Home / Commedia / Un fantastico via vai

Un fantastico via vai

Si passa gran parte della nostra vita a preoccuparci di cose che poi non accadono.
(Arnaldo Nardi – Leonardo Pieraccioni)

Arnaldo Nardi ha una vita tranquilla forse troppo, è sposato e ha due gemelle, un lavoro forse noioso da bancario. Un equivoco lo porta fuori di casa a trovare una camera in una casa di quattro universitari. L’esperienza si rivela sorprendente: Arnaldo ben presto scopre una parte di se stesso dimenticata e viene accolto come un fratello maggiore. Dopo il mitico Il Ciclone, il bravo Leonardo Pieraccioni torna sullo schermo in gran forma e con una gran voglia di allegria che contagia il pubblico. Non si avvale più dell’aiuto di Giovanni Veronesi per la sceneggiatura ma si affida a Paolo Genovese e questo nuovo team funziona alla grande. Gli attori sono quasi gli stessi tranne qualche new entry, manca Rocco Papaleo, ma ci sono gli amici di sempre a fargli da spalla, ad iniziare da Panariello fino a Ceccherini. Il film è frizzante, goliardico e spensierato e riconferma un Pieraccioni in gran spolvero che ritorna allo humor de I laureati, aggiungendo però ora nuove tematiche. L’incontro magico con gli universitari rappresenterà un sostegno reciproco per tutti i protagonisti della storia. Il racconto nasce dai mille incontri fatti dal regista con gli universitari e dal racconto di una storia vera da parte di Paolo Genovese. Si respira una grande energia che cattura, un lavoro in banca e una bella famiglia non bastano, l’occhio di Arnaldo si riaccende, c’è la possibilità di tornare indietro nel tempo a grandi momenti di tenerezza. Nel cast emerge la nuova coppia formata da Marzocca e Panariello nelle vesti insolite di investigatori, abbigliati da Blues Brothers dei poveri. Commedia garbata con scrittura rigorosa, insomma un vero melò. Nella casa degli universitari si respira la nostalgia del passato che è poi il fulcro del film, ci sono le zingarate, il 50enne che scappa da una trattoria senza pagare, che tristezza… Ci sono i problemi razziali, un padre che non accetta il fidanzato nero della figlia, odia i neri ma ama gli animali. I comici qui non vengono relegati nei toni esilaranti ma spesso hanno sfaccettature drammatiche, e questo li pone in un gradino più alto portandoli a essere una tavolozza di colori piena di sfumature. La coppia Battista e Marzocca riesce a filtrare la vita attraverso la comicità. I ventenni che fanno parte del testo, problematici, insicuri, fragili, ci danno uno tsunami di emozioni forti: i ragazzi ascoltano l’uomo maturo e ne vengono coinvolti, il bancario sognatore viene travolto dall’eccitazione, 10 giorni trascorsi insieme danno freschezza a una vita piatta e monotona dove tutto è scontato. Si arriva alla consapevolezza che il passato non può ritornare ma il futuro e tutte le sue pagine bianche possono essere scritte in ogni momento. La magica caravella rubata da Arnaldo e nascosta nel bosco rappresenta il sogno di tutti di navigare verso un’altra vita. Gli attori, tutti bravissimi e poco conosciuti, danno forza al film con le loro problematiche giovanili. Il regista usa diversi dialetti, passando dal toscano ai dialetti del Nord Italia come per gli attori Benvenuti e Iacchetti. Bellissime inquadrature di un’Arezzo magica, quasi metafisica. Pieraccioni dimostra di sapere essere un grande cabarettista, padrone dei tempi comici, una trama semplice che nulla toglie al solito film di Natale dando qualcosa in più per ironia e divertimento. Il plot, a volte minimo, racchiude un cast di comici di buon livello contornati da donne bellissime, dove si affrontano molti temi anche se poi poco esplorati. Quello che è vincente in clima natalizio sono i buoni sentimenti stile favola. Una commedia ben confezionata fatta di una buona comicità e di tante buone intenzioni. Da vedere

Si passa gran parte della nostra vita a preoccuparci di cose che poi non accadono. (Arnaldo Nardi – Leonardo Pieraccioni) Arnaldo Nardi ha una vita tranquilla forse troppo, è sposato e ha due gemelle, un lavoro forse noioso da bancario. Un equivoco lo porta fuori di casa a trovare una camera in una casa di …

Review Overview

AMAZING CINEMA

Da Vedere

Summary : Una commedia ben confezionata fatta di una buona comicità e di tante buone intenzioni. Bravo Pieraccioni e bravi tutti gli altri interpreti. Adatta a un pomeriggio festivo.

User Rating: 2.85 ( 1 votes)
78
Un fantastico via vai - Locandina

Un fantastico via vai – Locandina

Un fantastico via vai

Genere: Commedia

Cast: Leonardo Pieraccioni, Serena Autieri, Maurizio Battista, Marco Marzocca, Marianna Di Martino, Chiara Mastalli, Giuseppe Maggio, David Sef, Alice Bellagamba, Massimo Ceccherini, Giorgio Panariello

Un film di: Leonardo Pieraccioni

Durata: 95  minuti

Data di uscita: 12 dicembre 2013 (Italia)

About Adele De Blasi

Adele, di origine napoletana, frequenta la Facoltà di Scienze Politiche all’Università La Sapienza di Roma. Giovanissima inizia un percorso artistico nella moda e in particolare nella fotografia di moda. Per tre anni è l’assistente fotografica di Elisabetta Catalano con cui fa un libro di fotografia dedicato al cinema intitolato Retrò. Collabora per cataloghi d’arte con molti body artist con cui fa cataloghi tra cui l’artista Fabio Mauri. Si occupa di eventi e intraprende un percorso da personal shopper. Inviata speciale al Festival Internazionale del Film di Roma 2012 per il sito cinemafree. Attualmente freelance collabora per diversi siti internet di cinema. Ottima conoscenza della lingua francese.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Scroll To Top

Utilizziamo cookie tecnici e cookie profilanti per personalizzare i contenuti e gli annunci del sito internet, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più, clicca qui.

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close