Aggiungi un Posto a Tavola 2018

0
642
Toto e Consolazione in Aggiungi un Posto a Tavola

Notte da non dormire da innamorare da far l’amore fatta per noi
(Notte da non dormire – Aggiungi un Posto a Tavola)

Dopo la ripresa dell’anno scorso torna la commedia musicale Aggiungi un Posto a Tavola, al Teatro Brancaccio.

La storia racconta Don Silvestro (Gianluca Guidi), parroco di campagna, incaricato personalmente da Dio, la cui voce è interpretata da Enzo Garinei, di costruire un’Arca per salvare gli abitanti del paese di San Crispino dall’imminente secondo diluvio universale. Evento difficile da credere, soprattutto da parte dell’anticlericale e pragmatico sindaco Crispino (Marco Simeoli). Più propense ad aiutare il curato sono la moglie del sindaco, Ortensia (Francesca Nunzi) e la figlia, Clementina (Camilla Nigro), ragazza segretamente innamorata di Don Silvestro. Un altro alleato è Toto (Piero Di Blasio), ragazzo semplice e buono che non ha l’istinto sessuale, finché non arriva in città la prostituta Consolazione (Emy Bergamo).

La messinscena di un classico raccontato come una favola musicale, con forti spunti critici e ironici sulla società anche contemporanea, è ancora di alto livello e rispettosa delle maestranze originali.

L’edizione di quest’anno vede il personaggio di Clementina interpretato da Camilla Nigro, che offre un’interpretazione fresca da ragazza sognatrice ma frizzante della giovane innamorata che non si vuole scoraggiare per il fatto di amare un prete. Prete interpretato da Gianluca Guidi, che eredita il ruolo dal padre Johnny Dorelli, protagonista delle prime edizioni. Guidi è sempre più sciolto nell’istrionismo di un ruolo spirituale ma soprattutto brillante.

Marco Simeoli è sempre bravo, al servizio di spettacoli diversi, e rende il suo personaggio molto piacevole, nell’essere un antagonista simpatico. Ha una vivace dialettica verso Don Silvestro e gli altri paesani e cita delle Arie d’Opera, per commentare con ironia la sua opposizione a quella che considera una follia che coinvolge i suoi cittadini.

Francesca Nunzi è un’ottima comprimaria al sindaco e alla figlia e si può notare la sua puntuale interpretazione cantata in brani come La Ballata di San Crispino.

Piero Di Blasio ha il personaggio più naif e caratteristico per il suo accento rustico e le sue occupazioni prevalentemente contadine. Poi rende bene anche il passaggio ad una fase più adulta in cui vuole “rimettersi in pari” con le gioie carnali.

Emy Bergamo sembra aver interiorizzato molto di più il personaggio di Consolazione poiché più padrona degli aspetti comici di una sensualità esibita da professionista del settore.

Enzo Garinei, fratello ultra novantenne di uno degli autori dello spettacolo, regala ancora il sentimento e l’esperienza nella sua Voce di Lassù, un Dio severo ma inaspettatamente comico come commentatore e invisibile artefice di alcuni eventi.

Godibile l’orchestra dal vivo diretta da Maurizio Abeni che esegue le musiche di Armando Trovajoli, dando vita a numeri molto coinvolgenti e curati grazie anche all’ensemble di diciassette elementi e le coreografie originali di Gino Landi, assistito da Cristina Arrò.

Le scene deliziosamente si muovono sulle scenografie mobili, su progetto originale di Giulio Coltellacci, che usano molto il legno, non solo per l’Arca, ma anche la canonica, le case e gli alberi. Un’atmosfera sospesa nel tempo, grazie ai costumi adattati sempre dai disegni originali di Coltellacci, le luci di Umile Vainieri e il disegno fonico di Emanuele Carlucci.

L’opera di Pietro Garinei e Sandro Giovannini, scritta con Jaja Fiastri, con la regia teatrale ripresa da Gianluca Guidi, è un tesoro del teatro da scoprire per le nuove generazioni e da rivedere per gli altri.

Aggiungi un Posto a Tavola – locandina

Aggiungi un Posto a Tavola

GenereTeatro

Personaggi e Interpreti: Gianluca Guidi (Don Silvestro), Camilla Nigro (Clementina), Piero Di Blasio (Toto), Emy Bergamo (Consolazione), Marco Simeoli (Sindaco Crispino), Francesca Nunzi (Ortensia), Enzo Garinei (Voce di Lassù)

Regia originale di Pietro Garinei e Sandro Giovannini ripresa da Gianluca Guidi

Commedia musicale di Garinei e Giovannini scritta con Jaja Fiastri

SedeTeatro Brancaccio, Roma

Date: Dal 22 novembre 2018 al 6 gennaio 2019

REVIEW OVERVIEW
Da Vedere
Previous articleCold War, promo video e date
Next articleIl Castello di Vetro
Andrea è laureato in Teorie e tecniche del linguaggio cinematografico. Segue e scrive di cinema e teatro, dopo aver coltivato e amato quest'ultimo personalmente, studiando teatro e canto e partecipando a spettacoli e Festival, in Italia e non solo. Ha scritto per varie testate tra cui Best Movie e Saltinaria, Cinespresso e Amazing Cinema. Nel suo percorso si occupa anche della promozione e organizzazione di eventi culturali, teatrali, musicali e turistici. Tra questi ci sono stati Musicultura, MArtelive, e il Levante International Film Fest.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here