Home / Biografici / Unbroken
Unbroken

Unbroken

Una vita di gloria merita un momento di dolore.
(Anthony Zamperini – Vincenzo Amato)

Louis Zamperini è un giovane che definire ribelle è usare un’eufemismo. Fin da piccolo prova a fare tutto come gli dice la sua testa, non seguendo quasi mai le imposizioni della famiglia di origine italiana e di estrazione profondamente cattolica dalla quale proviene. Suo fratello, però, individua in lui un potenziale sportivo non indifferente e lo convince ad iniziare a correre: i risultati sono strabilianti! Louis partecipa alle Olimpiadi di Monaco arrivando vicino a vincere la sua categoria ed è pronto per quelle successive di Tokyo quando la guerra fa saltare tutto e Louis si ritrova arruolato nell’aeronautica.

Qui, durante una missione, l’aereo dove si trova precipita e in pochi riescono a sopravvivere all’impatto nel mare. Rimasti isolati per diversi giorni nell’Oceano e dopo aver affrontato prove terrificanti, i pochissimi sopravvissuti vengono salvati dai giapponesi che li portano in un campo di prigionia. Il momento peggiore per Zamperini inizierà solo ora.

Vita, sforzi e sofferenze di Louis Zamperini, qui interpretato dal bravo Jack O’Connell. L’attenta regia di Angelina Jolie, ormai vicina a diventare un maestro nel suo genere, ci regala un film che si colloca in una line di mezzo tra il dramma, la guerra, lo sport e la biografia, che per certi versi raccoglie e fascicola tutti gli altri generi contenendoli tutti. Diciamo subito che il film è un po’ lungo, ma questo si giustifica dai numerosi flashback iniziali sulla vita del giovane, che viene ricostruita abbastanza minuziosamente, fino ad arrivare al momento in cui l’aereo su cui i nostri soldati si trovano si rompe e schiantandosi nel mare da via ad una seconda e molto più dura fase del film, nella quale iniziano le prove che dovrà affrontare il giovane per salvarsi. La parte che il film dedica alla battaglia nei cieli è estremamente interessante: credo che nessuno di noi abbia mai visto cosa succedeva all’interno di un B17, da tutti chiamato comunemente la “fortezza volante”, e di come questi si scontrasse con i caccia che volevano abbatterlo. Allo stesso modo, molto interessanti e ben ricostruiti i dialoghi in italiano che si svolgono all’interno della famiglia Zamperini: molto affascinante la scena dove il giovane Louis vede la madre fare gli gnocchi a mano, mi ha ricordato quando ero un bambino e guardavo mia nonna fare praticamente la stessa cosa. Molto bravo il collega nei cieli di Zamperini, quel Phil interpretato dal bravissimo Domhnall Gleeson che ritroveremo presto protagonista di Ex-Machina (2015), esordio alla regia per Alex Garland. Ma il film è molto più di questo. E’ una storia di lotta contro tutto e contro tutti, iniziata da piccoli e proseguita fin dentro il dramma della guerra. E’ una storia di resistenza al dolore fisico e mentale, grazie ai valori cristiani (non a caso il film è stato visto in anteprima anche da Papa Francesco e la Curia Pontificia insieme alla regista) e contro quel Watanabe, il torturatore di Louis perfettamente interpretato da Takamasa Ishihara che da un lato sfida continuamente quell’uomo che osa resistere alle terrificanti prove che gli infligge, dall’altro prova un senso di sconfitta e di inferiorità verso chi, oggettivamente, ha un carattere e una tempra molto superiori alla sua. In certe fasi della pellicola è emerso quasi uno strano senso di attrazione che il giapponese prova per Zamperini, che però non va mai oltre la sfida quotidiana. Un film decisamente interessante, una lezione di vita per molti di noi che spesso si lamentano per sciocchezze perdendo di vista quelli che sono i veri valori quotidiani del vivere.

Una vita di gloria merita un momento di dolore. (Anthony Zamperini – Vincenzo Amato) Louis Zamperini è un giovane che definire ribelle è usare un’eufemismo. Fin da piccolo prova a fare tutto come gli dice la sua testa, non seguendo quasi mai le imposizioni della famiglia di origine italiana e di estrazione profondamente cattolica dalla …

Review Overview

AMAZING STARS

Da Vedere

Summary : Una storia di lotta contro tutto e contro tutti, iniziata da piccoli e proseguita fin dentro il dramma della guerra. Una storia di resistenza al dolore fisico e mentale, grazie ai valori cristiani, presente all'anteprima Papa Francesco. Una lezione di vita per molti di noi.

User Rating: 4.55 ( 1 votes)
79
Unbroken - Locandina

 Unbroken

Genere: Biografici, Sportivi, GuerraDrammatici

Cast:  Jack O’Connell, Domhnall Gleeson, Garrett Hedlund, Finn Wittrock, Jai Courtney, Maddalena Ischiale, Vincenzo Amato, John Magaro, Luke Treadaway, Ross Anderson, Alex Russell, John D’Leo, Spencer Lofranco, Morgan Griffin, Shinji Ikefuji, Takamasa Ishihara, Ryan Ahern, C.J. Valleroy, Michael Whalley, Yutaka Izumihara

Un film di: Angelina Jolie

Durata: 130 minuti

Data di uscita: 29 Gennaio 2015

 

About Daniele Buzzurro

Fin dalla tenera età Daniele cresce a pane, libri e film che divora al cinema e in televisione ogni volta che ha un momento libero dagli studi. E' in questo periodo che decide che da grande farà il critico cinematografico. Laureato in Scienze della Comunicazione e in Economia della Comunicazione, si occupa di Web a 360° tramite DreamyourMind ed è docente per Corsi, IFTS e Master Universitari. E' giurato di premi italiani ed esteri legati al web come PWI, Mediastars, W3 Awards, Communicator Awards, Davey Awards e partecipa a gestire Web Totale oltre scrivere per Linkiesta. Molto attivo nell’associazionismo, in particolare in quello legato al mondo della Comunicazione e in quello di Confindustria. E' ora attivo il suo progetto Connekt che punta a mettere in rete artisti, investitori, imprenditori, filmmaker, startup e venture capital. Infine, è online su Amazon il suo primo racconto breve intitolato Il Filo di Arianna.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Scroll To Top

Utilizziamo cookie tecnici e cookie profilanti per personalizzare i contenuti e gli annunci del sito internet, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più, clicca qui.

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close