Home / Biografici / L`uomo che vide l`infinito
L`uomo che vide l`infinito

L`uomo che vide l`infinito

Siamo semplici esploratori dell’infinito alla ricerca della perfezione assoluta
(Srinivasa Ramanujan – Dev Patel)

Il film racconta la vera storia di Srinivasa Ramanujan (Dev Patel), una delle menti matematiche più geniali di tutti i tempi, accostabile per grandezza a giganti come Eulero e Jacobi, le cui teorie e scoperte ancora oggi vengono utilizzate per gli studi sulla teoria delle stringhe e dei buchi neri.
Nato nel 1887 a Madras in India, pur distinguendosi per le incredibili doti matematiche fatica a trovare un lavoro che gli permetta di dare da vivere a sua madre e alla sua giovane moglie.
Dopo aver trovato un impiego come contabile, viene incoraggiato dal suo superiore a far conoscere il proprio talento fuori dai ristretti confini di quell’India imbrigliata nelle sue caste.
È così che con determinazione, Ramanujan inizia ad inviare lettere ai più eminenti professori dell’epoca e tra questi all’esimio Professor GH Hardy (Jeremy Irons) della prestigiosa Università di Cambridge, al fine di veder riconosciute e pubblicate le sue teorie. Il professore dapprima incredulo tanto da sospettare che la lettera sia uno scherzo del collega Prof. Littlewood (Toby Jones) decide di dare la possibilità al ragazzo di misurare il suo talento al college accogliendolo tra i suoi studenti.
Le difficoltà di integrazione in un ambiente particolarmente elitario e conservatore, lo scoppio della guerra e la malattia che colpirà Ramanujan segneranno prematuramente il suo destino e tuttavia non gli impediranno di arrivare a diventare membro della Royal Society grazie al convinto sostegno del Prof. Hardy.
Il film, parallelamente al racconto biografico, esplora e approfondisce due dimensioni molto interessanti. Da un lato il rapporto tra i protagonisti e la conoscenza, e nello specifico la loro passione e dedizione per la matematica. Quella dell’ateo Prof. Hardy, ispirata al rigore scientifico e basato sulla ricerca di prove e sulla dimostrazione delle teorie e quella di Ramanujan invece basata sull’intuizione e sul profondo credo religioso. Dall’altro il rapporto umano di stima, collaborazione, solidarietà e amicizia tra i due che trascende le loro profonde differenze.
L’incontro-scontro tra queste due figure diversissime tra loro per carattere, cultura, età, credo religioso ed estrazione sociale rappresenta il leitmotiv del film e viene reso dal regista Matthew Brown con accenti di pathos e commozione. Il film si sviluppa in crescendo emotivo acquisendo mano mano significati che vanno ben oltre la vicenda umana o il genio di Ramanujan. Il vero protagonista del film diventa il coraggio, il coraggio di mettersi in gioco, di attraversare oceani, di sfidare i dogmi, di abbattere i pregiudizi e convenzioni con la forza del talento e della perseveranza. E in questo, sia Ramanujan che il Professor Godfrey Harold Hardy, si scoprirono decisamente convergenti. Per questo, se oggi il mondo celebra il genio di Ramanujan si deve alla fiducia, alla curiosità, al sostegno e all’incoraggiamento di chi, come il Prof. Hardy osò andare oltre lo scetticismo e i pregiudizi della sua epoca.

La pellicola, basata sul libro di Robert Kanigel L’uomo che vide l’infinito – La vita breve di Srinivasa Ramanujan, genio della matematica presenta evidenti gli accostamenti e analogie con altri celebri film imperniati sulla vita di eminenti scienziati: da John Forbes Nash jr. (Russell Crowe) di A Beautiful Mind (2001), al crittoanalista Alan Turing (Benedict Cumberbatch) di The Imitation Game (2015) al fisico Stephen Hawking (Eddie Redmayne) de La teoria del tutto (2015).

Un cast d’eccezione con performance convincenti e ben bilanciate ed una regia molto coinvolgente e molto curata nella ricostruzione storica. Sicuramente da vedere.

Siamo semplici esploratori dell’infinito alla ricerca della perfezione assoluta (Srinivasa Ramanujan – Dev Patel) Il film racconta la vera storia di Srinivasa Ramanujan (Dev Patel), una delle menti matematiche più geniali di tutti i tempi, accostabile per grandezza a giganti come Eulero e Jacobi, le cui teorie e scoperte ancora oggi vengono utilizzate per gli …

Review Overview

AMAZING STARS

Da Vedere

Summary : Protagonista del film il coraggio di mettersi in gioco, di attraversare oceani, di sfidare dogmi, di abbattere pregiudizi e convenzioni con la forza del talento e della perseveranza. Cast d'eccezione, performance convincenti e una regia coinvolgente e curata nella ricostruzione storica. Da vedere.

User Rating: 3.45 ( 1 votes)
76
L`uomo che vide l`infinito - Locandina

L`uomo che vide l`infinito

Genere: Biografici, Drammatici

Attori: Dev Patel, Jeremy Irons, Devika Bhise, Toby Jones, Stephen Fry, Jeremy Northam, Kevin McNally, Richard Johnson, Anthony Calf, Padraic Delaney, Shazad Latif

Durata: 108 minuti

Un film di: Matt Brown

Data di uscita: 09 Giugno 2016

About Francesca Liani

Creativa, eclettica, irrequieta, insofferente verso qualsiasi schema, stereotipo o luogo comune. Una nomade del pensiero, una ricercatrice dello spirito, una cultrice dell’ironia, un’appassionata cinefila nonché cinofila. Laureata in Scienze Politiche con indirizzo internazionale ed un Master in Relazione Pubbliche Europee, vanta una seniority come project manager, formatrice ed esperta marketing e comunicazione. Molto attiva nell'associazionismo imprenditoriale, fa parte dal 2010 del Comitato per l’Imprenditorialità Femminile della Camera di Commercio di Roma. Appassionata da sempre alla scrittura, ha pubblicato recentemente un libro di poesie “Impronte Stille d’anima”.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Scroll To Top

Utilizziamo cookie tecnici e cookie profilanti per personalizzare i contenuti e gli annunci del sito internet, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più, clicca qui.

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close