli attori, elemento migliorabile per ascoltare bene i testi delle canzoni.

He’s a bit annoying And overdressed He’s got the kinda vibe that says “Look at me: I’m stressed” (Casey – “First Impressions” “Appuntamento al buio” è la versione ufficiale italiana di un nuovo musical americano di Austin Winsberg, Alan Zachary e Michael Weiner, dal titolo “First Date – Broadway’s Musical Comedy”. L’allestimento, prevalentemente ambientato in un …

Review Overview

AMAZING STARS

Da Vedere

Summary : Uno spettacolo fresco, moderno, musicale e divertente che dimostra la possibilità di rinnovare il musical unendo sonorità tipiche di Broadway con generi musicali moderni. Tema sempre piacevole e attuale affrontato dalla bravura del cast.

User Rating: 3.7 ( 1 votes)
79
Appuntamento-al-buio-musical-Teatro-Orione-locandina
 Appuntamento al buio – Il Musical

Genere: Teatro

Personaggi e Interpreti: Laura Galigani (Casey), Antonio Orler (Mike), Silvia Di Stefano (Maggie), Luciano Guerra (Nick), Laura Pucini (Allison)  Fabrizio Checcacci (Sam), Alex (Maurizio di Maio)

Di: Austin Winsberg, Alan Zachary, Michael Weiner

Regia e adattamento liriche italiane: Piero Di Blasio

Adattamento testi: Eugenio Contenti

Direzione musicale: Giovanni Maria Lori

Coreografie: Luca Peluso

Sede: Teatro Orione, Via Tortona 7 Roma

Da: martedì 14 a domenica 19 febbraio 2017

About Andrea Di Cosmo

Andrea è laureato in Teorie e tecniche del linguaggio cinematografico. Segue e scrive di cinema e teatro, dopo aver coltivato e amato quest'ultimo personalmente, studiando teatro e canto e partecipando a spettacoli e Festival, in Italia e non solo. Ha scritto per varie testate tra cui Best Movie e Saltinaria, Cinespresso e Amazing Cinema. Nel suo percorso si occupa anche della promozione e organizzazione di eventi culturali, teatrali, musicali e turistici. Tra questi ci sono stati Musicultura, MArtelive, e il Levante International Film Fest.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Scroll To Top

Utilizziamo cookie tecnici e cookie profilanti per personalizzare i contenuti e gli annunci del sito internet, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più, clicca qui.

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close